Jump to content

All Activity

This stream auto-updates     

  1. Yesterday
  2. Last week
  3. 6.11.2919 -Tregnago - VR - Naturalizzata, primo ritrovamento per verona
  4. Ciao Mario, felicissimo di leggerti nuovamente tra di noi, ovviamente mi ricordo bene di te, Tomaso ti ha già dato le indicazioni per una proficua navigazione, a presto, Pietro
  5. Ciao Matteo, questa volta io passo... Vediamo se qualche "Inocybologo" vede il tuo topic. ciao, Tom
  6. Questi sono invece i dati relativi agli utenti effettivamente online nell'ultimo mese. ciao, Tom
  7. Ho appena controllato, l'Associazione si è formata nel Giugno 2002, e i Members/Soci da quel momento sono 10.971! Ovviamente non tutti attivi fino ad oggi. Ciao, Tom
  8. Ciao Mario, i soci sono pubblici! Se nel "cerca" in alto a destra in ogni pagina selezioni "più opzioni" e poi "Utenti" potrai cercare tutti gli utenti che vuoi. Nella pagina che segue seleziona la scheda "Ricerca per utente", e se non inserisci nulla nella stringa di ricerca e dai il via alla ricerca otterrrai la lista di tutti i soci. Ciao, Tom :)
  9. Ciao Tom, in Toscana il Pinus Pinaster c'è in Toscana nella fascia mediterranea e anche nell'entroterra, ho visto la cartina di distribuzione. Nessun altro degli iscritti può portare una testimonianza di ritrovamenti? Una informazione circa la vostra attività, quanti iscritti avete? quanti contatti? Sono queste informazioni sensibili o lo potete dire? Vorrei sapere se è rimasto ancora qualcuno che ho conosciuto nel passato.
  10. ...foto 9... Cypripedium calceolus f. flavum. Regione T.A.A. (TN) foto di Giuliano Gnata.
  11. ...foto 7... Cypripedium calceolus f. flavum. Regione T.A.A. (TN) foto di Giuliano Gnata.
  12. ...foto 6... Cypripedium calceolus f. flavum. Regione T.A.A. (TN) foto di Giuliano Gnata.
  13. ...foto 5... Cypripedium calceolus f. flavum. Regione T.A.A. (TN) foto di Giuliano Gnata.
  14. ...foto 4... Cypripedium calceolus f. flavum. Regione T.A.A. (TN) foto di Giuliano Gnata.
  15. ...foto 3... Cypripedium calceolus f. flavum. Regione T.A.A. (TN) foto di Giuliano Gnata.
  16. ...foto 2... Cypripedium calceolus f. flavum. Regione T.A.A. (TN) foto di Giuliano Gnata.
  17. Ricordo d'estate. Una delle più torride giornate di questa estate e su indicazioni di un'amico ci avventuriamo in Trentino alla ricerca della bellissima Cypripedium calceolus f. flavum, inizia così la nostra Odissea. Quasi 6 ore per raggiungere il luogo dove iniziare la ricerca, ci siamo trovati in mezzo a boschi sconosciuti e ci è atterrato perfino un Gallo Cedrone davanti l'auto. Io ero quasi tentato di rinunciare all'avventura ma con l'aiuto di Elide, Lucy e Luisa siamo andati avanti. Partiti da casa alle 06 abbiamo iniziato la ricerca alle 11.45 un caldo tremendo, alcuni km. di duro cammino e finalmente le troviamo. La stanchezza magicamente sparisce (quasi) e via a scattare foto. Dopo pochissimo all'amica Elide si stacca la suola di un scarpone e qui il panico. Tribolando e con l'aiuto di un'escursionista sistema alla meno peggio la suola, prova a camminare e si stacca anche l'altra...panico. Riprendiamo la via del ritorno all'auto con Elide che cammina per km. su sassi e rocce senza le suole delle scarpe. Piano piano siamo arrivati alla base, io come ho visto l'auto l'ho baciata sul cofano. Cosa non si fa per un'orchidea. Cypripedium calceolus f. flavum. Regione T.A.A. (TN) foto di Giuliano Gnata.
  18. Mi rendo conto che solo con questa foto è troppo poco... bosco di latifoglie a prevalenza di castagno e cerro, odore molto forte e molto simile a quello di pyriodora.
  19. Ciao Carfo, le notizie che ci hai dato portano proprio nella direzione dell'ipotesi fatta sia da te che da Flavio, perché l'habitat di Callistosporium xanthophyllum è proprio il legno morto di Pino. Penso anche io che i tuoi esemplari fossero solo apparentemente terricoli, ma nati su frustoli di legno di Pino. Ciao, Tom
  20. ciao Pietro, quelli che ci presenti sono funghi! Non credo che si possa dire molto di più, con queste foto e la mancanza di un minimo di descrizione degli stessi! Aggiungo che 1) È proibito per legge trasportare funghi in contenitori come buste di plastica, e si rischiano multe serie; 2) Solo le USL sono autorizzate, sempre per legge, a rilasciare informazioni sulla commestibilità dei funghi. Se tu sei in dubbio sulla commestibilità di questi funghi pensi veramente che il parere di uno sconosciuto sul web ti possa dare più sicurezza? Sicuramente in questo Forum ci sono ottimi Micologi e conoscituri di funghi, ma la frequentazione è aperta a tutti i Soci e i Member e quindi renditi conto che ognuno può dire la sua... Ciao, Tom
  21. Pista forestale a substrato calcareo, presenza di detriti legnosi marcescenti misti a terreno molto compresso e friabile. Specie forestali nelle vicinanze: Pinus sylvestris L. e Castanea sativa Mill. Assenza di Cedrus sp. nelle immediate vicinanze ma possibili detriti di potatura dello stesso. Apparentemente terricolo, l'ho estratto certamente da terra e non da legno o sostanza in decomposizione (rametti marcescenti ecc.) ma vi sono residui di lavorazioni forestali (trucioli e segatura) miste al terreno. Stefano
  22. Funghi trovati da mio nipote alle pendici del monte Sirente, ad oltre 1800 metri s.l.m. sono stati trovati nei prati che rivestono tutta la montagna. in zona nessuno mi sa dare un consiglio e in h ma a can a non mi fido a cucinarli. Cosa possono essere?
  1. Load more activity
×
×
  • Create New...

Important Information