Jump to content

Recommended Posts

Rutstroemia echinophila (Bull.) Höhn.

Tassonomia
Divisione Ascomycota
Classe Leotiomicetes
Ordine Helotiales
Famiglia Rutstroemiaceae

Sinonimi
Ciboria echinophila (Bull.)
Peziza echinophila Bull.
Sclerotinia echinophila (Bull.) Rehm
Lanzia echinophila (Bull.) Korf

Ascoma
Ascomicete di piccole dimensioni, si presenta con la forma di una piccolo calice con crescita su ricci di castagne o cupole di ghianda in decomposizione. Il cappello è di colore marrone, bruno-rossastro, cannella, 3-7 mm di diametro, liscio, inizialmente è emisferico, poi tende a spianare assumendo la forma prima di una coppa ed a maturità di un disco, sorretto da un pedicello infisso sul substrato. Il margine è finemente dentellato, privo di peli evidenti. La parte esterna della coppa è di colore beige, nocciola chiaro, feltrata, per la presenza di fini peli concolori.

Habitat
Crescita sulla faccia interna di ricci di castagna o cupola di ghianda in decomposizione.

Microscopia
Spore 15,7-19,6 × 3,7-5,5 µm, allantoidi, lisce, con 3 setti trasversali ed a maturità con presenza di spore secondarie alle estremità dei poli ed all’altezza dei setti.
Aschi ottosporici, con estremità amiloide, con spore uni- o biseriate.
Parafisi filiformi, settate, con apice leggermente ingrossato e contenuto brunastro.
Excipulum medullare a tessitura intricata.
Excipulum ectale a tessitura prismatica.

Commestibilità e tossicità
Non commestibile.

Somiglianze e varietà
Rutstroemia americana (E.J. Durand) W.L. White, di aspetto molto simile, ma di dimensioni minori fino a 5 mm di diametro, fruttifica anch’essa sullo stesso substrato; si differenzia per le spore molto più piccole 8-11 × 3-4,5 µm, non settate.
Ciboria batschiana (Zopf) N.F. Buchw., ha dimensioni maggiori, può raggiungere il diametro di 1,5 cm e l’altezza di circa 2,0 cm, molto diversa dal punto di vista microscopico, le spore misurano 10-12 × 4-4,5 µm, e sono di forma ellissoidale-subfusiforme.

Osservazioni

Autori diversi hanno opinioni diverse riguardo alla posizione sistematica del genere in cui assegnare questa specie (Lanzia, Rutstroemia, Sclerotinia). In attesa di nuove informazioni al riguardo, utilizzeremo qui il nome Rutstroemia echinophila (Bull.) Höhn.

Bibliografia
BREITENBACH, J. & KRÄNZLIN, F., 1984. Champignons de Suisse. Ascomycetes. Vol. 1. Lucerna: Ed. Verlag Mykologia.
KORF, R.P., 1982. New combinations and a new name for discomycetes illustrated by Boudier in the Icones Mycologicae. Mycotaxon. 14(1): 1-2.
PALMER, J.T., Lanzia echinophila and two further species of Sclerotiniaceae on oak. Ost. Zeitschr. f. Pilzk. 2. cupules : a tale from the Vienna Woods.
VAN DER NEST, M.A. et al. 2014. IMA Genome-F 3: Draft genomes of Amanita jacksonii, Ceratocystis albifundus, Fusariumcircinatum, Huntiella omanensis, Leptographium procerum, Rutstroemia sydowiana and Sclerotinia echinophila. IMA Fungus 5(2): 473–486. [Data di accesso: 24/10/2016].

Scheda di proprietà AMINT realizzata da Mario Iannotti – Revisionata da Tomaso Lezzi.



Regione Umbria, località Gubbio; Settembre 2016; Foto, descrizione e microscopia di Mario Iannotti. Ritrovamento su cupola di ghianda in decomposizione di Quercus cerris L..

(Exsiccatum MI20160925-02)

post-12947-0-93320600-1476737815.jpg

post-12947-0-74573600-1476737831.jpg

post-12947-0-09544600-1476737848.jpg

post-12947-0-73516100-1476737865.jpg

post-12947-0-98358300-1476737884.jpg

Macro sulla parete esterna dell'apotecio per evidenziare la feltrosità concolore costituita da una fine peluria.

post-12947-0-06728000-1476738086.jpg

Microscopia
Aschi ottosporici, con estremità amiloide, con spore uni- o biseriate. Osservazione in Melzer a 400×.

post-12947-0-41354000-1476738227.jpg

post-12947-0-37648800-1476738242.jpg

post-12947-0-60141000-1476738260.jpg

Osservazione in Rosso Congo ammoniacale a 400×.

post-12947-0-36361100-1476738314.jpg

Base degli aschi e parafisi settate. Osservazione in Rosso Congo ammoniacale a 1000×.

post-12947-0-60668800-1476738348.jpg

post-12947-0-16574200-1476738391.jpg

Spore 15,7-19,6 × 3,7-5,5 µm, allantoidi, lisce, con 3 setti trasversali ed a maturità con presenza di spore secondarie alle estremità dei poli ed all’altezza dei setti. Osservazione in Melzer a 1000×.

post-12947-0-49816500-1476738414.jpg

post-12947-0-67972800-1476738462.jpg

post-12947-0-10960500-1476738476.jpg

post-12947-0-41460900-1476738491.jpg

Excipulum medullare a texture intricata. Osservazione in acqua a 400×.

post-12947-0-76188100-1476738616.jpg
 
Osservazione in acqua a 1000×.
 
post-12947-0-31392800-1476738663.jpg
 
post-12947-0-81224800-1476738678.jpg
 
Excipulum ectale a texture prismatica. Osservazione in Rosso Congo ammoniacale a 400×.
 
post-12947-0-76269400-1476738726.jpg
 
post-12947-0-20692900-1476738755.jpg
 
Osservazione in acqua a 1000×.
 
post-12947-0-27648000-1476738842.jpg
Link to post
Share on other sites

Rutstroemia echinophila (Bull.) Höhn.; Regione Piemonte; Settembre 2010; Foto e commento di Giuseppe Vanoli.

Nebbiuno (Poggio Radioso) a bordo strada nei pressi di Castanea sativa. Un piccolo condomio di specie ma per l'habitat di crescita non lascia dubbi.

post-3472-048707100%201285570337.jpg

Link to post
Share on other sites
  • 6 months later...

Rutstroemia echinophila (Bull.) Höhn.; Regione Lombardia, Sanico Valsassina; Ottobre 2011; Foto, commento e microscopia di Angelo Mariani.

post-36492-0-60064500-1479303133.jpg

Microscopia
Spore,16-20 × 5-6 µm, allantoidi, guttulate, a maturità con 2-3 setti, spesso dotate ai poli di piccole spore secondarie.
Aschi, 120 × 12 µm, amiloidi.

post-36492-0-36329900-1479303134.jpg

post-36492-0-08441800-1479303135.jpg

post-36492-0-87038700-1479303135.jpg

post-36492-0-55062900-1479303136.jpg

Link to post
Share on other sites
×
×
  • Create New...

Important Information