Jump to content
Archivio Micologico

Entoloma sinuatum (Bull. : Fr.) P. Kumm. 1871

Recommended Posts

Entoloma sinuatum (Bull. : Fr.) P. Kumm. 1871

Tassonomia
Divisione Basidiomycota
Classe Agaricomycetes
Ordine Agaricales
Famiglia Entolomataceae
Genere Entoloma
Sezione Entoloma

Sinonimi
Entoloma lividum Quél. 1872

Nome italiano
Entoloma livido.

Nome francese
Le Perfide.

Etimologia
Dal latino lividum = livido, per il suo colore, sinuatum = ricurvo, ripiegato per il comportamento del gambo.

Cappello
5-20 cm, carnoso, prima globoso, campanulato, convesso col centro piano , poi disteso ed ampiamente umbonato ed infine depresso. Margine pruinoso, ondulato , a volte lobato e spesso fessurato, involuto da giovane diventa piano con l'età. La cuticola che non è separabile, è secca a tempo asciutto e viscida con tempo umido, è liscia e brillante e poi pruinosa, di colore cenere o grigio-bruno pallido o ocra, con sfumature biancastre e con numerose fibrille radiali, essiccando si apre radialmente.

Lamelle
Prima color crema giallastre, poi rosa sempre più scuro fino al rosa salmone. Non molto fitte, con lamellule al margine. Più o meno smarginate poi libere al gambo, disuguali, con tagliente prima intero poi irregolare e seghettato.

Gambo
5-14 × 0,5-3 cm, robusto e duro, pieno ma presto midolloso, cilindrico, spesso bulboso ed incurvato. Prima pruinoso di colore biancastro, poi fioccoso e grigio-giallastro.

Carne
Soda e compatta, fibrosa nel gambo, bianca. Odore e sapore forte di farina fresca o di noci acerbe, poi nauseante di farina rancida con l'età.

Habitat
In estate e autunno, sotto latifoglie, in luoghi umidi con qualsiasi tipo di suolo, ma preferisce terreni calcarei, a gruppi di due o tre esemplari anche uniti alla base del piede. Fungo assai comune.

Microscopia
Spore 8,5-11 × 7,5-8,7 µm, poligonali, di color rosa salmone scuro.

Commestibilità e tossicità
Tossico. Provoca disturbi gastro-intestinali acuti ed intensi, con possibili complicanze in relazione alla quantità ingerita.

Osservazioni
La sua nascita è legata a particolari condizioni metereologiche, introvabile per alcuni anni, in altri periodi appare abbondante.

Specie simili
Fungo poco conosciuto che provoca numerose intossicazioni per la sua somiglianza con alcune specie eduli o diversamente ormai riconosciute al pari tossiche:
Clitocybe nebularis (Batsch : Fr.) P. Kumm., sospetto di tossicità, che ha lamelle bianche e non rosa, decorrenti dal gambo e non libere, più fitte e regolari, e con odore caratteristico non di farina.
Lyophyllum conglobatum (Vittad.) Bon, commestibile, quando cresce in cespi con pochi esemplari, cappello 3-10 cm, grigiastro o olivastro sbiadito, odore gradevole di farina di frumento.
Hygrophorus penarius Fr. commestibile, dal cappello bianco avorio e lamelle concolori, adnate più o meno decorrenti e odore di latte bollito.

Scheda di proprietà AMINT realizzata da Pietro Curti - Approvata e Revisionata dal CLR Micologico di AMINT.

Regione Sardegna; Novembre 2008; Foto di Federico Calledda.

post-620-1227026777.jpg
enc.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Entoloma sinuatum (Bull. : Fr.) P. Kumm.; Regione Marche; Ottobre 2006; Foto e commenti di Pietro Curti.

È stato da tempo abbandonato il consumo di Clitocybe nebularis (Batsch Fr.) P. Kumm. responsabile di numerose intossicazioni. Non consumando più quest'ultima specie sono diminuite anche la maggioranza delle intossicazioni da Entoloma lividum. Tipico il gambo fortemente allargato alla base e nettamente ritorto, fedele alla specie ovviamente la sporata rosa a maturità.

post-4-1160721189.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Entoloma sinuatum (Bull. : Fr.) P. Kumm.; Regione Basilicata; Ottobre 2008; Foto e commento di Felice Di Palma.

post-3093-1224948452.jpg
enc.gif

Sporata in massa di colore rosato.

post-3093-1224948484.jpg
enc.gif

Esame del filo lamellare.

post-3093-1224948529.jpg

post-3093-1224948562.jpg

post-3093-1224948591.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information