Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'thaxterogaster subpurpurascens'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Associazione Micologica Italiana Naturalistica Telematica - A.M.I.N.T.
    • A.M.I.N.T. La nostra Associazione Micologica
    • Raduni e Manifestazioni A.M.I.N.T.
    • Nuclei Territoriali AMINT
  • C.S. AMINT - Area Riservata Micologica
  • Discussioni Micologiche
  • Didattica Micologica
    • Legge 124/2017 - Art.1 commi 125-129
    • Micologia di Base
  • Archivio Micologico Generale Fotografico
    • Indice dei contenuti
    • Novità!
    • Funghi Commestibili
    • Funghi Velenosi
    • Funghi Non Commestibili o Sospetti
  • C.S. AMINT - Area Riservata Botanica
  • Discussioni Botaniche
    • Novità!
    • Schede di Alberi e Arbusti
    • Schede delle erbe, piante e fiori spontanei
    • Flora Mediterranea
    • Un Fiore alla volta di Giorgio Venturini
  • Orchidee Italiane
    • Collaborazioni
    • Forum G.I.R.O.S.
    • Galleria Fotografica AMINT delle Orchidee Italiane
    • Segnalazione Ritrovamenti delle Orchidee nelle Regioni Italiane
    • Schede delle Orchidee Italiane
    • Schede Fotografiche degli Ibridi di Orchidee
    • Schede Fotografiche dei Lusus di orchidee
  • Zoologia
    • Archivio Schede Animali
  • Strumenti

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Residenza


Interessi

Found 1 result

  1. Thaxterogaster subpurpurascens (Batsch) Niskanen & Liimat. 2022 Tassonomia Divisione Basidiomycota Classe Agaricomycetes Ordine Agaricales Famiglia Cortinariaceae Genere Thaxterogaster Sottogenere Phlegmacium (Il sottogenere Phlegmacium appartiene al genere Cortinarius da cui sono stati separati alcuni Thaxterogaster. Manteniamo qui anche questa suddivisione per aiutare il lettore ad orientarsi nella sistematica) Sinonimi Cortinarius purpurascens var. subpurpurascens (Batsch) Fr. 1838 Cortinarius subpurpurascens (Batsch) J. Kickx f. 1867 Phlegmacium subpurpurascens (Batsch) Ricken ex Gaugue 1973 Etimologia L'epiteto Thaxterogaster deriva dal nome proprio del Micologo Rholand Taxter a cui è stato dedicato il genere da Singer e dal termine greco γαστήρ (gastér) = ventre, stomaco. L'epiteto subpurpurascens è composto dal prefisso latino sub- = simile a e da purpurascens dal latino purpŭrascens = che diventa rosso come la porpora, per il viraggio delle lamelle, simile a quello di Thaxterogaster purpurascens (Fr.) Niskanen & Liimat. = Cortinarius purpurascens Fr. Cappello Convesso-emisferico, poi convesso ed infine piano-convesso, ma tende a rimanere con il margine leggermente involuto. Fibrilloso, con tonalità grigie, bruno-rossastre, senza toni violetti, se non al bordo del cappello ove manifesta anche una certa igrofanietà. Lamelle Smarginate, fitte, di colore crema-lilla, poi bruno-violacee, che virano al viola-vinaceo al tatto, sono presenti lamellule di vario ordine. Gambo Clavato, con base allargata, leggermente bulbosa-appuntita ma con i margini arrotondati, non marginata, presenta un colore di fondo biancastro ed evidenti sfumature violacee. Vira al viola-vinaceo al tatto. Con presenza di micelio biancastro alla base. Carne Biancastra, con sfumatura viola verso la corteccia del gambo. Vira al viola-vinaceo. Odore mielato. Reazioni macrochimiche KOH con reazione leggermente color argilla sul pileo, forse dovuta solo al colore della cuticola bagnata dal reagente. Habitat Latifoglie, in particolare con Quercus spp, Fagus sylvatica, Corylus avelana, e Tilia cordata. Microscopia Spore (8,7) 8,9-10,0 (10,2) × (5,2) 5,5-6,0 (6,3) µm; Q = (1,5) 1,55-1,7 (1,8); N = 27; Media = 9,3 × 5,8 µm; Qm = 1,6, amigdaliformi, verrucose. Commestibilità e tossicità Non commestibile. Specie simili Questa specie si caratterizza per la superficie del cappello viscida negli esemplari giovani, con il gambo asciutto, le lamelle lilla e il gambo clavato, leggermente bulboso, ma non marginato, lamelle, gambo e carne che al tocco virano velocemente al viola. Cortinarius cyanites Fr. presenta viraggio al rosso vinaceo solo nella carne, ma non sulle lamelle, né sul gambo. Thaxterogaster porphyropus (Alb. & Schwein.) Niskanen & Liimat. = Cortinarius porphyropus (Alb. & Schwein.) Fr. si distingue per l'habitat di Betula spp., per il gambo più lungamente clavato, per la carne del cappello viola e nella parte superiore del gambo, e biancastra nel resto del gambo. Thaxterogaster subporphyropus (Pilát) Niskanen & Liimat. = Cortinarius subporphyropus Pilát è anch'esso specie di boschi caldi di latifoglia, presenta cappello con toni violacei e base bulbosa. Microscopicamente presenta spore di lunghezza maggiore di 10 µm. Thaxterogaster purpurascens (Fr.) Niskanen & Liimat., = Cortinarius purpurascens Fr. presenta anch'esso come i precedenti viraggio al al viola, ma presenta bulbo marginato. Micorscopicamente presenta spore di dimensioni minori, di 8-9 µm di lunghezza. Bibliografia AA.VV., 2018. Funga Nordica. Agaricoid, boletoid and cyphelloid genera. Ed. Nordsvamp. 2nd Edition, 2nd printing. CALLEDDA F., CAMPO E., FLORIANI M. & MAZZA R. 2021. Guida Introduttiva al genere Cortinarius in Europa. Ed. Osiride. Scheda di proprietà AMINT realizzata da Tomaso Lezzi e Mario Iannotti - Approvata e Revisionata dal CLR Micologico di AMINT. Regione Toscana; Ottobre 2022; Foto di Tomaso Lezzi. 1° Comitato scientifico M.te Amiata e M.te Rufeno 2022. Particolare delle lamelle beige crema, che al tocco virano al viola. Regione Toscana; Ottobre 2022; Foto e microscopia di Mario Iannotti. 1° Comitato scientifico M.te Amiata e M.te Rufeno 2022. KOH con reazione leggermente color argilla sul pileo, forse dovuta solo al colore della cuticola bagnata dal reagente. Lamelle smarginate, di colore crema-lilla, che virano al violaceo al tatto, sono presenti lamellule di vario ordine. Spore (8,7) 8,9-10,0 (10,2) × (5,2) 5,5-6,0 (6,3) µm; Q = (1,5) 1,55-1,7 (1,8); N = 27; Media = 9,3 × 5,8 µm; Qm = 1,6, amigdaliformi, verrucose. Osservazione in rosso Congo ammoniacale, a 1000×.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use Privacy Policy