Vai al contenuto

Recommended Posts

Russula decipiens (Singer) Svrcek

Tassonomia
Divisione Basidiomycota
Classe Basidiomycetes
Ordine Russulales
Famiglia Russulaceae
Genere Russula

Sottogenere Russula

Sezione Russula

Subsezione Urentes

Serie Decipiens

Sinonimi

Russula decipiens (Singer) Kühner & Romagn.
Russula decipiens (Singer) Bon

Russula decipiens var. vermiculata Romagn., in Bon
Russula maculata var. decipiens Singer

Etimologia
Dal latino decípiens = che inganna.

Cappello
Mediamente carnoso, da 4 a 10 cm di diametro, all’inizio convesso poi espanso ed a maturità largamente depresso, quest’ultimo carattere è presente anche nei giovani esemplari, cuticola liscia, con il tempo secco opaca e finemente vellutata, le tonalità sono molto variabili, di norma di colore rosso vinoso non omogeneo, con larghe zone decolorate, soprattutto verso il centro, al crema-ocraceo, lilacino-brunastro, con macchie bruno-ruggine.

Imenoforo
Lamelle moderatamente spaziate, con qualche lamellula, annesse, biforcate all’inserzione, intervenate, fragili, di colore giallo carico a maturità.

Gambo

Cilindrico, 3-10 × 1-2,5 cm, bianco, corrugato, con macchie rugginose alla base, ingrigente in condizioni di umidità.

Carne
Abbastanza fragile, bianca, ingrigente per umidificazione, sapore moderatamente pepato, odore tipo Russula emetica, vagamente di legno di cedro.

Reazioni macrochimiche

Reazione positiva al Guaiaco, molto rapida, al verde-bluastro; FeSO4 lenta al rosa-arancio; Fenolo positivo con reazione al rosso lampone.

Sporata

Giallo carico, IVc.

Habitat
Cresce sotto latifoglie, il ritrovamento in esame è stato effettuato in bosco di latifoglia dell’Appennino centrale, altezza 500 m s.l.m., specie prevalente Quercus cerris.

Microscopia
Spore subglobose, con ornamentazioni costituite da verruche isolate, connesse, catenulate, allungate in corte creste, più o meno ramificate. Misure su 32 spore da sporata: 7,8-9,7 × 6,6-7,9 µm.

Basidi clavati, tetrasporici.
Pileipellis, costituita da peli allungati con punte arrotondate, anche ramificati, dermatocistidi enormi ed abbondanti, con portamento clavato, tipicamente unicellulari.

Commestibilità e Tossicità
A tossicità incostante. Responsabile di sindrome gastroenterica incostante.

Somiglianze e varietà
Russula vinosopurpurea J. Schaeffer, molto somigliante, si può distinguere per i caratteri microscopici: per le spore decorate da aculei isolati ed i dermatocistiti cilindrici e plurisettati.
Russula quercilicis Sarnari, quando si presenta con le tonalità simili a Russula decipiens, si distingue per la carne non ingrigente, il gambo svasato sotto le lamelle, la sporata più chiara, la reazione subnulla al Guaiaco e l'associazione esclusiva con Quercus ilex.

Russula nuragica Sarnari, si caratterizza per la piccola taglia, le lamelle spaziate, il cappello con toni cerulei, il sapore di solito dolce della carne

Russula maculata Quél. & Roze, anch’essa preferisce i boschi di Quercia, si distingue per compattezza e carnosità della carne, la superficie del cappello umida e brillante da rosso ciliegia ad ocra arancio, il gambo sfumato di rosa-rosso, l’odore fruttato con sentori di legno di cedro, l’imbrunimento della carne rappresenta un carattere molto importante e significativo per separare questo taxon da altri simili.

Russula globispora (Blum) Bon, si separa per il caratteristico viraggio della carne al giallo-bruno, ha colorazioni pileiche simili, l’esame microscopico delle spore toglie ogni dubbio in quanto ha spore molto più grandi, arrotondate, distintamente verrucose ed echinulate.

Russula romagnesii Singer ex Romagn., taxa critico, con Russula decipiens ha in comune l'aspetto microscopico e l’ingrigimento della carne, ma si differenzia per il colore del cappello ocra arancio a volte macchiato di rosso e per la sporata leggermente più chiara.

Bibliografia
SARNARI, M., Ristampa Giugno 2007. Monografia illustrata del Genere Russula in Europa. Tomo Primo. Trento: Ed. AMB.

Scheda di proprietà AMINT realizzata da Mario Iannotti, revisionata da Tomaso Lezzi.


Russula decipiens (Singer) Svrcek; Regione Umbria; Novembre 2015; Foto, descrizioni e microscopia di Mario Iannotti.

(Exsiccatum MI20151103-01)

post-12947-0-50583200-1447329340.jpg

post-12947-0-87230800-1447329397.jpg

A partire dall'alto verso il basso, reazione positiva al Guaiaco, molto rapida, al verde-bluastro; FeSO4 lenta al rosa-arancio; Fenolo positivo con reazione al rosso lampone.

post-12947-0-38965400-1447329415.jpg

Sporata IVc del codice Romagnesi.

post-12947-0-17091500-1447329491.jpg

post-12947-0-58116800-1447329501.jpg

Microscopia

Spore subglobose, con ornamentazioni costituite da verruche isolate, connesse, catenulate, allungate in corte creste, più o meno ramificate. Misure su 32 spore da sporata: 7,8-9,7 × 6,6-7,9 µm. Osservazione in Melzer a 1000×.

post-12947-0-66442300-1447329653.jpg

post-12947-0-11328500-1447329663.jpg

post-12947-0-47380600-1447329672.jpg

post-12947-0-81245700-1447329682.jpg

Pileipellis, costituita da peli allungati con punte arrotondate, anche ramificati, dermatocistidi enormi ed abbondanti, con portamento clavato, tipicamente unicellulari. Osservazione in acqua a 400×.

post-12947-0-93972900-1447329727.jpg

Osservazione in Rosso Congo ammoniacale a 400×.

post-12947-0-36744400-1447329777.jpg

post-12947-0-97681000-1447329821.jpg

Osservazione in Sulfovanillina a 400×.

post-12947-0-82510500-1447329864.jpg

Osservazione in Rosso Congo ammoniacale a 400×.

post-12947-0-21137600-1447329881.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Russula decipiens (Singer) Svrcek; Regione Piemonte, Ceva (CN); 2006; Foto di Federico Calledda.

Bellissima Russula associata alle latifoglie termofile è legata a varie specie di Querce anche sempreverdi e, più raramente a Castagno e Carpino. Un sapore pepato costante la sporata gialla intensa e l'ingrigimento della carne aiutano notevolmente nell'inquadramento della specie. Possiede tinte del cappello molto variabili ma propone sempre una mescolanza di rosso, crema e rosato-lilla molto caratteristico. Raccolta di esemplari giovani in bosco misto di Roverella, Carpino, Castagno e Pioppo tremulo.

post-36492-0-84695300-1462530962.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×

Important Information