Vai al contenuto

Mario Iannotti

Soci AMINT CSM
  • Numero contenuti

    5616
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Mario Iannotti

  • Categoria
    Comitato Scientifico Micologico Tessera n° 1262
  • Compleanno 21/07/1964

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Residenza
    Umbria
  • Interessi
    Micologia - Orchidee spontanee. Membro CSM - Membro Sezione Orchidee.

Visite recenti al profilo

12280 visite nel profilo
  1. Pranzo Sociale AMINT di fine anno 2017 a Perugia

    Presente. Mario.
  2. Auguri a MASSIMO BIRAGHI

    Auguroni Massimo. Mario. P.S. Fatti vivo. Ti aspettiamo, non ti abbiamo dimenticato. un abbraccio.
  3. Clitocybe misteriosa

    Ciao, Ezio, si fa per parlare, sono d'accordo con te che Clitocybe nebularis ha un odore netto e penetrante, ma in questo caso non vedo "misteri", potrebbe essere stato lieve, appena accennato, chiaramente per esprimermi compiutamente ed avere anche io un metro di giudizio oggettivo sarei dovuto essere li con te. In merito al discorso del disturbo alla guida, ti confermo, alcuni anni fa studiando questo fungo, appunto per memorizzare l'odore, dopo aver odorato per diversi minuti il fungo ho avvertito un fastidio, tipo "pesantezza alla testa", tra virgolette "mal di testa", cosa di cui non soffro, anzi mai avuto un mal di testa in vita mia. Sicuramente ho, semplicemente, inalato le tossine volatili di questo fungo. Mario.
  4. Clitocybe misteriosa

    Ciao, la specie l'hai ben determinata. I motivi del perché non percepisci l'odore possono essere tanti. Per la mia esperienza posso dirti questo. L'odore è un mondo a se, nel senso che è molto soggettivo, può dipendere dal tuo patrimonio olfattivo, dalla tua banca dati degli odori, intendo dire se c'è o non c'è; dal tuo stato di salute, se sei raffreddato non percepisci gli odori; dal fatto magari di essere fumatore (potrebbe condizionare) , dall'esperienza che hai nel sentire gli odori, occorre molto allenamento. A volte ci sono condizionamenti ambientali come il freddo che in una prima fase non fa arrivare l'odore. A me è capitato di odorare un Lactarius volemus, in ottime condizioni e, sappiamo tutti, che ha un odore di aringa molto forte, che appena raccolto non ha manifestato alcun odore, portato a casa dopo molte ore ha rilasciato un debole odore caratteristico. Mario.
  5. Tricolosporum Goniospermum?

    Ciao Pino, secondo me gli unici certi sono quelli del cestino. Gli altri per l'habitus, ma soprattutto per le lamelle più spaziate, quasi sub-decorrenti, di colore diverso, non mi convincono e quindi io mi orienterei su altro genere, forse Lepista sp. Mario.
  6. Pluteus variabilicolor

    Ci sei Pino. Mario.
  7. Entoloma lividum?

    Non saprei quale Entoloma potrebbe essere senza approfondimento micro, ma non ha l'habitus da E. lividum. Mario.
  8. Crescita cespitosa

    Anche per me va bene. Mario.
  9. Russula vesca?

    Concordo. Mario.
  10. Cortinarius ...

    Cortinarius trivialis. Mario.
  11. ALESSANDRO FRANCOLINI AUGURI.

    Augurissimi Alessandro. Mario.
  12. Buon divertimento a tutti. Complimenti per l'impegno profuso in questi anni e che continuate a mettere nell'organizzare questo evento. Mario.
  13. Pensavo al Gyroporus castaneus... ma...

    Ale sei impareggiabile. Mario.
  14. Suillus granulatus ?

    D'accordo con chi mi ha preceduto. Mario.
  15. fungo da determinare

    Ciao Peppe, come dice Tom oltre l'habitat non abbiamo altre informazioni interessanti, che potrebbero agevolare una buona ipotesi determinativa. Da quello che vedo cerco di argomentare una possibile determinazione, mi sembra di capire, che abbiamo delle lamelle biancastre, imbrunenti al tocco, crescita subcespitosa, cuticola abbastanza spessa, colori del cappello sul marrone caldo, la carne dovrebbe essere elastica, cartilaginea, alla rottura "scrocchia", se questi caratteri sono confermati per me potremmo essere intorno a Lyophyllum loricatum. Attendiamo altri pareri. Mario.
×

Important Information