Jump to content

Recommended Posts

Hygrophorus eburneus (Bull.: Fr.) Fr.

Tassonomia
Ordine Agaricales
Famiglia Hygrophoraceae

Foto e Descrizioni
H. eburneus può essere confuso con H. cossus per i caratteri morfocromatici. Di aiuto per la distinzione è l’odore (oltre che a particolari reazioni macrochimiche); che in H. eburneus è praticamente neutro e ciò lo dovrebbe distinguere da H. cossus che ha in genere odore sgradevole (come di formaggio di capra). Anche la sfumatura delle lamelle può aiutare: con tonalità rosate in H. eburneus, con tonalità bianco-grigiastre in H. cossus. Inoltre H. cossus ha un habitat prevalentemente presso quercia. H. eburneus var. quercetorum è una varietà che cresce in boschi di Quercia ma non di Faggio.

Regione Sardegna; Gennaio 2008; Foto di Franco Sotgiu.

post-1526-1201385503.jpg

Particolare della zona imeniale e dell'attaccatura del gambo.

post-1526-1201385617.jpg
enc.gif

Macro dell'apice del gambo.

post-1526-1201385739.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hygrophorus eburneus (Bull.: Fr.) Fr.; Regione Umbria; Ottobre 2008; Foto e commento di Tomaso Lezzi.

Hygrophorus bianco, glutinoso, con odore delicato, elemento che lo differenzia subito dall'Hygrophorus cossus, con odore forte simile al formaggio di capra.

post-2993-1225291349.jpg

Un particolare dell'attacco del gambo e delle lamelle. Alcune zanzare sono rimaste invischiate nel glutine del cappello. In effetti anche nei casi in cui per il vento il cappello del fungo dovesse asciugarsi è comune trovare qualche insetto o goccioline secche sul cappello che erano rimasti attaccati quando era ancora glutinoso (vedi anche immagine precedente).

post-2993-1225291508.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hygrophorus eburneus (Bull.: Fr.) Fr.; Regione Abruzzo; Ottobre 2010; Foto di Tomaso Lezzi.

post-2993-039071300%201287753086.jpg

Il cappello coperto da abbondante glutine.

post-2993-010826500%201287753094.jpg

Un particolare del gambo che mostra le fioccosità soprattutto vicino all'apice e le goccioline trasparenti depositate sulla parte alta del gambo.

post-2993-040861600%201287753089.jpg

Un particolare delle lamelle.

post-2993-097098100%201287753091.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hygrophorus eburneus (Bull. : Fr.) Fr.; Regione Toscana; Ottobre 2016; Foto di Alessandro Francolini.

Hygrophorus eburneus può essere confuso con Hygrophorus cossus per i caratteri morfocromatici. Di aiuto per la distinzione è l’odore (oltre che a particolari reazioni macrochimiche): l’odore di H. eburneus viene riportato anche come “odore di giacinto” (gli esemplari in foto avevano un odore particolare, gradevole, misto tra floreale e acuto, come di buccia di limone) e ciò facilita la separazione da H. cossus che ha in genere odore sgradevole (come di formaggio di capra o di topinambur o di larva di Phoelena cossus, da cui il nome). Anche la sfumatura delle lamelle può aiutare: con eventuali tonalità rosate in H. eburneus; con tonalità bianco-grigiastre in H. cossus. Inoltre H. cossus ha un habitat prevalentemente presso quercia, mentre H. eburneus predilige la presenza del Faggio.

Nelle foto: esemplari reperiti in bosco misto Castagno-Faggio-Quercia.

post-4417-0-51103800-1477829844.jpg

post-4417-0-66939400-1477829848.jpg

post-4417-0-58750300-1477829852.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information