Jump to content

FUNGAS

Members
  • Content Count

    465
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by FUNGAS

  1. Incredibile! Assurdo! Boh le parole non bastano di sicuro. Mi domando come sia possibile che sia un sabotaggio. A me risulta che costi molto la bonifica di una raffineria e svuotare i serbatoi nel Lambro dando la colpa a presunti sabotatori sia molto comodo. Quando capiremo che la natura ha anche un valore economico e chi sbaglia deve pagare, sarà forse troppo tardi.
  2. Bello il tuo paese Brizza! Immagino, dai tuoi post, che le fungaie buone in zona non manchino di sicuro. Ciao Giuseppe
  3. Ciao Tom da noi se nevica cosi' non ci accorge quasi, in effetti è come in un film celeberrimo di Pozzetto nella scena in cui i contadini si mettono con le sedie a guardare il treno, e uno fa:"è sempre bello il treno eh! certo sarebbe bello passasse tutti giorni.." un contadino si alza e dice:"Eh no se passasse tutti i giorni non sarebbe piu' la stessa cosa!" Bello il pupazzo con gli attributi! Un saluto Giuseppe
  4. Marzuolatore abile ed arruolabile presente!
  5. Mi ero perso questi scatti bellissimi! Complimenti sinceri, lo scoiattolo troppo tenero! Ciao Giuseppe
  6. Quei pochi che posseggo li devo preservare!!! Bella questa Brizza! Io ho messo in carica le batterie di prima mattina, svuotato la memory card, riposto il tutto nella custodia sulla mensola all'ingresso e naturalmente l'ho dimenticata! Ma come sto'?
  7. Che rapace bellissimo e superspecializzato, speriamo visto che la sua dieta prevalente sono le ossa, nonostante non uccida bestiame, che qualche imbecille non lo avveleni o lo prenda a schioppettate come purtroppo succede ad altri rapaci. Ciao Giuseppe
  8. Mi ero perso questo scatto bellissimo Luigi, ahime' l'uomo è il piu' intelligente ma anche il piu' stupido degli animali. Ciao Giuseppe
  9. Bellissimi animali! Frequento da anni il Devero ma non mi è mai capitato di osservarne uno, tantomeno riuscire a fotografarli! Gli animali non sono mai spietati hanno tutti un ruolo perfetto nella catena alimentare, pero' un animale spietato c'è ed è l'uomo! Ciao Giuseppe
  10. Una bellissima serata tra amici in perfetto stile AMINT! Nuove conoscenze e vecchi amici, un amico in particolare e mi ha fatto un piacere immenso rivedere: il nostro Luis sorridente e con una gran voglia di tornare tra i boschi amici. Un saluto a tutti! Giuseppe
  11. Sono anni che lo vado dicendo! Ciao

  12. Grazie Giuseppe! E' fuori discussione che queste aree meritino comunque di essere recuperate e conosco la funzione dell'ARPA, ma ti assicuro che, proprio in funzione della vicinanza al centro storico e probabilmente a causa dei costi di recupero i prezzi...spesso sono qualcosa di più che stellare! Andrebbe tenuto un giusto equilibrio tra privato, servizi alla cittadinanza e aree verdi, ma questa è un'altra storia e forse anche più difficile. Ciao Mauro Mauro hai perfettamente ragione! Io inizierei con una tassa da domani, per le aziende inquinanti, cosicche' alla fine del ciclo produttivo la bonifica sia interamente a carico(come sarebbe giusto in un mondo ideale) degli inqunatori. Pensa che a Milano esistono delle aree industriali il cui costo di bonifica è il doppio o il triplo del valore di mercato dell'area stessa, con il risultato che ad oggi nessuno le vuole recuperare e sono delle bombe chimiche. Un saluto Giuseppe
  13. Gran belle immagini, posti che non si immagina possano esistere a pochi Km dalle grandi città. Complimenti! Giuseppe
  14. Bellisiimi scatti Mauro! Certo danno parecchio su cui riflettere.... Non sempre pero' dobbiamo vedere come il recupero di ex aree industriali dismesse(riallacciandomi ad un tuo giusto discorso sulle speculazioni) in senso negativo, spesso questi siti presentano un sottosuolo pesantemente inquinato con metalli, olii, prodotti concerogeni a pochissimo spessore dalla falda, ecc... L'ARPA in questi casi consente il recupero edilizio(Piano di Recupero o altre forme) mettendo pesanti paletti e prescrizione per la bonifica ambientale dei siti interessati. Spesso tutto cio' ha anche costi molto piu' alti dellarea stessa. Senza bonifica niente concessione edilizia, oltretutto il recupero delle aree dismesse consente di limitare il consumo dei suoli "vergini" cittadini e non con indubbi benefici per l'ambiente, ammesso che la bonifica sia fatta secondo le regole e non fatto un buco da un'altra parte e riempito con il terreno da bonificare. Ciao Giuseppe
  15. Gianni, se al mondo ci fossero piu' persone che amano e si impegnano in prima persona per la salvaguardia delle meraviglie naturali, come te..... ..saremmo in un mondo migliore! Grazie per l'opera meritoria che svolgete! un saluto Giuseppe!
  16. Processionaria? Un volta girando in estate col mio socio per boschi vedevo questi cartelli, non ci ho fatto caso sul momento poi pero' ci siamo grattati per due settimane! I peli sono finissimi, invisibili volano col vento e sono urticanti!
  17. Ciao, ricordi odore o sapore particolari? Direi che con quelle lamelle cosi' decorrenti e rade potremmo escludere C. geotropa. Anche se dallo scatto non si evince ti chiedo se il gambo aveva un colletto.
  18. Grandi ragazzi questo è il vero spirito AMINT! Un saluto Giuseppe
  19. Ciao hans, quel monte l'ho gia' visto dalle parti della Provincia di Belluno! è una leggenda o è stato modellato appositamente durante il ventennio?
  20. Di oggi la notizia del sequestro a cerignola da parte dei Carabinieri dei NAS di 44 tonnellate di funghi in salamoia cinesi invasi da muffe e vermi nel deposito di un'industria conserviera. Direi che sarebbe il caso di regolamentare in modo serio la tracciabilità dei funghi, è comunque inconcepibile non sapere da dove provengono i funghi lavorati in Italia, basta importarli, lavorarli in italia(sott'olio, o secchi) in un'industria Italiana che d'incanto prendono la nazionalità. esistono altri esempi di mistificazioni alimentari come la bresaola della Valtellina(con manzo Olandese) i prosciutti fatti con maiali che arrivano dall'est e anche loro prima della macellazione diventano Italiani. Giuseppe
  21. mi dispiace contraddirti... purtroppo una sera ho visto alla tele un documentario proprio ad argomentazione "il nucleare in italia"(mi sembra report sulla rai ma non ricordo bene..) e ti posso dire che attualmente la centrale italiana dismessa non è al top della sicurezza... e le scorie sono stoccate in un magazzino pieno di bidoni messi uno sopra l'altro in una zona molto a rischio inondazioni (adirittura confinante con un canale !!e confinante con una zona abitata tipo paesetto!!) e non è afatto messa bene anche per altri motivi(han fatto vedere che i piccioni entravano dai finestroni e vi facevano il nido all'interno!!!)... questo è il riassunto di cio che ho visto quella sera... c'è proprio da star allegri non ti sembra? è tornata in mente anche a me quella puntata di report, coi bidoni arrugginiti in mezzo ai topi ed ai piccioni... Ricordo anche in una zona sopra torino un sito di stoccaggio che si era allagato 3 volte! Ci saranno sicuramente altri siti perfettamente funzionanti, ma vista la pericolosità del materiale lo dovrebbero essere tutti! Come smaltiremo le nuove scorie se non siamo ancora riusciti a smaltire le vecchie dopo il referendum dell'87? Non è cambiato molto a riguardo da quando ero in fasce (radioattive...). Certo, ora come ora gli inquinamenti chimici hanno molta più importanza di quelli radioattivi, pero... In ogni caso, rinnovo gli auguri di BUON NATALE!! Rob Il problema che questi siti dopo il referendum sono stati pressocche abbandonati a se stessi in piena ondata emotiva di Chernobyl, con evidenti problemi da voi evidenziati. Il problema Italiano è la criminalità che sul finto smaltimento dei rifiuti guadagna fiumi di danaro. Pero' non capisco una cosa, mi spiegate perchè se lo fanno in paesi confinanti col nostro sia un problema diverso da averli in territorio Italiano? Buon Natale
  22. Comunque per la precisione a tutt'oggi esistono dei centri di stoccaggio di rifiuti radioattivi in italia, sia per il materiale delle centrali dismesse sia per materiali meno radiattivi come materiali ospedalieri. Le discariche non saranno di sicuro fatte nei boschi, probabilmente in ex miniere, a grandi profondità e si spera con ogni crisma di sicurezza.
  23. esattamente quella giusta sarebbe soggettiva? la luna mia, tua e quella di vattelapesca vanno tutte bene
  24. Ma la luna com'era buona o storta?
×
×
  • Create New...

Important Information