Jump to content

Ophrys bertolonii subsp. bertolonii Moretti


Recommended Posts

Ophrys bertolonii subsp. bertolonii Moretti

Sinonimi
Arachnites bertolonii (Moretti) Tod.
Ophrys bertolonii Moretti
Ophrys speculum Bertol.

Tassonomia
Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Liliopsida
Ordine: Orchidales
Famiglia: Orchidaceae

Nome italiano
Ofride di Bertoloni
Fior di specchio
Uccellino che si specchia

Etimologia
Il nome del genere deriva dal greco ophrys =sopracciglio, forse perchè questo tipo di fiore veniva utilizzato per ricavare tinture per capelli e sopracciglie (come riferiva Plinio il vecchio), o forse per la forma dei tepali interni, simili appunto a sopracciglia. Il nome specifico ricorda il medico e botanico bolognese A. Bertoloni, che visse tra la fine del '700 e la metà dell'800.

Descrizione
Pianta alta dai 10 ai 40 cm, con fusto più robusto in basso e più flessuoso verso l'alto.

Foglie
Foglie inferiori oblungo-lanceolate, riunite a rosetta. Foglie superiori erette e guainanti il fusto.

Fiori
Infiorescenza lassa, con 2-7 fiori. Brattee fogliacee più lunghe dell'ovario. Sepali leggermente concavi, distesi, quelli esterni rivolti all'indietro, di colore rosa o più raramente bianchi, con una nervatura centrale verde. Petali appuntiti, di colore rosa-violaceo, anche molto scuro, con margine ciliato. Labello a sella, convesso lateralmente, intero o trilobato, ricoperto da una folta peluria bruna, ad eccezione della macula lucida, a forma di scudo, con riflessi bluastri. Cavità stigmatica quadrangolare, più alta che larga. Gimnostemio lungo, acuto; connettivo munito di rostro.

Tipo corologico
Stenomediterraneo - Occidentale

Periodo di fioritura
Da marzo a giugno.

Territorio di crescita
Italia centrale, meridionale ed in Sicilia.

post-4431-0-42429500-1337706593.jpg

Habitat
Praterie, garighe, cespuglieti e pascoli sassosi, fino a 1000 m di altitudine, su suolo calcareo.

Somiglianze e varietà
Ophrys bertolonii subsp. bertoloniiformis (O. Danesch & E. Danesch) H. Sund., che si distingue per il labello più appianato e la cavità stigmatica più larga che alta, di forma semisferica.
Ophrys bertolonii subsp. benacensis (Reisigl) P. Delforge che si distingue per il labello poco convesso lateralmente, solo leggermente incavato a sella e per la cavità stigmatica più larga che alta.
Ophrys bertolonii subsp. explanata (Lojac.) Soca, presente solo in Sicilia, simile a Ophrys bertolonii subsp. bertoloniiformis ma di altezza media inferiore a quest'ultima, da cui differisce anche per la posizione più distale della macula.

Note
La forma incurvata a sella del labello fa ritenere che questa specie, per l'impollinazione, si sia adattata ad imenotteri del genere Chalicodoma che, nell'accoppiamento, inarcano l'addome.

Scheda di proprietà AMINT realizzata da Annamaria Bononcini e Gianni Bonini - Approvata e Revisionata dal Gruppo di Coordinamento dell'Area Botanica

Link utili

Indici temi Botanici - Galleria dei Fiori Piante e Frutti dell'Associazione AMINT - Schede delle Orchidee Italiane

Ophrys bertolonii subsp. bertolonii Moretti, Regione Umbria, Maggio 2012 - foto di Pietro Curti

post-10533-0-49300200-1336167267.jpg

Link to post
Share on other sites
  • 3 years later...
×
×
  • Create New...

Important Information