Jump to content

Saproamanita vittadinii (Moretti) Redhead, Vizzini, Drehmel & Contu 2016


Recommended Posts

Saproamanita vittadinii (Moretti) Redhead, Vizzini, Drehmel & Contu; Regione Toscana; Dicembre 2009; Foto e commento di Alessandro Francolini.

Un gioiello tra i più belli, anche se non comune, da incontrare nei prati (anche in ex coltivazioni in cui utilizza sostanze le rimanenti sostanze organiche) o nei sentieri boschivi; dalla tarda estate fino all’autunno inoltrato. Si tratta di un’Amanita (attualmente segregata nel genere Saproamanita)di medio-grandi dimensioni, caratterizzata da grosse verruche piramidali sul cappello, da numerose ed evidenti scaglie rialzate e disposte in cercini sul gambo fino a sotto l’anello (residui della volva dissociata), dal colore generalmente bianco, con tendenza ad imbrunire con l’età. Inizialmente inodore, presenta con l’età odore sgradevole. Le verruche del cappello e le scaglie sul gambo sono piuttosto fragili e tendono a scomparire con l’età, soprattutto se sottoposte a pioggia intensa. Pur non essendo un fungo tossico, se ne sconsiglia la raccolta per uso culinario sia per le sue scarse qualità organolettiche sia per la sua rarità.

Ritrovamento su prato concimato, verso San Cresci (comune di Borgo San Lorenzo).
Esemplare maturo e di taglia rilevante.

post-4417-1260519586.jpg

Esemplare più giovane.

post-4417-1260884107.jpg

Anello e imenoforo.

post-4417-1260519929.jpg

Particolare delle lamelle e del margine pileico eccedente.

post-4417-1260519840.jpg

Esemplare più giovane.

post-4417-1260884316.jpg

Particolare del gambo con le scaglie rialzate.

post-4417-1260519724.jpg

Le scaglie sul gambo.

post-4417-1260884343.jpg

Scaglie all’apice del gambo e sull’orlo del cappello.

post-4417-1260884364.jpg

Dettaglio macro delle scaglie sul cappello.

post-4417-1260884515.jpg

Link to post
Share on other sites
×
×
  • Create New...

Important Information