Jump to content

Recommended Posts

Clitocybe lituus (Fr.) Métrod

Tassonomia
Ordine Agaricales
Famiglia Tricholomataceae

Foto e Descrizioni
Habitat Pinus pinaster con qualche giovane Leccio ed altre essenze.
Cuticola asciutta, lamelle che non vanno via a mazzetti, papilla evidentissima in tutti gli esemplari, sapore ed odore nulli.

Regione Sardegna; Gennaio 2008; Foto di Giovanni Satta.

post-4257-1200848345.jpg

enc.gif

 

post-4257-1200848421.jpg

post-4257-1200848474.jpg

Microscopia
Microscopia e commenti di Mauro Cittadini.

Spore ellittiche, lisce, a parete sottile, acianofile, con apicolo pronunciato, 6-7,5(8) x 3,5-4,5. Basidi strettamente clavati esclusivamente bisporici.Cheilocistidi sotto forma di peli cistidiali simili ai basidi che eccedono di pochi micron la trama imeniale. GAF presenti ed abbondanti.

In comune accordo con "lo scopritore" di questi funghetti, ci siamo affidati alla consulenza di Marco Contu, che sentitamente ringraziamo.
Il primo problema che abbiamo dovuto risolvere è stata l'effettiva amiloidia o meno delle spore. La questione è molto più complessa di quanto si possa pensare! In realtà per le "spore chiare ed a parete sottile", i risultati sono spesso ingannevoli. Quando si ottengono solo dei leggerissimi segni di cambiamento di colore della parete con riflessi blu-grigiastri, potremmo essere nella condizione di una "falsa eco" o pseudoamiloidia che ad esempio può manifestarsi in parte negli esemplari freschi o reidratati in un certo modo o non manifestarsi per nulla se cambiamo metodo o partiamo dalle essicate. C'è inoltre la possibilità che a quel debolissimo segnale nessuno abbia mai dato credito e seguito a causa di altri elementi che portano decisamente da altre parti. Diciamo in chiusura di questo argomento che ognuno, con la propria esperienza, in questi casi deve prendere una decisione e far pendere l'ago della bilancia verso una parte o l'altra.
Nel caso di porre l'amiloidia di questi basidiomi come negativa, viene di conseguenza ricadere nel campo delle Clitocybe, precisamente nella SezionePseudolyophillum (Sing.) Harm. caratterizzata da basidiomi igrofani, con lamelle bianco, grigie, ingrigienti o ocra-brunastre. Proseguendo, visto che i nostri esemplari mostravano lamelle "colorate", odore pressochè nullo, cappello ombelicato, spore più verso l'ellittico che il subgloboso ed infine gambo con base leggermente cotonoso-bambagiosa, nella Sottosezione Cyathiformes. Arrivati a questo punto la presenza esclusiva dei basidi bisporici porta senza alcun dubbio verso Clitocybe lituus (Fr.) Métr.

post-127-1231254715.jpg

GAF, abbondantissimi, basidi stretti e bisporici e qualche spora

post-127-1210948138.jpg

Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information