Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'galerina paludosa'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Associazione Micologica Italiana Naturalistica Telematica - A.M.I.N.T.
    • A.M.I.N.T. La nostra Associazione Micologica
    • Raduni e Manifestazioni A.M.I.N.T.
    • Nuclei Territoriali AMINT
  • C.S. AMINT - Area Riservata Micologica
  • Discussioni Micologiche
    • Foto Funghi trovati divisi per Anno di Competenza
  • Didattica Micologica
    • Legge 124/2017 - Art.1 commi 125-129
  • Archivio Micologico Generale Fotografico
    • Indice dei contenuti
    • Novità!
    • Funghi Commestibili
    • Funghi Velenosi
    • Funghi Non Commestibili o Sospetti
  • C.S. AMINT - Area Riservata Botanica
  • Discussioni Botaniche
    • Novità!
    • Schede di Alberi e Arbusti
    • Schede delle erbe, piante e fiori spontanei
    • Flora Mediterranea
    • Un Fiore alla volta di Giorgio Venturini
  • Orchidee Italiane
    • Collaborazioni
    • Forum G.I.R.O.S.
    • Galleria Fotografica AMINT delle Orchidee Italiane
    • Segnalazione Ritrovamenti delle Orchidee nelle Regioni Italiane
    • Schede delle Orchidee Italiane
    • Schede Fotografiche degli Ibridi di Orchidee
    • Schede Fotografiche dei Lusus di orchidee
  • Zoologia

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Residenza


Interessi

Found 1 result

  1. Galerina paludosa (Fr.) Kühner 1935 Tassonomia Divisione Basidiomycota Classe Agaricomycetes Ordine Agaricales Famiglia Strophariaceae Sinonimi Tubaria paludosa (Fr.) P. Karst. 1879 Etimologia L'epiteto Galerina è il diminutivo di Galera, dal latino Galerus = copricapo a forma di cupola di cuoio usato come elmo, per la forma del cappello. L'epiteto paludosa deriva dal latino pălūdōsus = paludoso, per il suo ambiente di crescita. Cappello Cappello convesso-campanulato, con orlo leggermente frastagliato, con un largo umbone appiattito, liscio, igrofano, brillante con il tempo umido, colore giallo-aranciato, ocra, nettamente striato per trasparenza per più della metà del cappello, mostra sul bordo degli esemplari giovani resti bianchi fibrillosi di velo. Imenoforo Le lamelle sono ascendenti, spaziate, ventricose, da giallo-ocracee a giallo rugginose con la maturazione delle spore, intervallate da numerose corte lamellule, filo lamellare discolore, più chiaro per la presenza di cheilocistidi. Gambo Il gambo è cilindrico, mielato, fragile, non pruinoso, con piccoli fiocchi bianchi di velo fibrilloso-cotonoso e un anello bianco non sempre ben delimitato. Carne La carne è concolore al gambo, odore neutro. Habitat Sfagnicola. Microscopia Spore (8,8) 9,3-10,9 (11,5) × (5,8) 5,9-6,6 (7,1) µm; Q = (1,4) 1,5-1,7 (1,9); N = 39; Media = 10,0 × 6,3 µm; Qm = 1,6; amigdaliformi-citriformi, finemente verrucose, destrinoidi, non caliptrate. Basidi clavati, tetrasporici. Cheilocistidi lageniformi, subcapitulati e capitulati. Pleurocistidi assenti. Caulocistidi presenti solo nella parte alta del gambo, simili ai cheilocistidi. GAF presenti. Commestibilità e tossicità Non commestibile. Specie simili Galerina sphagnorum vive anch'essa in ambiente di sfagni, ma ha velo evanescente, che non forma una zona anulare, cheilocistidi più stretti. Galerina cephalotricha, Galerina mniophila e Galerina pseudomniophila non vivono in ambiente di sfagni. Bibliografia AA.VV., 2018. Funga Nordica. Agaricoid, boletoid and cyphelloid genera. Ed. Nordsvamp. 2nd Edition, 2nd printing. Scheda di proprietà AMINT realizzata da Tomaso Lezzi e Alessandro Gigli - Approvata e Revisionata dal CLR Micologico di AMINT. Regione Trentino-Alto Adige; Luglio 2022. CSP51, Dobbiaco (BZ) Crescita in Torbiera di montagna tra sfagni bagnati, in un periodo abbastanza siccitoso. Foto di Tomaso Lezzi. Cappello igrofano. Esemplari che mostrano cappello igrofano e residui di velo bianco fibrilloso-cotonoso distribuito lungo il gambo. Foto di Alessandro Gigli Esemplare giovane con abbondanti resti di velo bianco e fibrilloso lungo il margine del cappello. Foto di Alessandro Gigli. Cheilocistidi lageniformi, subcapitulati e capitulati. Osservazione in rosso Congo, a 1000×. Foto di Alessandro Gigli. Cheilocistidi lageniformi, subcapitulati e capitulati. Osservazione in rosso Congo, a 200×. Foto di Tomaso Lezzi. Cheilocistidi lageniformi, subcapitulati e capitulati. Osservazionein rosso Congo, 400×. Foto di Tomaso Lezzi. Cheilocistidi lageniformi, subcapitulati e capitulati. Osservazione in rosso Congo, a 400×. Foto di Alessandro Gigli. Spore (8,8) 9,3-10,9 (11,5) × (5,8) 5,9-6,6 (7,1) µm; Q = (1,4) 1,5-1,7 (1,9); N = 39; Media = 10,0 × 6,3 µm; Qm = 1,6; amigdaliformi-citriformi, finemente verrucose, destrinoidi, non caliptrate. Osservazione in rosso Congo, a 1000×. Foto di Alessandro Gigli.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use Privacy Policy