Jump to content

Stefano Rocchi

Soci AMINT CSM
  • Content Count

    5,149
  • Joined

  • Last visited

About Stefano Rocchi

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Residenza
    Spello (PG)
  • Interessi
    Corsa e naturalmente Funghi

Recent Profile Visitors

11,399 profile views
  1. Ciao Sebastiano, avevo letto anche io in passato di queste indicazioni sulla raccolta non intera dei carpofori e quindi del taglio del gambo. Erano comunque indicazioni sbagliate per i motivi indicati da Tom, poi hanno rettificato ma qualche retaggio è rimasto. Stefano
  2. Ciao Brumo Non sono esperto di ragni ma quello tuo in foto ha tutto l'aspetto di Argiope bruennichii! Stefano
  3. In effetti la superficie martellata del pileo porterebbe nella direzione indicata da Flavio Stefano
  4. Ciao Alessandro Per il pileo poco zonato ed i pori biancastri propendo per G. resinaceum Stefano
  5. Ciao Sebastiano, anche per me Lepista panaeolus, al bordo del cappello si intravedono le tipiche macchie scure! Stefano
  6. Bell'alga! Mi sembra che Andrea Cristiano abbia centrato la determinazione. Stefano
  7. Hypholoma fasciculare (Huds. : Fr.) P. Kumm.; Regione Umbria; Settembre 2019; Foto di Stefano Rocchi.
  8. Ciao Giovanni! Vagamente assomiglia a Xylaria cubensis ma attendiamo altri pareri! Stefano
  9. Anche per me! Pure il viraggio è pertinente alla specie! Stefano
  10. Rubroboletus lupinus (Fr.) Costanzo, Gelardi, Simonini & Vizzini; Regione Umbria; Settembre 2019; Foto di Stefano Rocchi.
  11. Boletus aereus Bull. : Fr.; Regione Umbria; Settembre 2019; Foto di Stefano Rocchi.
  12. Gloeophyllum abietinum (Bull. : Fr.) P. Karst.; Regione Umbria; Settembre 2019: Foto e Microscopia di Stefano Rocchi. Rinvenuto nel retro di un'abitazione privata su tavolame di abete per l'edilizia. Basidiomi pileati, sessili, uniti tra di loro lateralmente; la superficie sterile è appena zonata, tomentosa, da bruno-ambrata a nerastra; margini sottili, di colore più chiaro del pileo; imenoforo munito per intero di lamelle brunastre, sinuose con il filo pubescente e un poco più scuro. Presenza anche di lamellule. Contesto flessibile ma coriaceo. Spore 8,9-11,8 × 3,7-4,5 µm, cilindriche, leggermente ricurve all'apicolo ben evidente, sono ialine, lisce non amiloidi e non destrinoidi. Presenza nell'imenio di cistidi 30-6 µm, affusolati ed appuntiti, a parete spessa e di colore giallastro. Gli è simile Gloeophyllum sepiarium (Wulfen : Fr.) P. Karst., tuttavia si distingue per l'imenoforo misto tra lamelle e pori a labirinto e per i cistidi a parete sottile o solo leggermente ispessita. Spore 8,9-11,8 × 3,7-4,5 µm, cilindriche, leggermente ricurve all'apicolo ben evidente, sono ialine, lisce non amiloidi e non destrinoidi. Osservazione in acqua a 1000 ×. Osservazione in Melzer a 1000×. Cistidi 30-6 µm, affusolati ed appuntiti, a parete spessa e di colore giallastro. Osservazione in KOH e Rosso Congo a 1000×.
  13. Ganoderma resinaceum Boud.; Regione Umbria; Luglio 2019; Foto di Stefano Rocchi. Giovani esemplari alla base di una Quercia.
×
×
  • Create New...

Important Information