Jump to content
Sign in to follow this  
Gruppo Botanico AMINT

Tamus communis L.

Recommended Posts

Tamus communis L.

 

Tassonomia

Ordine Dioscoreales

Famiglia Dioscoreaceae

 

Foto e Descrizioni

Il Tamaro è una pianta erbacea perenne, dioica, cioè che presenta esclusivamente fiori maschili oppure femminili, provvista di un apparato radicale cilindraceo, nero, quasi tuberoso, molto sviluppato e carnoso; da questo nascono numerosi tralci, di colore ramato-bronzeo, flessibili ed esili, inizialmente teneri, poi assai coriacei; questi getti, attorcigliandosi tra loro ed attorno agli arbusti, possono superare anche 4-5 m di estensione; le foglie sono semplici, provviste di molte nervature principali, longitudinali-ellittiche, ramificate e interallacciate irregolarmente tra loro; queste nervature principali possono essere anche in numero superiore a 7; le lamine misurano 5-10 × 4-8 cm, sono provviste di un picciolo lungo 5-10 cm, cuoriformi a margine intero e apice acuto, glabre, lucide in gioventù; i fiori sono unisessuali, minuti, giallo-verdognoli, quelli maschili situati in racemi lunghi fino a 16 cm e sono muniti di lungo peduncolo, mentre quelli femminili si trovano in racemi lunghi 0,8-1 cm e possiedono un peduncolo molto più corto; fiorisce in (marzo) aprile-maggio (giugno) in relazione al clima; i frutti sono delle bacche amarissime, di colore rosso vivo, contenenti (3) 6 semi; in autunno i rami ormai spogli delle foglie e adornati di rossi frutti, appaiono come spettacolari ghirlande; in Italia è presente in tutte le regioni, fino a 800-900 m s.l.m., preferendo tipicamente il sottobosco, le rive cespugliose dei piccoli corsi d’acqua, le siepi.

Nota: il Tamaro è una pianta velenosa per la presenza di alcuni principi attivi tossici: ossalati, saponine, tannini e altre sostanze.

 

Regione Lombardia, maggio 2006, foto di Giovanni Baruffa.

 

post-656-0-77453300-1299636486.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information