Jump to content

Recommended Posts

Saxifraga mutata L.



Tassonomia


Ordine: Saxifragales


Famiglia: Saxifragaceae



Nome italiano


Saxifraga gialla.



Foto e descrizione


Pianta erbacea perenne alta fino a 50 cm; fusto eretto, ramificato, verde-giallastro, ricoperto da peli semplici e ghiandolosi, foglie basali disposte in rosetta non serrata, coriacee, carnosette, sessili, oblungo-spatolate, margine cartilagineo secernente secrezioni che formano incrostazioni calcaree, ciliato nella parte inferiore, denticolato e arrotondato nella parte apicale, foglie del caule simili, alterne e decrescenti; infiorescenza ramosa piramidale, lassa; fiori pentameri, dialipetali, portati da un pedicello con foglie bratteali alla base, calice campanulato con sepali ghiandolosi, ovali, ottusi, più larghi dei petali; petali di colore giallo-aranciato, lineari-lanceolati, apice acuminato, più lunghi dei sepali; 10 stami disposti a raggio con antere rossastre reniformi, 2 stili conici, ovario rosso a maturazione. Cresce su rupi e ghiaioni calcarei. In Italia è presente nelle seguenti regioni: Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia, dubbia la sua presenza in Valle d’Aosta. Fiorisce da luglio ad agosto, da 500 a 2500 m s.l.m..



Regione Trentino Alto Adige, 1400 m s.l.m., agosto 2012, foto di Giacomo Bommartini.



post-9518-0-61001700-1390055850.jpg


Link to post
Share on other sites
×
×
  • Create New...

Important Information