Vai al contenuto

Tutte le attività

aggiornamento automatico     

  1. Today
  2. Comunicazioni Rinnovi AMINT Anno 2018

    Arriva un rinnovo di iscrizione alla nostra associazione AMINT per l'anno 2018: Azzali, ringraziamo il socio per aver confermato l'interesse e la fiducia alla nostra associazione, garantendo l'autofinanziamento e il sostegno alle nostre azioni informative, culturali e didattiche. Il Presidente AMINT
  3. Ophrys sphegodes subsp. sphegodes Miller 1768.

    Belle, bravo Giuliano. Piero
  4. Ophrys sphegodes subsp. sphegodes Miller 1768.

    E bravo, Giuliano ! Vedo che ti sei arrampicato! L' esemplare della foto 7 piaceva un sacco anche a me, ma non mi è venuto bene. La tua foto è bellissima. Ciao
  5. Ophrys sphegodes subsp. sphegodes Miller 1768.

    Fantastica...
  6. Ophrys sphegodes subsp. sphegodes Miller 1768.

    ...foto 7... Giuliano. Ophrys sphegodes subsp. sphegodes Miller 1768. Regione Veneto (VI) alt. 200 mt. 24/02/2018 foto di Giuliano Gnata.
  7. Ophrys sphegodes subsp. sphegodes Miller 1768.

    ...foto 6... Ophrys sphegodes subsp. sphegodes Miller 1768. Regione Veneto (VI) alt. 200 mt. 24/02/2018 foto di Giuliano Gnata.
  8. Ophrys sphegodes subsp. sphegodes Miller 1768.

    ...foto 5... Ophrys sphegodes subsp. sphegodes Miller 1768. Regione Veneto (VI) alt. 200 mt. 24/02/2018 foto di Giuliano Gnata.
  9. Ophrys sphegodes subsp. sphegodes Miller 1768.

    ...foto 4... Ophrys sphegodes subsp. sphegodes Miller 1768. Regione Veneto (VI) alt. 200 mt. 24/02/2018 foto di Giuliano Gnata.
  10. Ophrys sphegodes subsp. sphegodes Miller 1768.

    ...foto 3... Ophrys sphegodes subsp. sphegodes Miller 1768. Regione Veneto (VI) alt. 200 mt. 24/02/2018 foto di Giuliano Gnata.
  11. Ophrys sphegodes subsp. sphegodes Miller 1768.

    ...foto 2... Ophrys sphegodes subsp. sphegodes Miller 1768. Regione Veneto (VI) alt. 200 mt. 24/02/2018 foto di Giuliano Gnata.
  12. Ophrys sphegodes subsp. sphegodes Miller 1768.

    Stamattina prima che il gelo in arrivo le bruci tutte... Ophrys sphegodes subsp. sphegodes Miller 1768. Regione Veneto (VI) alt. 200 mt. 24/02/2018 foto di Giuliano Gnata.
  13. Ieri
  14. Trichia sp.?

    No, Dino non mi sembra. Proprio a livello macroscopico, e' diversa la colorazione (arancio, poi bruna) e la forma del peridio (sferica, a palloncino)
  15. Ultima settimana
  16. Trichia sp.?

    sono d'accordo con Flavio, credo che senza micro non si va lontani....ma solo per dare un altra ipotesi avevo pensato anche a Cudoniella acicularis... Ciao Dino
  17. Comunicazioni Rinnovi AMINT Anno 2018

    Arriva un rinnovo di iscrizione alla nostra associazione AMINT per l'anno 2018: Siri, ringraziamo la socia per aver confermato l'interesse e la fiducia alla nostra associazione, garantendo l'autofinanziamento e il sostegno alle nostre azioni informative, culturali e didattiche. Il Presidente AMINT
  18. Trichia sp.?

    Ciao Esakki, Vediamo se passa Giorgio Melzi, appassionato del Forum di Myxomyceti Ciao, Tom
  19. Trichia sp.?

    Non posseggo pubblicazioni sui mixomiceti e allora ho provato a cercare le immagini su Internet. Effettivamente una certa somiglianza c' è ma senza conferma micro credo che siano discorsi campati in aria... Ciao Flavio
  20. Melanosporum eterotallico

    Scusate avevo postato il seguente messaggio in micologia di base, area didattica, ma la collocazione giusta è qui. Chiedo scusa! Il messaggio era il seguente: Buonasera, ho letto che studi recenti hanno dimostrato che funghi appartenenti al genere tuber (il melanosporum in particolare) sono eterotallici,, cioè producono carpofori nel momento in cui si incontrano le ife di due ceppi con polarità opposte. Non è ancora chiaro se è necessario che l'incontro tra i due diversi ceppi deve partire da simbionti diversi o se da due ceppi presenti entrambi sulla stessa pianta (ed in questi casi è stata dimostrata competizione tra i ceppi diversi). Vengo alla domanda, alla luce di queste scoperte, in un'ottica di coltura, può essere più propizio prevedere la presenza di almeno due simbionti a distanza ravvicinata, o la impossibilità di conoscere anticipatamente la polarità dei due diversi ceppi sulle due diverse piante simbionti renderebbe vano questo approccio? Scrivo questo perchè in Francia, negli ultimi anni si sviluppano sempre più tartufaie "a siepe" dove cioè le piante sulla fila vengono tenute vicine e , per evitare gli ombreggiamenti (deleteri), si aumentano le distanze tra le file. Volevo capire se questo approccio francese aumenta "scientificamente" la possibilitò che una pianta sia produttiva, oppure se in realtà è una pratica infondata. Grazie dell'attenzione.
  21. Funghi micorrizici eterotallici

    Buonasera, ho letto che studi recenti hanno dimostrato che funghi appartenenti al genere tuber (il melanosporum in particolare) sono eterotallici,, cioè producono carpofori nel momento in cui si incontrano le ife di due ceppi con polarità opposte. Non è ancora chiaro se è necessario che l'incontro tra i due diversi ceppi deve partire da simbionti diversi o se da due ceppi presenti entrambi sulla stessa pianta (ed in questi casi è stata dimostrata competizione tra i ceppi diversi). Vengo alla domanda, alla luce di queste scoperte, in un'ottica di coltura, può essere più propizio prevedere la presenza di almeno due simbionti a distanza ravvicinata, o la impossibilità di conoscere anticipatamente la polarità dei due diversi ceppi sulle due diverse piante simbionti renderebbe vano questo approccio? Scrivo questo perchè in Francia, negli ultimi anni si sviluppano sempre più tartufaie "a siepe" dove cioè le piante sulla fila vengono tenute vicine e , per evitare gli ombreggiamenti (deleteri), si aumentano le distanze tra le file. Volevo capire se questo approccio francese aumenta "scientificamente" la possibilitò che una pianta sia produttiva, oppure se in realtà è una pratica infondata. Grazie dell'attenzione.
  22. Trichia sp.?

    Le cose un po' particolari le trovo nei parchi comunali, specie dopo periodi pioviginosi... Parassitava l'intero ramo di un cespuglio (Corniolo?, Biancospino?, ...) Di colore aranciato, con l'invecchiamento assumeva colorazione bruno/granata. Myxomicete? Trichia ? T. botrytis?
  23. Radulomyces molaris ?

    Anche per me! Stefano
  24. Himantoglosum robertianum (loisel.) P. Delforge.

    Cresce troppo lentamente per i nostri desideri !! Ma siamo noi che abbiamo tanta fretta. Bella, bella. Lucy
  25. Himantoglosum robertianum (loisel.) P. Delforge.

    Fra una quindicina di giorni dovrebbe essere completa. Effettivamente il gelo potrebbe essere un problema. Se piove, però, non dovrebbe fare troppo freddo. ciao
  26. Himantoglosum robertianum (loisel.) P. Delforge.

    ...foto 2.. ora è prevista una settimana di gelo...chissà. Himantoglossum robertianum (Loisel.)P. Delforge. Regione Veneto (VI) alt. m 200 17/02/2018 foto di Giuliano Gnata.
  27. Himantoglosum robertianum (loisel.) P. Delforge.

    Siamo ritornati 20 giorni dopo per vedere i progressi della barlia... Himantoglossum robertianum (Loisel.)P. Delforge. Regione Veneto (VI) alt. m 200 17/02/2018 foto di Giuliano Gnata.
  28. Earlier
  29. Threskiornis aethiopicus Latham, 1790

    Threskiornis aethiopicus Latham 1790. Regione Piemonte, (VC) Febbraio 2018, foto di Giomalvi. Risaie del vercellese. Coppia di soggetti fotografati da notevole distanza e con fastidiosa nebbiolina.
  1. Carica più attività
×

Important Information