Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'bolbitius reticulatus'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Associazione Micologica Italiana Naturalistica Telematica - A.M.I.N.T.
    • A.M.I.N.T. La nostra Associazione Micologica
    • Raduni e Manifestazioni A.M.I.N.T.
    • Nuclei Territoriali AMINT
  • C.S. AMINT - Area Riservata Micologica
  • Discussioni Micologiche
    • Foto Funghi trovati divisi per Anno di Competenza
  • Didattica Micologica
    • Legge 124/2017 - Art.1 commi 125-129
  • Archivio Micologico Generale Fotografico
    • Indice dei contenuti
    • Novità!
    • Funghi Commestibili
    • Funghi Velenosi
    • Funghi Non Commestibili o Sospetti
  • C.S. AMINT - Area Riservata Botanica
  • Discussioni Botaniche
    • Novità!
    • Schede di Alberi e Arbusti
    • Schede delle erbe, piante e fiori spontanei
    • Flora Mediterranea
    • Un Fiore alla volta di Giorgio Venturini
  • Orchidee Italiane
    • Collaborazioni
    • Forum G.I.R.O.S.
    • Galleria Fotografica AMINT delle Orchidee Italiane
    • Segnalazione Ritrovamenti delle Orchidee nelle Regioni Italiane
    • Schede delle Orchidee Italiane
    • Schede Fotografiche degli Ibridi di Orchidee
    • Schede Fotografiche dei Lusus di orchidee
  • Zoologia

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Residenza


Interessi

Found 1 result

  1. Bolbitius reticulatus (Pers. : Fr.) Ricken Tassonomia Divisione Basidiomycota Classe Basidiomycetes Ordine Agaricales Famiglia Bolbitiaceae Sinonimi Bolbitius reticulatus var. reticulatus (Pers.) Ricken. Bolbitius reticulatus var. reticulatus f. reticulatus (Pers.) Ricken. Bolbitius aleuriatus (Fr. : Fr.) Singer. Bolbitius reticulatus var. aleuriatus (Fr.: Fr.) Bon. Bolbitius reticulatus var. reticulatus f. aleuriatus (Fr.: Fr.) Enderle. Etimologia reticulatus: dal latino reticulatus = a forma di rete; per il disegno scuro in rilievo presente al centro del cappello. Cappello Cappello grigio-lilla di piccole dimensioni 1-2 cm, da subgloboso a convesso in gioventù, poi convesso e infine appianato, molto viscoso, centro viola scuro, quasi nero, presenza incostante di una papilla appuntita, piccola ma nettamente delimitata. Sul cappello è presente un reticolo, in alcuni campioni più leggero in altri campioni molto marcato, venoso e scuro nel centro del cappello, con maglie più o meno circolari, depresse nella parte mediana, il margine non presenta reticolo ed è nettamente rigato. Imenoforo Lamelle libere, prima di colore bianco nei giovani esemplari, poi rosa-ocra. Sporata Ocra-ruggine. Gambo Bianco, cilindrico, allungato, pruinoso, con presenza di grandi caulocistidi visibili anche con una buona lente. Habitat Campioni rinvenuti su frustoli di legno semi-interrati e degradati derivanti dal taglio della legna in un bosco di Castagno. Microscopia Spore 9,3-11,9 × 4,8-6,1 µm; Q=1,7-2,1; Qm=1,9; ellittiche, amigdaliformi, lisce, con apicolo, poro germinativo evidente. Cheilocistidi cilindrici, larghi, claviformi, con profilo irregolare a volte con strozzature. Caulocistidi presenti. Cuticola formata da uno strato a imeniderma di cellule globose, sferopeduncolate, frammiste a ife con struttura a trichoderma di cellule erette, allungate, rigonfie, concatenate, spesso ramificate, con pigmento grigio incluso, diffuso e granulare. Commestibilità o Tossicità Non commestibile. Somiglianze e varietà A prima vista questa specie si potrebbe confondere con un Pluteus per la lamella libera, l'habitat lignicolo su frustoli e il colore delle lamelle rosa-ocra, la sporata ocra-ruggine però toglie qualsiasi dubbio e porta verso il Genere Bolbitius. Non sono molti i Bolbitius che presentano tonalità del cappello grigio-violacee, tra questi: Bolbitius pluteoides M.M. Moser ha un piccolo umbone, cappello plissettato solcato. Ma ha cappello molto piccolo, toni non così lilla-violacei. Bolbitius aleuriatus (Fr.: Fr.) Singer, vero sosia, non ha differenze microscopiche. Il cappello si presenta liscio o con reticolo appena accennato. Discussione Alcuni Autori come Courtecuisse considerano Bolbitius reticulatus (Pers.: Fr.) Ricken come una specie separata da Bolbitius aleuriatus (Fr.: Fr.) Singer. Altri Autori le considerano varietà differenti di una stessa specie: Bolbitius reticulatus var. reticulatus e Bolbitius reticulatus var. aleuriatus (Fr.: Fr.) Bon. Altri Autori come in Flora Agaricina Neerlandica e Funga nordica, le considerano solo come forme differenti: Bolbitius reticulatus var. reticulatus f.reticulatus (Pers.: Fr) Ricken e Bolbitius reticulatus var. reticulatus f. aleuriatus (Fr.: Fr.) Enderle. Infine Index Fungorum li riunisce entrambi sotto la stessa specie Bolbitius reticulatus (Pers.: Fr.) Ricken. Appoggiamo la scelta di Index Fungorum, che riunisce B. reticulatus e B. aleuriatus visto che, nei campioni osservati, la presenza del reticolo è piuttosto variabile, da molto leggero a molto marcato. Bibliografia AA.VV., 2008. Funga Nordica. Agaricoid, boletoid and cyphelloid genera. Ed. Nordsvamp. AA.VV., 2005. Coprinaceae & Bolbitiaceae. Flora Agaricina Neerlandica. Vol. 6. Curatori: Noordeloos, M.E., Kuijper, T.W. & Vellinga, E.C. COURTECUISSE, R. & DUHEM, B., 2000. Guides des champignons de France et d'Europe. Parigi: Ed. Delachaux et Niestlé. Scheda di proprietà AMINT realizzata da Tomaso Lezzi - Approvata e Revisionata dal CLR Micologico di AMINT. Regione Toscana, Raduno di Comano 2010, foto di Tomaso Lezzi (Exsiccatum TL20100619-01) I campioni estratti dal terreno risultano cresciuti su frustoli di legno interrato. Sullo spesso strato di glutine si attaccano facilmente detriti provenienti dal terreno. Sotto lo strato di glutine si intravede il reticolo in rilievo. Le lamelle libere, rosa-ocra. Paticolare del cappello viscosissimo, coperto da un reticolo venoso e scuro nel centro del cappello, con maglie più o meno circolari, depresse nella parte mediana, il margine non presenta reticolo ed è nettamente rigato. In altri esemplari concresciuti il reticolo viola-nerastro è invece molto marcato
×
×
  • Create New...

Important Information