Jump to content

Recommended Posts

Populus tremula L.

Sinonimi
Populus australis Ten

Tassonomia
Regno:Plantae
Divisione:Magnoliophyta
Classe:Magnoliopsida
Ordine:Salicales
Famiglia: Salicaceae

Nome italiano
Pioppo tremulo

Etimologia
Populus, in latino classico: è il nome usato già dagli antichi Romani per questa pianta, poi contratto in Pop-lus = Pioppo, in latino volgare Ploppu (m), tremula da tremolio, il modo in cui le foglie e i rami si comportano con la brezza.

Descrizione
Albero dioico deciduo, alto fino a 25 metri, chioma irregolare, con tronco grigio-verde negli esemplari giovani, con l'età tendente a scurirsi e a fessurarsi nella porzione basale.

Foglie
Le foglie sono semplici e alterne, di colore verde, con tonalità un po' più chiare nella pagina inferiore, di forma arrotondata e irregolarmente dentata o crenata, portate su un picciolo lungo e schiacciato ai lati, e che col vento permette loro di vibrare, dando l'impressione che stia cadendo una leggera pioggia.

Fiori
I fiori (maschili e femminili portati da piante diverse), sono riuniti in grappoli; quelli maschili sono di colore verde, diventando giallastri con l'emissione del polline, i femminili sono di colore rossastro.

Frutti
I frutti sono capsule che, aprendosi, lasciano cadere i semi, avvolti in una sorta di bambagia che ne favorisce la dispersione per mezzo del vento.

Periodo di fioritura
Fiorisce, prima di emettere le foglie, da marzo a maggio.

Territorio di crescita
Specie spontanea in tutta Europa (escluso il Portogallo), settore algerino dell'Atlante e lungo la fascia temperata e fredda dell'Asia, fino al Giappone. Cresce su tutto il territorio italiano.

post-3243-1221985032.jpg

Habitat
Cresce da solo o in gruppo nei boschi di montagna, anche in associazione con latifoglie; comune dai 200 ai 2000 metri di quota, più raro in pianura.

Somiglianze e varietà
Popolus alba L.
Popolus canescens (Aiton) Sm.
Popolus nigra L.

Costituenti chimici
Glucosidi fenolici ( populina, salicina, salicortina ), flavonoidi, tannini.

Uso Alimentare
L’interno della corteccia disseccato e polverizzato può essere mescolato alla farina e il composto usato per fare il pane. E’ un alimento per tempi di carestia e quando ogni altra cosa viene a mancare.

Uso Cosmetologico
Non si conoscono usi propriamente cosmetici di questa pianta. Tuttavia le gemme possono venire usate in unguento su escoriazioni, piaghe, bruciature e per la cura delle emorroidi.

Uso Farmacologico
Studi e ricerche in campo fitochimico confermano l’effettiva azione antiinfiammatoria ed antireumatica degli estratti ricavati dalla corteccia, che possono essere utilizzati efficacemente, da un punto di vista farmacologico. Si è scoperto che i nodi del legno di questa specie, spesso scartati dall’industria del legname e della carta, rappresentano un ottimo materiale grezzo da cui ottenere polifenoli, antiossidanti naturali presenti nelle piante

Tutti i trattamenti farmacologici e sanitari devono sempre essere eseguiti sotto stretto e diretto controllo medico.

Medicina alternativa e Curiosità
Nei fiori di Bach, viene usato come rimedio naturale per combattere l'ansia, l'apprensionee la paura dell’ignoto, per cui è utile per infondere coraggio e sicurezza.
Il Pioppo (Wagachun) era albero sacro nella tradizione del popolo dei Sioux Dakota ed aveva un ruolo nella cerimonia sacra, chiamata Danza del Sole: simboleggiava l’Albero Cosmico, l’Asse del mondo che unisce la terra al cielo ed alle regioni sotterranee. Di esso Alce Nero dice che “anche la brezza più sottile è in grado di fargli sussurrare una preghiera all’orecchio del Grande Spirito”.
Il movimento costante delle foglie di quest’albero ispira anche un detto proveniente dalla Russia: “c’è un albero maledetto che trema anche quando il vento non soffia”: Si dice infatti che le sue foglie continuino ad oscillare da quando vi si impiccò Giuda. Oggi sappiamo che il suo “termolìo” cura la febbre.
La corteccia e le foglie sono blandamente diuretiche, espettoranti e stimolanti. Dalla corteccia si ricavano preparazioni con proprietà antidolorifiche, antinfiammatorie e febbrifughe, usate soprattutto per trattare reumatismi, febbre e dolori mestruali. Nei rimedi florali di Bach la pianta, Aspen, è indicata per chi soffre di vaghe paure di origine sconosciuta, ansia ed apprensione. Ha l’effetto di aumentare la fiducia in sé stessi ed aiuta ad affrontare le situazioni temibili.
Populus tremula è una delle specie arboree con le quali cresce in simbiosi Tuber magnatum , col quale condivide esigenze di suolo e di clima.
Presso gli antichi Greci, il Pioppo tremolo era un albero degli Inferi, simbolo del lamento dei morti.
Nell’antico folklore scozzese Aspen era un albero legato agli eroi, ai quali una corona di foglie di pioppo dava il potere di visitare i regni d’Oltretomba e di tornarne sani e salvi.
Presso i celti il suo legno leggero e facile a rompersi era, ciononostante, il favorito per fare gli scudi. Quegli scudi erano ben più che semplici barriere materiali fra il guerriero e i suoi nemici; erano infatti pervasi di magiche qualità protettive nei confronti delle ferite, sia fisiche che psichiche.

Note
Il legno tenero, non ha gran pregio, viene utilizzato in ebanisteria e per la produzione di carta, per imballaggi e fiammiferi.
Nella tradizione popolare cristiana,col legno del pioppo tremulo, sarebbe stata costruita la croce, è per questo l'albero tremerebbe per il ricordo angoscioso.

Scheda di proprietà AMINT realizzata da Marika, Annamaria Bononcini e G.B. Pau - Approvata e Revisionata dal Gruppo di Coordinamento dell'Area Botanica

Link utili
Indici temi Botanici - Galleria dei Fiori Piante e Frutti dell'Associazione AMINT

Popolus tremula L. - Foto di Marika

Pianta intera, dove si nota, la corteccia più chiara, verso l'alto.

post-3243-0-31599000-1417628304_thumb.jpg

Link to post
Share on other sites
×
×
  • Create New...

Important Information