Jump to content
Sign in to follow this  
Gruppo Botanico AMINT

Atropa bella-donna L.

Recommended Posts

Atropa bella-donna L.

 

Tassonomia

Ordine Solanales

Famiglia Solanaceae

 

Foto e Descrizioni

Pianta erbacea perenne rizomatosa che raggiunge i 150 cm di altezza, glabra o leggermente pubescente, il fusto è eretto, glanduloso-pubescente nella metà superiore; le foglie picciolate sono di forma ovato-lanceolate, intere, cuspidate, le giovani leggermente pubescenti, il picciolo è attenuato al fusto e alato con nervatura centrale che risale a formare una costa. L'infiorescenza è piccola e singola o geminata, i fiori sono pedicellati e bratteati, le brattee sono situate ai lati delle foglie e di uguale morfologia e picciolate; la corolla è tubolosa-campanulata, di colore giallo verdognolo nella parte inferiore e azzurro-violetta nella superiore, glandulosa-pubescente sulle nervature, il calice è diviso per 2/3 in lobi disuguali e ottusi, i 5 stami sono inseriti più o meno allo stesso livello nel terzo inferiore del tubo della corolla, disuguali, hanno filamenti liberi ma larghi quanto le antere, con la base densamente pubescente; le antere sono ovali, lo stilo ha lo stigma diviso in 2 logge. Il frutto è una bacca sferica di colore nero-lucente, contenente semi di colore bruno. Fiorisce da giugno a settembre (novembre), da 0 a 2000 m s.l.m., in radure boschive chiare, sottoboschi, siepi, prati e zone umide, preferibilmente su suolo calcareo o molto nitrificato, presente in tutta Italia.

Note: Tutte le parti di questa pianta sono tossiche, bastano solo 4 o 5 bacche per provocare la morte.

 

Regione Emilia Romagna, Giugno 2007, foto di Annamaria Bononcini.

 

post-3243-0-63568000-1301134860.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information