Jump to content

Entoloma hirtipes (Schumach.) M.M. Moser 1978


Recommended Posts

Entoloma hirtipes (Schumac. : Fr.) MM Moser 1978

Tassonomia 
Divisione Basidiomycota
Classe Agaricomycetes
Ordine Agaricales
Famiglia Entolomataceae
Genere Entoloma
Sottogenere Nolanea
Sezione Mammosa

Etimologia
L'epiteto Entoloma deriva dall'avverbio greco ἔντος [entós] = all'interno, dentro e dal sostantivo λῶμα [lóma] = bordo, per l'orlo del cappello a volte involuto in questo genere.
L'epiteto hirtipes deriva dall'aggettivo latino Hirtus (-a, -um) = ispido, peloso, irsuto e dal sostantivo Pes, Pedis = piede, (BOT) gambo, stelo, radice, per la presenza, alla base del gambo, di micelio biancastro, lanuginoso, inguainante.

Cappello
Carne esigua, con portamento micenoide tipico della sezione di appartenenza, inizialmente conico, poi da conico-campanulato, fino a convesso, umbonato, papillato, con superficie liscia, brillante, fibrilloso-sericea, igrofana, striata per trasparenza per un lungo tratto, di colore bruno camoscio, bruno nocciola, bruno seppia all’umbone; margine pileico leggermente involuto, sottile, beige, discolore, leggermente ondulato, irregolare, con sporadiche fessure radiali, dovute all’esiguità della carne. Grigiastro nelle aree con basso contenuto acquoso.

Imenoforo
Lamelle bianche nei giovani, moderatamente fitte, smarginate, inframezzate da numerose lamellule, ventricose, di colore inizialmente biancastro, da biancastro-rosato, a rosa carnicino pallido, filo concolore, lievemente irregolare seghettato.

Sporata
Rosa

Gambo
Cilindrico, fibrilloso, striato, slanciato, fistoloso, nettamente più lungo del diametro pileico, subconcolore al cappello nella parte apicale, la quale è ricoperta da una pruina forforacea detersile, grigio brunastra, biancastrogrigiastra nella restante parte, cosparsa da fibrille sericee grigio biancastre, disposte prevalentemente in maniera longitudinale, in alcuni esemplari con andamento a spirale; base del gambo ricoperta interamente da un evidente feltro miceliare bianco.

Carne
Esigua, fibrosa, grigio brunastra, più chiara nel cappello, che emana un odore erbaceo-cocomerino, con componente farinosa. Sapore farinoso. 

Habitat
Specie primaverile, rinvenibile sia in boschi di conifere che di latifoglie.

Microscopia
Spore (10,8) 11,7-14,0 (15,1) × (8,0) 8,3-9,8 (10,4) µm; Q = (1,2) 1,3-1,6 (1,7); N = 41; Media = 12,8 × 8,9 µm; Qm = 1,4; eterodiametriche, poligonali, eterodiametriche, viste di profilo presentano dai 5 ai 7 angoli più o meno pronunciati.
Basidi quadrisporici.
Cheilocistidi cilindrico subcapitulati.
Pileipellis una cutis con elementi finali rialzati e terminali con estremità arrotondate, pigmento bruno diffuso e pigmento bruno-nero incrostante, con ife di lunghezza >200 µm.
GAF presenti nelle ife della cuticola e delle lamelle.

Commestibilità e Tossicità
Non commestibile.

Specie simili
Entoloma hebes, specie quasi sosia che cresce nello stesso periodo primaverile, si distingue per le spore larghe meno di 8 µm.
Entoloma vernum, altra specie quasi sosia che cresce nello stesso periodo primaverile, si distingue per l'odore debole, le spore isodiametriche, il filo delle lamelle fertile per l'assenza di cisitidi.

Bibliografia
AA.VV., 2018. Funga Nordica. Agaricoid, boletoid and cyphelloid genera. Ed. Nordsvamp. 2nd Edition, 2nd printing.
NOORDELOOS, M.E., 1992. Entoloma s.l. Fungi Europæi. Vol. 5. Saronno: Ed. Giovanna Bella.
NOORDELOOS, M.E., 2004. Entoloma s.l. Supplemento. Fungi Europæi. Vol 5a. Ed. Candusso.

Scheda di proprietà AMINT realizzata da Alessandro Gigli, Luigi Minciarelli e Tomaso Lezzi - Approvata e Revisionata dal CLR Micologico di AMINT. 

Regione Lazio (VT); Febbraio 2022; Foto di Tomaso Lezzi.

Campioni ritrovati sotto Quercus pubescens, Quercus cerris Pinus pinea in area ruderale in un cortile erboso, zona collinare.

Entoloma-hirtipes-10.jpg

Particolare del cappello lungamente striato per trasparenza.

Entoloma-hirtipes-15.jpg

Particolare delle lamelle, che a maturità diventano rosa per il colore della sporata. Il gambo nella parte alta presenta della pruinosità data dalla presenza di caulocistidi.

Entoloma-hirtipes-16.jpg

Foto della microscopia di Alessandro Gigli.
Spore. Osservazione in L4, a 1000×.

Entoloma-hirtipes-15--Cuticola-PigmentoTL4-1000x.jpg

Cheilocistidi. Osservazione in rosso Congo, a 400×.

Entoloma-hirtipes-11-Cheilo-RC-400x.jpg

Entoloma-hirtipes-12-Cheilo-RC-400x.jpg

Ife delle lamelle più lunghe di 200 µm. Osservazione in rosso Congo, a 100×.

Entoloma-hirtipes-08-lunghezza-ife-lamelle-RC-100x.jpg

Cuticola con pigmento disciolto e incrostante. Osservazione in L4, a 1000×.

Entoloma-hirtipes-20--Cuticola-PigmentoTL4-1000x.jpg

Foto della microscopia di Luigi Minciarelli.
Pileipellis, una cutis con elementi rialzati e terminali con estremità arrotondate, con pigmento bruno diffuso e pigmento bruno-nero incrostante. Osservazione in L4, a 400×.

Entoloma-hirtipes_05_Pileipellis_L4_400x.jpg

La freccia indica un'ifa con pigmento bruno-nero incrostante. Osservazione in rosso Congo, a 400×.

Entoloma-hirtipes_01_Pileipellis_RC_400x.jpg

Trama lamella. Osservazione in rosso Congo, a 400×.

Entoloma-hirtipes_06_Lamella_RC_100x.jpg

Spore. Osservazione in rosso Congo, a 1000×.

Entoloma-hirtipes_13_Spore_RC_1000x.jpg

Spore e basidi. Osservazione in rosso Congo, a 1000×.

Entoloma-hirtipes_14_Spore_RC_1000x.jpg

Entoloma-hirtipes_18_Spore_RC_1000x.jpg

Cheilocistidi. Osservazione in rosso Congo, a 400×.

Entoloma-hirtipes_24_Cheilo_RC_400x.jpg

Link to comment
Share on other sites

Entoloma hirtipes (Schumac. : Fr.) MM Moser; Regione Toscana; Aprile 2009; Foto di Pietro Curti, microscopia di Tomaso Lezzi.

post-4-1240949321.jpg

Foto di Tomaso Lezzi.

Odore percepito da me come tra il farinoso e l'erbaceo, da Piero come leggermente erbaceo. Distribuiti abbondantemente in tutto il bosco.

post-2993-1241012188.jpg

post-2993-1241012221.jpg

Le lamelle degli esemplari giovani stanno appena cominciando a colorarsi della sporata rosa.

post-2993-1241012278.jpg

post-2993-1241012318.jpg

Filo della lamella sterile con presenza di soli cheilocistidi, e presenza di pigmento incrostante. Cheilocistidi.

post-2993-1241784666.jpg

post-2993-1241784719.jpg

post-2993-1241784753.jpg

post-2993-1241784773.jpg

Pigmento incrostante nelle cellule della cuticola.

post-2993-1239141699.jpg

post-2993-1239141729.jpg

post-2993-1239141845.jpg

Pigmento all'interno delle cellule della cuticola.

post-2993-1235685481.jpg

Link to comment
Share on other sites

Entoloma hirtipes (Schumac. : Fr.) MM Moser; Regione Toscana; Aprile 2009; Foto di Tomaso Lezzi.

Una serie di esemplari molto maturi dal cappello di forma helvelloidica. Il cappello degli esemplari particolarmente maturi diventa prima ondulato e poi a sella.

post-2993-1241012522.jpg

Una composizione con diversi esemplari trovati durante la stessa giornata. Nei campioni a confronto si possono riscontrare caratteristiche differenti per esemplari tutti della stessa specie: da sinistra un esemplare tipico, un esemplare col gambo asimmetrico, uno col cappello rigato, uno col cappello dall'aspetto sericeo (perché parzialmente disidratato) e infine uno con il cappello a sella perché molto maturo.

post-2993-1241012653.jpg

Link to comment
Share on other sites

Entoloma hirtipes (Schumac. : Fr.) MM Moser; Regione Umbria; Gennaio 2014; Foto di Stefano Rocchi.

Rinvenimento tra l'erba di un uliveto: cappello papillato, fulvastro verdognolo, cuticola sericea, striato al bordo ed ondulato (nell'esemplare più grande); lamelle biancastre, grigiastre con lamelulle e filo più chiaro; gambo fistoloso, striato verticalmente con base biancastra e cotonosa, furfuracea in alto; carne esigua biancastra; sporata rosa; odore farinoso e sapore analogo. Spore angolose, basidi tetrasporici e presenza di cheilocistidi.

post-9732-0-75693600-1389128599.jpg

post-9732-0-77249300-1389128798.jpg

post-9732-0-38510900-1389128843.jpg

post-9732-0-63256600-1389128886.jpg

post-9732-0-88870600-1389128920.jpg

post-9732-0-86660000-1389128990.jpg

Spore, angolose, eterodiametriche, da sporata. Osservazione a 1000×.

post-9732-0-78379400-1389129162.jpg

Basidi tetrasporici. Osservazione in mercurocromo, a 1000×.

post-9732-0-17146700-1389129265.jpg

post-9732-0-67017700-1389129401.jpg

post-9732-0-63551900-1389129430.jpg

Cheilocistidi clavati. Questo carattere distingue Entololoma hirtipes dal simile Entoloma vernum, in cui mancano i cheilocistidi. Osservazione a 1000×.

post-9732-0-36473700-1389129615.jpg

Esame della cuticola. Osservazione in acqua, a 1000×.

post-9732-0-95019500-1389129673.jpg

post-9732-0-83508800-1389129659.jpg

Link to comment
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use Privacy Policy