Jump to content

Stropharia hornemannii (Fr.) S. Lundell & Nannf. 1934


Recommended Posts

Stropharia hornemannii (Fr.) S. Lundell & Nannf. 1934

Tassonomia
Divisione Basidiomycota
Classe Agaricomycetes
Ordine Agaricales
Famiglia Strophariaceae

Foto e Descrizioni
Cappello conico convesso, moderatamente espanso a maturazione, giallo brunastro, talora con riflessi violacei, viscido con tempo umido, cuticola ampiamente rivestita di residui velari fioccosi e bianchi, appendicolati al margine del pileo. Lamelle distanti, adnate, bianche all'esordio, grigio violacee a maturità, con filo concolore. Gambo slanciato, cilindrico e robusto, attenuato alla base, spesso ritorto, bianco in alto, concolore al pileo alla base, riccamente decorato con fiocchi, appressati in dense squamosità bianche all'esordio e poi crema a maturità. Anello bianco fioccoso e collocato all'apice del gambo, lievemente striato nella faccia superiore, evanescente a maturità. Carne bianca con odore e sapore miti, gradevoli. Stropharia tra le più grandi, si caratterizza per l'abbondanza di velo sul cappello e sul gambo, nasce gregaria, preferibilmente su detriti legnosi di latifoglie, in particolare suBetula spp., talvolta anche su conifere.

Regione Marche; Ottobre 2005; Foto di Pietro Curti.

post-4-0-42962000-1417004265.jpg

Regione Trentino; Settembre 2005; Foto di Pietro Curti.

Soggetti maturi con toni violacei nati sotto Picea abies (L.) H.Karst.

post-4-0-05431500-1417011956.jpg

Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information