Jump to content

Mycena pura (Pers.: Fr.) P. Kumm. 1871


Recommended Posts

Mycena pura (Pers.: Fr.) P. Kumm.; Regione Lombardia; Ottobre 2011; Foto di Massimo Biraghi.

Una delle tante manifestazioni di questa comune Mycena, Colline della Brianza, località Alzate Brianza, bosco misto di Pino silvestre, Castagno, Quercia.

Mycena pura f. alba (Gillet) Arnolds.

post-2286-0-35533800-1322606292.jpg

Spore ellittiche, monoguttulate, ma anche biguttulate, 6,50-7,80 × 3-4,5 µm, media 6,92 × 3,50, Q medio 2,02.

post-2286-0-90562600-1322606754.jpg

post-2286-0-66802400-1322606773.jpg

Cheilocistidi da clavati a subfusiformi, spesso rigonfi nella parte centrale, rari quelli cilindrici, misure:

N° Long. L.base L.col
Moy 78,64 17,76 9,97
Min 58,44 16,09 5,92
Max 125,56 22,13 14,04
média 74,62 16,82 10,07

Filo lamellare 400×.

post-2286-0-61489100-1322606975.jpg

Osservazione a 1000×.

post-2286-0-52605800-1322607031.jpg

post-2286-0-19890800-1322607049.jpg

Link to post
Share on other sites

Mycena pura (Pers.: Fr.) P. Kumm.; Regione Toscana; Aprile 2009; Foto di Alessandro Francolini.

Dal TUTTO FUNGHI pag. 283:
“E’ una delle più belle specie di Mycena, per i suoi colori violetti e la carne esigua, sottile, di colore biancastro. Si tratta in assoluto di una delle specie a maggiore diffusione ecologica: può essere rinvenuta in prossimità del mare, nei boschi litoranei mediterranei, sino ai boschi di Abete montani; oltre alla diffusione, grande è la sua variabilità cromatica che ha spinto vari autori a crearne molte forme e varietà. Possibile la confusione con Mycena roseadalla taglia più grande, con cappello a lungo campanulato-parabolico e dal colore rosa-pallido, rosa-lilla, con il gambo fragile e non fibroso.”

post-4417-1241511859.jpg

Link to post
Share on other sites

Mycena pura (Pers.: Fr.) P. Kumm.; Regione Marche; Novembre 2010; Foto di Tomaso Lezzi.

Una piccola Mycena pura dai colori insoliti, la leggera sfumatura viola all'attacco del gambo e l'odore rafanoide, in questo caso molto leggero, ci permettono di identificarla correttamente.

La microscopia spazza via ogni dubbio rimanente, cheilocistidi clavati rigonfi, di grandi dimensioni 86×23 µm e spore ellittiche, lisce, piccole, con grossa guttula centrale.

post-2993-072963500%201288894823.jpg

Cheilocistidi clavati rigonfi, di grandi dimensioni 86 × 23 µm.

post-2993-075464400%201288894826.jpg

post-2993-047668200%201288894828.jpg

Spore ellittiche, lisce, piccole, con grossa guttula centrale.

post-2993-027431300%201288894830.jpg

Link to post
Share on other sites
×
×
  • Create New...

Important Information