Jump to content

Clitocybe odora (Bull. : Fr.) P. Kumm. 1871


Recommended Posts

Clitocybe odora (Bull. : Fr.) P. Kumm.; Regione Marche; Novembre 2006; Foto di Pietro Curti.

Nota con il nome volgare di mentuccia o anicino, per l'intenso aroma di anice, in gioventù presenta cromatismi fantastici. Cresce saprotrofo abbondante sulle lettiere di tutti i boschi, in alcuni testi la trovate come commestibile se aggiunta in piccole quantità nel misto.

post-12947-0-61512900-1486133819.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • 4 years later...

Clitocybe odora (Bull. : Fr.) P. Kumm.; Regione Toscana; Ottobre 2017; Foto di Alessandro Francolini.

Molto conosciuto e praticamente inconfondibile. Grazie al suo odore forte e persistente di anice se ne può intuire la presenza ancora prima di vederlo. Per questo è facile da determinare anche se si presenta con colori molto sbiaditi o completamente grigi. Il verde è la componente principale del suo colore ed è una pigmentazione piuttosto rara nei funghi. Ovviamente non è dovuto alla clorofilla che è presente solo nelle parti verdi dei vegetali; il colore dei funghi è un elemento utile per la determinazione, ma bisogna ricordarsi che può essere modificato, anche profondamente, dalle condizioni climatiche. Il buon odore di anice ha favorito l'utilizzo di questo fungo per aromatizzare liquori e dolci, ma è pressoché inutilizzabile in cucina per la sua forte intensità; qualcuno pare sia riuscito a utilizzare con successo il fungo nella preparazione del gelato!

DSC01081.JPG.78c245b6dd4b1bd7386906fa8731685f.JPG

DSC01062.JPG.9f334388e75da7c184a244458d7a4cbd.JPG

Link to comment
Share on other sites

  • Stefano Rocchi changed the title to Clitocybe odora (Bull. : Fr.) P. Kumm. 1871
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information