Jump to content
Sign in to follow this  
Gruppo Botanico AMINT

Prunella vulgaris L.

Recommended Posts

Prunella vulgaris L. subsp. vulgaris

 

Tassonomia

Ordine Lamiales

Famiglia Lamiaceae

 

Foto e descrizione

Pianta biennale o perenne alta 4-35 cm, poco pubescente, munita di rizoma strisciante; fusti spesso squadrati, con villosità sugli spigoli, eretto-ascendenti, poco ramificati e, talvolta radicanti se a contatto con il suolo; foglie di forma ovato-ellittica, a margine intero o grossolanamente crenato, lunghe fino a 50 mm e larghe fino a 25 mm; lamine basali disposte a rosetta, cuneate, munite di picciolo lungo circa 10 mm; lamine cauline disposte a coppia, opposte con picciolo breve, lungo 5 mm e talvolta quasi sessili; all’apice di ogni stelo è situata una singola infiorescenza lunga circa 3-5 cm, che sovrasta una coppia di foglie e varie brattee cuoriformi; fiori di colore porporino-violetto talvolta bianchi, lunghi fino a 15 mm; calice con 5 lunghi denti, ricurvo, irsuto; corolla con labbro inferiore trilobo e labbro superiore a cappuccio; fioritura da aprile a Settembre; il frutto è un achenio costoluto contenente 4 nucule; comunissimo nei prati, bordi stradali e radure boschive fino a 2000 m s.l.m.; in Italia è comune e presente in tutte le regioni.

Note: in Italia è presente la sola Prunella vulgaris subsp. vulgaris; specie simili sono:

Prunella laciniata (L.) L. che presenta foglie profondamente lobate, dimensioni inferiori, fiori biancastri ed è presente in tutte le regioni italiane;

Prunella grandiflora (L.) Scholler, presente in tutto il Nord fino all’Emilia Romagna compresa, con fiori più grandi e mancanza della coppia di foglie poste subito sotto l’infiorescenza.

 

Regione Piemonte, Luglio 2005, foto di Giovanni Baruffa

 

post-656-0-67182500-1322268349.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information