Jump to content

igor

Member AMINT
  • Content Count

    916
  • Joined

  • Last visited

1 Follower

About igor

  • Rank
    Utente Full
  • Birthday 05/10/1968

Profile Information

  • Residenza
    Torino
  • Interessi
    Micologia, politica, ambiente, energie

Recent Profile Visitors

4,725 profile views
  1. Non ho altro. L'esemplare centrale ha carne rosata sotto la cuticola.
  2. Appennino tosco-emiliano a circa 800 metri su versante fresco. Corpi fruttiferi su legno, dimensioni ridotte (pochi cm). Imenoforo a lamelle. Consistenza molto forte, quasi suberosa. Carne ocra al taglio. Odore lieve e fungino e sapore non significativo. Qualche idea? Grazie!
  3. Appennino tosco-emiliano a 800 metri di quota su versante ben esposto. Esemplari vetusti. Direi X. chrysenteron con eccessive screpolature dovute al secco. odore fungino e sapore acidulo. Viraggio evidente al blu non uniforme nel cappello e rossastro nel gambo. Grazie.
  4. Appennino tosco-emiliano a circa 1000 metri su versante ben esposto. Questa specie non credo di averla mai incontrata. A prima vista ho pensato al rhodopurpureus ma poi non mi ha convinto. Reticolo fitto, rosso su sfondo giallo. Gambo rosso alla base. Cappello chiaro e rosato-beige. Viraggio al blu intenso e rosso alla base del gambo anche se rapidamente diventa blu. Tubuli arancioni e poi rossastri. Odore fungino e sapore acidulo. Dimensioni molto importanti, cappello anche maggiore di 20 cm di diametro. B. luteocupreus mi pare possa starci ma vi chiedo conferma. Grazie!
  5. Ritrovamento in Appennino tosco-emiliano a oltre 1000 metri di quota. Odore sgradevole ma non molto accentuato e sapore piccante. Ho pensato a R. subfoetens. Che ne dite? Grazie mille.
  6. Appennino tosco-emiliano su versante caldo tra castagni e carpini. I residui sulla superficie mi paiono non conformi al L perlatum. Ho pensato al L. mammiforme ma non mi convince lo stesso. Che ne dite? Grazie. Igor
  7. Sempre in Appennino tosco-emiliano in bosco caldo di castagno e carpino nero. Odore nauseante e sapore di farina rancida, comunque non certo piacevole. Cuticola sericea e liscia. Ho pensato a Entoloma ma non saprei. Grazie mille!
  8. Appennino tosco-emiliano a circa 800 metri di quota in bosco di carpino nero. Cappello color rosso sangue e gambo bianco con fiammate rossastre verso la base. Lamelle molto fragili. Odore non significativo e sapore non o poco piccante. Qualche idea?
  9. Appennino tosco-emiliano a circa 800 metri di quota su versante esposto a sud. Russula con lamelle dapprima bianche e poi giallastre. Odore acidulo e sapore piccante. Bosco misto di carpini neri e castagni. Ritrovamento sul sentiero. Che ne dite?
  10. Ritrovata nei pressi di castagni a circa 700 metri di quota. Russula dall'odore lieve e fungino e carne abbastanza consistente dal sapore non piccante. La sporata è bianca. Anche qui ho pensato a R vesca. Che ne dite? Grazie di tutto.
  11. Appennino tosco-emiliano in bosco misto di latifoglie a bassa quota. La sporata rosa sporca evidentemente i cappelli. Odore non piacevole e sapore piccante e non certo buono. Ho pensato a Entolom lividum ma non ne sono affatto sicuro.
  12. Qui non ho ipotesi. Sempre su un versante secco dell'Appennino tosco-emiliano a circa 600 metri di quota tra carpini, castagni e frassini. Gambo e cappello concolori e violetti. Dimensioni ridotte, il diametro del cappello si aggira attorno a 3 cm. Carne coriacea. Odore leggermente aromatico e sapore non significativo.
  13. Bosco misto di latifoglie su versante ben esposto dell'Appennino tosco-emiliano. Crescita cespitosa alla base di un tronco di castagno. Gambo rosso bruno scuro e cappello giallo arancio chiaro. Il contrasto di colori è sorprendente. Odore aromatico e sapore amarognolo. Collybia kuehneriana ci può stare? Che ne dite? Grazie.
×
×
  • Create New...

Important Information