Vai al contenuto

Recommended Posts

Pleurotus ostreatus (Jacquin: Fr.) Kummer

Tassonomia
Ordine Agaricales
Famiglia Pleurotaceae

Foto e Descrizioni
Cresce per tutto il periodo invernale su legno morto di Pioppo, Salice, Gelso e a volte anche sui tronco vivo. Lo si può trovare isolato o più frequentemente a gruppi anche cespitosi che formano la tipica cascata con i cappelli posizionati a mensola. E' un ottimo commestibile dopo prolungata cottura per ammorbidire la struttura soda e tenace della carne. Consiglio di consumarlo fritto impanato dopo prebollitura di circa 5 minuti. E' una specie tra le più coltivate e lo si può trovare in ogni punto vendita di frutta e verdura. Non è però a mio parere, buono come quello naturale raccolto nel bosco.
Il cappello è a forma di ventaglio, convesso da giovane col margine involuto, disteso nell'adulto come il ripiano di una mensola;
colore grigio-brunastro o grigio-bluastro metallizzato, la cuticola è liscia, untuosa e staccabile.
Le lamelle sono molto decorrenti, bianche o biancastre, spaziate e con molte biforcazioni.
Il gambo è tipicamente laterale come il manico del ventaglio, corto, a volte assente, asciutto, sodo, tenace specialmente verso la base;
La carne è bianca, tenace, elastica abbondante nell'inserzione del gambo; odore leggero col tempo un po' di muffa, sapore dolce.
Praticamente inconfondibile con altre specie velenose o tossiche sia per le caratteristiche morfologiche sia per l'habitat e il periodi di crescita.
In letteratura ho trovato una sua varietà di conifera la var. columbinus.

Regione Lombardia; Anno 2004; Foto di Emilio Pini.

Gruppi di Pleurotus in habitat.

post-36492-0-77338600-1462132241.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information