Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'trichaptum hollii'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Associazione Micologica Italiana Naturalistica Telematica - A.M.I.N.T.
    • A.M.I.N.T. La nostra Associazione Micologica
    • Raduni e Manifestazioni A.M.I.N.T.
    • Nuclei Territoriali AMINT
  • C.S. AMINT - Area Riservata Micologica
  • Discussioni Micologiche
    • Foto Funghi trovati divisi per Anno di Competenza
  • Didattica Micologica
    • Legge 124/2017 - Art.1 commi 125-129
  • Archivio Micologico Generale Fotografico
    • Indice dei contenuti
    • Novità!
    • Funghi Commestibili
    • Funghi Velenosi
    • Funghi Non Commestibili o Sospetti
  • C.S. AMINT - Area Riservata Botanica
  • Discussioni Botaniche
    • Novità!
    • Schede di Alberi e Arbusti
    • Schede delle erbe, piante e fiori spontanei
    • Flora Mediterranea
    • Un Fiore alla volta di Giorgio Venturini
  • Orchidee Italiane
    • Collaborazioni
    • Forum G.I.R.O.S.
    • Galleria Fotografica AMINT delle Orchidee Italiane
    • Segnalazione Ritrovamenti delle Orchidee nelle Regioni Italiane
    • Schede delle Orchidee Italiane
    • Schede Fotografiche degli Ibridi di Orchidee
    • Schede Fotografiche dei Lusus di orchidee
  • Zoologia

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Residenza


Interessi

Found 1 result

  1. Trichaptum fuscoviolaceum (Ehrenb. : Fr.) Ryvarden 1972 Tassonomia Divisione Basidiomycota Classe Agaricomycetes Ordine Polyporales Famiglia Polyporaceae Sinonimi Trichaptum hollii (J.C. Schmidt : Fr.) Kreisel 1984 Foto e Descrizioni Molto comune su tronchi e rami di Pino abbattuti, a volte presente anche su alberi vivi ma spesso feriti ed in sofferenza. Tipica è stata la sua comparsa su molti Pini lambiti o colpiti in parte dai numerosi incendi degli ultimi anni. Si presenta inizialmente resupinato, come una muffa color violacea che ben presto sviluppa i tipici elementi (dentini) dell'imenio che viene detto "irpicoide". Successivamente forma una moltitudine di pilei dimidiati e allungati. Regione Toscana; Aprile 2008; Foto di Pietro Curti e descrizione di Mauro Cittadini.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use Privacy Policy