Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'stropharia caerulea'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Associazione Micologica Italiana Naturalistica Telematica - A.M.I.N.T.
    • A.M.I.N.T. La nostra Associazione Micologica
    • Raduni e Manifestazioni A.M.I.N.T.
    • Nuclei Territoriali AMINT
  • C.S. AMINT - Area Riservata Micologica
  • Discussioni Micologiche
    • Foto Funghi trovati divisi per Anno di Competenza
  • Didattica Micologica
    • Legge 124/2017 - Art.1 commi 125-129
  • Archivio Micologico Generale Fotografico
    • Indice dei contenuti
    • Novità!
    • Funghi Commestibili
    • Funghi Velenosi
    • Funghi Non Commestibili o Sospetti
  • C.S. AMINT - Area Riservata Botanica
  • Discussioni Botaniche
    • Novità!
    • Schede di Alberi e Arbusti
    • Schede delle erbe, piante e fiori spontanei
    • Flora Mediterranea
    • Un Fiore alla volta di Giorgio Venturini
  • Orchidee Italiane
    • Collaborazioni
    • Forum G.I.R.O.S.
    • Galleria Fotografica AMINT delle Orchidee Italiane
    • Segnalazione Ritrovamenti delle Orchidee nelle Regioni Italiane
    • Schede delle Orchidee Italiane
    • Schede Fotografiche degli Ibridi di Orchidee
    • Schede Fotografiche dei Lusus di orchidee
  • Zoologia

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Residenza


Interessi

Found 1 result

  1. Stropharia caerulea Kreisel 1979 Tassonomia Divisione Basidiomycota Classe Agaricomycetes Ordine Agaricales Famiglia Strophariaceae Foto e Descrizioni Cappello dal colore brillante verde, celeste, violetto, con evidenti chiazzature gialle e tendente a decolorarsi a maturità, nettamente viscido in presenza di umidità, con cuticola facilmente separabile, velo biancastro, fugace a maturità, scarsamente presente e residuante in fiocchi asportabili collocati principalmente sul margine del cappello. Lamelle inizialmente chiare poi bruno pallide ed infine grigio porpora tendente al violaceo per la maturazione delle spore; filo lamellare fertile e quindi concolore alle lamelle o addirittura più scuro nel caso in cui la maturazione delle spore avvenga prima sul filo che sulla faccia della lamella. Gambo concolore al pileo con presenza di anellino sottile e fugace, è riccamente rivestito di fioccosità bianche nella sua interezza, presenta ife rizomorfe bianche alla base. Carne biancastra, colorata di verde bluastro ai margini della sezione longitudinale, odore e sapore lievi, gradevoli, fungini. Specie saprotrofa, cresce solitaria o in piccoli gruppi su detriti di varia natura, lettiere, humus poco maturo, erbe in decomposizione, con particolare frequenza nelle zone maggiormente umide. Sua simile è Stropharia aeruginosa (Curtis.: Fr.) Quél. con cappello dai toni blu-verdastri, con minori decolorazioni sul giallo e con presenza di residui velari biancastri; gambo con anello membranoso e abbastanza persistente; lamelle dal filo sterile e quindi sempre più biancastro rispetto alla faccia lamellare. Altra specie simile è Stropharia pseudocyanea (Desm.: Fr.) Morgan, che presenta caratteri intermedi tra le due specie citate in precedenza. Regione Umbria; Novembre 2008; Foto e commenti di Tomaso Lezzi. Un particolare delle lamelle in cui si vedono delle goccioline su cui si sta cominciando a raccogliere la sporata scura.
×
×
  • Create New...

Important Information