Jump to content

2009.06 - Lombardia - Tutor Massimo Biraghi


Recommended Posts

  • 3 weeks later...

Lactarius volemus

 

Specie appartenente alla Sezione Lactiflus: è caratterizzato dal pileo fulvo-rossastro; dalla cuticola che appare opaca e vellutata; dalle lamelle ( fitte) che si macchiano di brunastro alle fratture; dal latice molto abbondante e dal forte odore di aringa.

 

La specie più prossima è il Lactarius rugatus, distinguibile per le lamelle piuttosto spaziate, per l'ambiente tipicamente mediterraneo e per l'odore leggero e gradevole.

post-735-1246260142.jpg

Link to comment
Share on other sites

Russula brunneoviolacea

 

Specie poco comune e non ovunque diffusa, che abbiamo avuto il piacere di incontrare già due volte in bosco misto di faggio e abete rosso in radure muschiose.

 

A differenza delle due raccolte precedenti, quest'ultima è avvenuto in bosco misto di castagno, pino silvestre e rade querce. Gli esemplari si presentavano immersi nel muschio.

 

Pileo asciutto e feltrato con tinte violacee, sapore mite, sporata pallida (ben visibile) reazione immediata alla tintura di guaiaco...

 

Dal punto di vista microscopico, tale specie, si riconosce per le spore con ornamentazioni molto caratteristiche, dettata da aculei lunghi, isolati e ricurvi.

post-735-1246260513.jpg

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use Privacy Policy