Jump to content
Sign in to follow this  
Gruppo Botanico AMINT

Ophrys subfusca subsp. liveranii Orrù & M.P. Grasso

Recommended Posts

Ophrys subfusca subsp. liveranii Orrù & M.P. Grasso

 

Sinonimi

Ophrys subfusca auct. non (Rchb. f.) Hausskn

 

Tassonomia

Regno: Plantae

Divisione: Magnoliophyta

Classe: Liliopsida

Ordine: Orchidales

Famiglia: Orchidaceae

 

Nome italiano

Ofride di Liverani

 

Etimologia

Il nome del genere deriva dal greco ophrys=sopracciglio, forse perchè questo tipo di fiore veniva utilizzato per ricavare tinture per capelli e sopracciglia o, forse, per la forma dei tepali interni, simili appunto a sopracciglia.

Il nome specifico dal latino fuscus = fosco-scuro, in riferimento al colore del labello.

Il nome subspecifico da P. Liverani, fondateore del GIROS, cui la specie è dedicata.

 

Descrizione

Pianta robusta, alta 30-40 cm.

 

Foglie

Foglie basali riunite in rosetta, le cauline avvolgenti il fusto. Brattee più corte o subuguali all'ovario.

 

Fiori

Infiorescenza lassa, composta da 4-8 grandi fiori. Sepali verdi, il mediano ovato e piegato sul ginostemio, i laterali più allungati e acuti; petali lineari, ad estremità tronca o apicolati. Labello approssimativamente ovato, lungo 13-15 mm., largo 9-14 mm., debolmente genicolato e poco convesso, munito alla base di due evidenti protuberanze divise da un solco longitudinale più o meno profondo; centro del labello di colore bruno, dotato di una pelosità densa e irregolare, che si attenua verso i bordi; bordo del labello alquanto largo, di colore giallo, con un sottile margine glabro. Lobo mediano bilobo, disteso, col bordo curvato verso l'alto; lobi laterali più o meno arrotondati e acuti all'estremità, separati dal lobo mediano da un largo solco. Macula basale grande, più o meno pubescente, di colore grigiastro o bluastro, a volte con un margine più pallido. Retro del labello verde, rossastro nei lobi. Cavità stigmanica ampia ed arrotondata.

 

Tipo corologico

Endem.

 

Periodo di fioritura

Aprile, Maggio.

 

Territorio di crescita

Ne è nota un'unica stazione, in Sardegna.

 

post-4431-0-85603300-1329583432.jpg

 

 

Habitat

Pineta, su terreno sabbioso. Non è nota l'altitudine dell'unica stazione conosciuta.

 

Somiglianze e varietà

Ophrys lepida S. Moingeon & J.-M. Moingeon, appartenente al gruppo subfusca, recentemente segnalata in una diversa zona della Sardegna, che si distingue per essere pianta più tozza, di altezza inferiore, per le brattee più lunghe dell'ovario, per l'assenza di gibbosità basali e per il solco mediano più corto.

 

Note

L'impollinazione è sia entomofila, ad opera di Imenotteri, sia può avvenire per via vegetativa.

 

 

Scheda di proprietà AMINT realizzata da Annamaria Bononcini e Gianni Bonini - Approvata e Revisionata dal Gruppo di Coordinamento dell'Area Botanica

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information