Jump to content

Nigritella rubra subsp. rubra (Wettst.) K. Richt.


Recommended Posts

Nigritella rubra subsp. rubra (Wettst.) K. Richt.

 

Sinonimi

Nigritella miniata (Crantz) Janch.

Gymnadenia rubra Wettst.

 

Tassonomia

Regno: Plantae

Divisione: Magnoliophyta

Classe: Liliopsida

Ordine: Orchidales

Famiglia: Orchidaceae

 

Nome italiano

Nigritella rossa

 

Etimologia

Il nome del genere deriva dal latino niger = nero e fa riferimento al colore rosso scuro, quasi nero, della specie più diffusa.

Il nome specifico dal latino ruber=rosso, in riferimento al colore dei fiori di questa specie.

 

Descrizione

Pianta di piccole dimensioni, da 5 a 30 cm., con fusto angoloso, a volte spruzzato di rosso, dotata di tuberi digitati.

 

Foglie

Foglie numerose, in gran parte raggruppate alla base, strette, lineari, canicolate, erette, con bordi finemente denticolati, le superiori bratteiformi e con bordi arrossati. Brattee verdi, strette ed acute, dentellate ai bordi, con sfumature porporine, le inferiori lunghe all'incirca come il fiore.

 

Fiori

Infiorescenza allungata, dapprima conica poi ovato-cilindrica; fiori rosso rubino ; sepali larghi quasi come petali. Labello grossolanamente ovato, ristretto da una strozzatura vicino alla base, con margini laterali più o meno curvati all'insù, talvolta fino quasi a toccarsi. Sperone corto, ovario allungato.

 

Tipo corologico

Europeo artico-alpino

 

Periodo di fioritura

Giugno-Luglio

 

Territorio di crescita

Presente sulle Alpi, dal Piemonte al Friuli Venezia Giulia, manca in Val d'Aosta.

 

post-665-1263219581.jpg

 

Habitat

Praterie alpine, da 1300 a 2600 mt., su terreno calcareo asciutto o moderatamente umido.

 

Somiglianze e varietà

Nigritella nigra subsp. austriaca Teppner & E. Klein. Presente in Trentino Alto Adige e Veneto, che si distingue da Nigritella rubra subsp. rubra per gli orli delle brattee inferiori lisci o un po' ondulati e per l'infiorescenza semisferica.

Nigritella rubra subsp. buschmannae (Teppner & Ster) H. Baumann & R. Lorenz. Presente solo in trentino Alto Adige, che si distingue da Nigritella rubra subsp. rubra per il fusto più robusto e angoloso, per le brattee con margine biancastro e denticolato, per l'infiorescenza più arrotondata e corta e per i fiori rosso brillante, più chiari alla base dell'infiorescenza.

Nigritella cenisia G. Foelsche & Gerbaud . Presente in Val d'Aosta e Piemonte, che si distingue da Nigritella rubra subsp. rubra per il colore rosso scuro dei fiori.

Nigritella corneliana (Beauverd) Golz & H.R. Reinhard. Presente in Piemonte e Liguria, che si distingue da Nigritella rubra subsp. rubra per il labello con la parte superiore più larga della parte basale, e per il fatto che le piante sono generalmente non più alte di 15 cm.

Nigritella nigra subsp. rhellicani (Teppner & E. Klein) H. Baumann, Kunkele & R. Lorenz che si distingue da Nigritella rubra subsp. rubra per il labello privo di strozzatura, per l'infiorescenza più corta e compatta e per il colore dei fiori da rosso scuro fin quasi a nerastri e per la fioritura che è un paio di settimane più tardiva.

Nigritella rubra subsp. widderi (Teppner & E. Klein) H. Baumann & R. Lorenz. Presente esclusivamente nelle Marche, in Umbria, nel Lazio, nell'Abruzzo e nel Molise. Si tratta di piante generalmente non più alte di 15 cm. che si distinguono per il labello con strozzatura a metà della lunghezza. I fiori sono rosa più o meno chiaro.

 

Note

La specie è poliploide, a riproduzione apomittica.

 

Scheda di proprietà AMINT realizzata da Annamaria Bononcini e Gianni Bonini - Approvata e Revisionata dal Gruppo di Coordinamento dell'Area Botanica

 

Link utili

 

Indici temi Botanici - Galleria dei Fiori Piante e Frutti dell'Associazione AMINT - Schede delle Orchidee Italiane

 

Nigritella rubra subsp. rubra (Wettstein) Richter, Regione Veneto, Luglio 2009 - foto di Emilio Pini

 

post-21-1247418220.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • 2 years later...
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information