Jump to content
Archivio Micologico

Tricholoma columbetta (Fr.: Fr.) Kummer 1871

Recommended Posts

Tricholoma columbetta (Fr.: Fr.) Kummer 1871

Tassonomia
Divisione Basidiomycota
Classe Agaricomycetes
Ordine Agaricales
Famiglia Tricholomataceae

Foto e Descrizioni
Regione Toscana, Valle Dame, Raduno AMINT; Ottobre 2009; Foto e commento di Alessandro Francolini.

Tricholoma facilmente riconoscibile per alcuni caratteri: cappello bianco candido con cuticola liscia e brillante, finemente sericea-fibrillosa, con colore crema chiaro soprattutto nella zona discale; dimensioni medio-grandi (con cappello fino a 12 cm di diametro); gambo slanciato (raramente corto e tozzo), sovente ricurvo, ricoperto da fibrille innate, completamente bianco con eventuali macchie verde-acqua grigiastre (più raramente rosate) al piede. La sua carne ha odore leggero e buono di farina e sapore dolce, gradevole che può ricordare le nocciole.
La confusione con Tricholoma morfocromaticamente abbastanza simili ma tossici o quantomeno sospetti (Tricholoma album, Tricholoma pseudoalbum,Tricholoma inamoenum) è subito scongiurata dai caratteri organolettici di questi ultimi: odore e sapore sgradevoli, terrosi o solforosi di “gas illuminante”.
Altro Tricholoma simile è il raro Tricholoma albidum (di commestibilità ignota vista la scarsa reperibilità) che si distingue per la taglia minore (diametro pileico non superiore ai 7 cm) e per il cappello dalla cuticola feltrata e dall’orlo finemente pubescente.
La confusione con specie tossiche e bianche di Clitocybe dall’odore farinaceo è scongiurata dal portamento: tipicamente tricolomoide in T. columbetta, con cappello convesso-appianato e largo umbone ottuso più o meno evidente, con lamelle smarginate, mentre le Clitocybe hanno taglia minore, carne meno spessa, cappello spianato o depresso e lamelle sempre più o meno decorrenti.
Dal TUTTO FUNGHI, pag. 247:
“Fungo simbionte, cresce a gruppi di pochi esemplari nei boschi di latifoglie, prediligendo Quercia, Castagno e Faggio. Presente da fine estate all’autunno.
È un fungo bianco candido in ogni sua parte, dal cappello sericeo e satinato, con caratteristiche macchie rosate o più frequentemente verdastre, non sempre presenti, alla base del gambo, odore e sapore gradevoli farinacei. Ottimo commestibile, ma un po’ fibroso.
Anche nel Genere Tricholoma non mancano le forme albine. In questo caso un Tricholoma portentosum con cuticola completamente bianca può diventare simile a Tricholoma columbetta per le fibrille sul cappello e l’odore farinaceo.”


post-4417-1256050646.jpg

post-4417-1256050533.jpg

Imenoforo.

post-4417-1256050675.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tricholoma columbetta (Fr.: Fr.) Kummer; Regione Toscana; Settembre 2005; Foto e commenti di Tomaso Lezzi.

Sotto Castagno, odore leggero di farina, colore azzurro-verdastro alla base del gambo.

post-2993-1127164070.jpg
enc.gif

Particolare della tipica macchia azzurra alla base del gambo.

post-2993-1127164109.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tricholoma columbetta (Fr.: Fr.) Kummer; Regione Liguria; Novembre 2012; Foto e commento di Maria Ligure.

Lamelle con leggera sfumatura rosa.


post-3243-0-17463800-1351975823.jpg

Particolare del gambo con riflessi blu-verdastre.


post-3243-0-29775100-1351975903.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tricholoma columbetta (Fr.: Fr.) Kummer; Regione Umbria; Settembre 2013; Foto di Mario Iannotti.

post-12947-0-37559800-1380207298.jpg

post-12947-0-04611000-1380207519.jpg

Particolare della base del gambo caratteristicamente macchiata di grigio-verdastro.

post-12947-0-17525100-1380207584.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information