Jump to content

DINO CANNAVICCI

CS AMINT
  • Content Count

    42
  • Joined

  • Last visited

1 Follower

About DINO CANNAVICCI

  • Rank
    Nuovo Utente
  • Birthday 10/16/1971

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Residenza
    Lariano Roma
  • Interessi
    Micologia ed Elettronica

Recent Profile Visitors

776 profile views
  1. Grazie Pino... Grazie per avermi trasmesso la tua passione per la micologia, prima di conoscerti il mio approccio a questo fantastico mondo era "pochi ma buoni" invece tu mi hai spinto ad approfondire e capire quanto sia affascinate questa materia, la gioia incontenibile per questa o quella specie vista dal vero per la prima volta dopo averla studiata sui libri...è come un adolescente che incontra il suo idolo... Grazie per la tua intelligenza e umiltà con cui ci confrontavamo sulle varie determinazioni, sempre rispettoso del parere altrui , senza mai prevaricare o ostentare sapienza ( e tu avresti potuto data la tua grande preparazione). Grazie per avermi donato la tua amicizia, a scherzare ai vari convegni, a rendere ogni situazione dove eri piacevole e stimolante... Lo so che non dovrei essere dispiaciuto...(conoscendoti so che non avresti voluto questo comportamento da parte mia) ma non ci riesco e il vuoto che lasci mi fa male.. Mi mancheranno tanto le nostre passeggiate nei boschi..con affetto Dino.
  2. Ciao Andrea infatti dalla prima foto le specie sono due a sx Suillellus queletii e dx Suillellus luridus . Ciao Dino
  3. Ciao Andrea per me siamo su Hymenopellis radicata = Xerula radicata, è abbastanza normale trovarlo con il gambo spezzato, essendo un fungo radicante non è facile riuscire a estirparlo per intero.
  4. Si mi trovo assolutamente d'accordo con Flavio, grazie per la dritta... la macro ci calza a pennello.. ... ho ancora un pezzetto di fungo, confronterò la micro con Agrocybe erebia per vedere se tutto combacia ..
  5. sentendo anche il parere di altri amici l'ipotesi più probabile è Stropharia rugoso-annulata. Grazie a tutti per i vostri interventi.
  6. microscopia: spore media (dieci misurazioni) 13,30x5,90 micrometri. Poro germinativo presente e Cheilocistidi e Pleurocistidi presenti
  7. Salve a tutti, oggi ho trovato questo fungo nel sottobosco con prevalenza di Quercus cerris , zona Castelli Romani (Pratoni del vivaro) Ritrovamento su lettiera, piccole dimensioni 3-4 cm altezza 2-3 cm diametro del cappello.
  8. Io la vedo più come Flavio, per via della mancanza di "fiammatura" rossastra della carne alla base del gambo che è tipica di Boletus queletii. Purtroppo non si riesce a capire bene le colorazioni del gambo, hai un altra foto dove si vede meglio ? Naturalmente è solo un l'ipotesi. Ciao Dino
  9. A parte l'importante informazione dell' odore ..basandosi solo sulle foto e la crescita gregaria, Calocybe gambosa è un ottima ipotesi Ciao Dino
  10. sono d'accordo con Flavio, credo che senza micro non si va lontani....ma solo per dare un altra ipotesi avevo pensato anche a Cudoniella acicularis... Ciao Dino
  11. Buon giorno sig. Curti, io ho effettuato il bonifico all'associazione il 09-11-2017 , non le risulta?
×
×
  • Create New...

Important Information