Jump to content

Ophrys subfusca subsp. archimedea (P. Delforge & M. Walravens) Kreutz


Recommended Posts

Ophrys subfusca subsp. archimedea (P. Delforge & M. Walravens) Kreutz

 

Sinonimi

Ophrys archimedea P. Delforge & M. Walravens

Ophrys lutea subsp. archimedea (P. Delforge & M. Walravens) Kreutz

 

Tassonomia

Regno: Plantae

Divisione: Magnoliophyta

Classe: Liliopsida

Ordine: Orchidales

Famiglia: Orchidaceae

 

Nome italiano

Ofride di Archimede

 

Etimologia

Il nome del genere deriva dal greco ophrys=sopracciglio, forse perchè questo tipo di fiore veniva utilizzato per ricavare tinture per capelli e sopracciglia o, forse, per la forma dei tepali interni, simili appunto a sopracciglia.

Il nome specifico dal latino fuscus = fosco-scuro, in riferimento al colore del labello.

Il nome subspecifico dedicato ad Archimede, saggio dell'antica Grecia, nativo di Siracusa.

 

Descrizione

Pianta slanciata e spesso robusta, alta da 15 a 40 cm.

 

Foglie

Foglie basali ellittico lanceolate, raccolte in rosetta; una foglia caulinare avvolgente la parte inferiore del fusto.

 

Fiori

Infiorescenza lassa, formata da 3-7 fiori piuttosto grandi; sepali verde biancastri, i laterali ovato-lanceolati, larghi ed ottusi; petali verde-giallastri, oblunghi, più stretti e corti dei sepali, a bordi ondulati. Labello lungo 10-15 mm. e largo 9-14 mm., suborizzontale, convesso longitudinalmente e poco convesso trasversalmente, trilobato, a forma di un ovale più o meno largo, a margine leggermente revoluto verso l'alto; pelosità labellare della zona centrale bruna, piuttosto densa e lunga, sovente progressivamente rossastra verso i bordi; bordo del labello glabro, di colore giallo; macula basale piuttosto estesa ma non raggiungente i seni, bilunulata, da violacea a grigiastra lattiginosa. Parte inferiore del labello giallo brillante.

 

Tipo corologico

Endem.

 

Periodo di fioritura

Marzo, Aprile, Maggio.

 

Territorio di crescita

Sicilia

 

post-4431-0-10659100-1329579764.jpg

 

Habitat

Su terreno calcareo, garighe, boscaglie, pinete, fino a 900 mt. di altitudine

 

Somiglianze e varietà

Simile ad Ophrys lutea subsp. minor, da cui differisce per l'assenza della V rovesciata sul lobo mediano, che è invece bruno uniforme.

 

Note

L’impollinazione è entomofila ed avviene ad opera di Imenotteri.

 

 

Scheda di proprietà AMINT realizzata da Annamaria Bononcini e Gianni Bonini - Approvata e Revisionata dal Gruppo di Coordinamento dell'Area Botanica

Link to post
Share on other sites
×
×
  • Create New...

Important Information