Jump to content

pellegrin

Member AMINT
  • Content Count

    110
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by pellegrin

  1. Auricularia auricula-judae (Bull.) Quél; Regione Liguria; Febbraio 2018; Foto e commento di Sciaccaluga Ivo. Su frammento di legno marcescente non identificato (presumibilmente sambuco considerata la presenza di una pianta nelle immediate vicinanze, ma non unica essenza in zona) 50m s.l.m.
  2. Volvopluteus gloiocephalus (DC.) Vizzini, Contu & Justo; Regione Liguria; Gennaio 2018; Foto e commento di Ivo Sciaccaluga. Su terreno coltivato in presenza di abbondanti detriti di legno (tritume di ulivo)
  3. Mi unisco al coro di auguri, in particolare a quelli di Mario col quale condivido l'attesa di rileggerti. Non ti conosco personalmente ma ho sempre apprezzato i tuoi modi e il tuo sapere. Con grande stima ivo
  4. Mi unisco con grande piacere al coro di auguri per le prossime festività'! Buone feste a tutti gli Amici di Amint Ivo
  5. Vi ringrazio entrambi al Gomphidius glutinosus non avevo proprio pensato eppure quel giallo...... Ciao ivo
  6. Chiedo il vs aiuto visto che non riesco a venire a capo di questo fungo che ho ipotizzato come Cortinarius sp. in considerazione della cortina che si nota nell'esemplare più grande a destra e dal portamento. Il giallo alla base del gambo è presente in tutti i soggetti anche non manipolati. Ho notizia del ritrovamento da un amico che non ha riferito odori e sapori eventuali ma unicamente del sito di abete rosso. Non erano presenti esemplari maggiormente maturi. Grazie ivo
  7. Io sono più drastico di Tom... La farfalla in questione non ha antagonisti naturali, io vado con l'insetticida (li trovi nei negozi agrari) da dare una volta a settimana per tre settimane almeno e, prima di ricoverare i gerani per l'inverno, metto disinfestante anche nel terriccio. Opzioni non chimiche esistono, decotto di equiseto, macerato di ortica e altro, servono perlopiù come repellenti, tendono a non far posare la farfalla, ma non debellano il parassita che continuerà a scavare indisturbato la sua galleria. Ciao Grazie Gio per i consigli. E Grazie anche a Tom ovviamente per le sue riflessioni circa l'uso di insetticidi/pesticidi che in larga parte condivido ma a mali estremi.... eppoi, in questo caso, tentare di far felice la mia mamma ........... Ciao ivo
  8. Ciao Gio, conosci anche un buon rimedio a cotanta calamità? Grazie 1000 ivo
  9. Trovo che il n° di tessera sia decisamente migliore rispetto alle varie "carature" usualmente usate . A mio modestissimo parere ovviamente. Un saluto a tutti ivo
  10. Scusate se mi intrometto nella discussione, che trovo interessantissima e proprio per questo motivo apprezzo molto il suggerimento di Tom che sottolinea l'importanza didattica dell'impostazione. Confermo che, per i poco esperti come me, seguire le vs ipotesi di determinazione con tanto di motivazioni che le hanno ispirate è di grande insegnamento. Colgo l'occasione per ringraziare tutti voi e AMINT in particolare per quanto fate. Un caro saluto ivo
  11. Boletus aestivalis (Paulet) Fr. ; Regione Liguria; Giugno 2016; foto di Pellegrin.
  12. Boletus aestivalis (Paulet) Fr. ; Regione Liguria; Giugno 2016; foto di Pellegrin.
  13. Boletus calopus Pers. ; Regione Liguria; Giugno 2016; foto di Pellegrin.
  14. Amanita excelsa var. spissa (Fries) Neville e Poumarat; Regione Liguria; Giugno 2016; foto di Pellegrin.
  15. Liguria, maggio 2016 ca.500m s.l.m., bosco misto di latifoglia, su ceppo morto presumibilmente di quercia o castagno (nelle vicinanze sono presenti entrambi). Consistenza sugherosa, odore lieve gradevole. Come da titolo ho ipotizzato D. quercina. E' il mio primo incontro "sul campo" con questo bellissimo fungo. Grazie
×
×
  • Create New...

Important Information