Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'Agaricus bitorquis'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Aree Tematiche Riservate Soci AMINT
    • Rete Nazionale Ritrovamenti Micologici
    • I Funghi trovati e raccolti Oggi: fotografati e/o descritti
  • Associazione Micologica Italiana Naturalistica Telematica - A.M.I.N.T.
    • A.M.I.N.T. La nostra Associazione Micologica
    • Raduni e Manifestazioni A.M.I.N.T.
    • Nuclei Territoriali AMINT
  • C.S. AMINT - Area Riservata Micologica
  • Discussioni Micologiche
    • Foto Funghi trovati divisi per Anno di Competenza
  • Didattica Micologica
    • Legge 124/2017 - Art.1 commi 125-129
  • Archivio Micologico Generale Fotografico
    • Indice dei contenuti
    • Novità!
    • Funghi Commestibili
    • Funghi Velenosi
    • Funghi Non Commestibili o Sospetti
  • C.S. AMINT - Area Riservata Botanica
  • Discussioni Botaniche
    • Schede di Alberi e Arbusti
    • Schede delle erbe, piante e fiori spontanei
    • Flora Mediterranea
    • Un Fiore alla volta di Giorgio Venturini
  • Orchidee Italiane
    • Collaborazioni
    • Forum G.I.R.O.S.
    • Galleria Fotografica AMINT delle Orchidee Italiane
    • Schede delle Orchidee Italiane
    • Schede Fotografiche degli Ibridi di Orchidee
    • Schede Fotografiche dei Lusus di orchidee
  • Zoologia

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Residenza


Interessi

Found 1 result

  1. Agaricus bitorquis (Quél.) Sacc. 1887 Tassonomia Divisione Basidiomycota Classe Basidiomycetes Ordine Agaricales Famiglia Agaricaceae Genere Agaricus Sottogenere Agaricus Sezione Bivelares Nome italiano Prataiolo. Sinonimi Agaricus bitorquis var. validus (F.H. Møller) Bon & Cappelli 1983 Psalliota bitorquis Quél. 1884 Etimologia L'epiteto Agaricus deriva dal greco αγαρικόν = fungo degli Agari; perché secondo Dioscoride proveniva dall'Ucraina, che a quel tempo veniva chiamata "Terra di Agaria". L'epiteto bitorquis deriva dal latino e significa con due collane. Cappello 5-12 cm, prima emisferico, poi si espande fino a piano convesso; margine involuto, poi disteso a maturazione. Superficie liscia o leggermente fibrillosa, di colore da bianco puro a biancastro sporco, a volte ocraceo pallido, spesso ricoperto di terra. Lamelle Strette (4-6 mm), da libere a leggermente adnate, dapprima rosa pallido, poi color carne ed infine bruno-violaceo, con filo biancastro sterile per la presenza di cheilocistidi. Gambo 4-8 cm e spesso 2-4 cm, cilindrico, attenuato alla base, pieno, liscio all'apice o leggermente fioccoso, da biancastro a rosa sporco. Carne Nocciola pallido quasi immutabile, arrossa leggermente; spessa, dura al taglio. Odore pronunciato e gradevole, sapore dolce. Habitat Spesso gregario su terreno nudo, sabbioso e compatto; reperibile nelle zone golenali dei fiumi, nei parchi, giardini, viali alberati, anche nelle grandi metropoli dove sovente fruttifica ai bordi delle strade "bucando" lo strato bituminoso del manto stradale; dalla primavera all'autunno inoltrato. Sinonimi Spore 4,5-6,0 × 4,0-5,5 µm, largamente ellissoidali, quasi rotondeggianti, lisce, brune a sfumatura gialla, in massa (Iantinosporeo); basidi tetrasporici; cellule marginali clavate. Commestibilità e Tossicità Buon commestibile. Osservazioni L'anello doppio ben evidente, l'odore gradevole e il gambo corto rispetto al diametro del cappello aiutano nella determinazione. Specie simili Agaricus bitorquis var. validus (F.H. Møller) Bon & Cappelli, in passato considerato distinto da Agaricus bitorquis per la crescita più cespitosa e la carne più compatta e più arrossante, è da considerare a tutti gli effetti sinonimo della specie in questione in quanto la distinzione si basava su caratteri in realtà molto variabili. Agaricus campestris L. : Fr., ha un anello più fugace e lamelle più vivamente colorate di rosa in età giovanile. Agaricus bisporus (J.E. Lange) Imbach, ha un anello semplice e basidi bisporici. Bigliografia PARRA SÁNCHEZ L.A., 2008. Agaricus L., Allopsalliota Nauta & Bas. Fungi Europæi. Vol 1. Alassio (SV): Ed. Candusso. PARRA SÁNCHEZ L.A., 2013. Agaricus L., Allopsalliota Nauta & Bas. Fungi Europæi. Vol 2. Alassio (SV): Ed. Candusso. Scheda di proprietà AMINT realizzata da Felice Di Palma - Approvata e Revisionata dal CLR Micologico di AMINT. Esemplari connati, abbastanza corpulenti, ad una decina di metri dal ritrovamento precedente. Giardino di una Amministrazione pubblica realizzato sotto pineta marittima, su terreno sabbioso. Spore: (5,78)5,87-6,75(7,04) × (4,13)4,17-4,85(4,90). Cheilocistidi.
×
×
  • Create New...

Important Information