Jump to content

Recommended Posts

Suillus viscidus (L.) Roussel; Regione Trentino; Settembre 2009; Foto e commento di Alessandro Francolini.

Reperibile a gruppi anche numerosi, esclusivamente presso Larice, è un Suillus dal gambo munito di anello fugace, con imenoforo bruno-grigiastro a maturità (biancastro da giovane), con la cuticola pileica molto viscida e vischiosa; cappello dai colori variabili (dal biancastro fino all'ocra-grigio, con toni anche olivastri); al di sotto dell’anello il gambo presenta punteggiature grigio-brunastre, mentre sopra sono più verdastre.

Dal TUTTO FUNGHI, pag. 516:
“È sicuramente uno dei Suillus meno ricercati per le scarsissime qualità organolettiche. Anche in questo fungo, come nella maggior parte delle specie a superficie vischiosa, in particolari situazioni di siccità, la cuticola si può presentare screpolata, formante delle pseudosquamule.
Può essere confuso con diverse altre specie di Suillus, tutte parimenti commestibili. Tra i simbionti del Larice il più vicino è sicuramente Suillus bresadolae var. flavogriseus, che ha tonalità pileiche più gialle, pori con riflessi gialli-grigiastri e anello giallo. S. grevillei e S. tridentinus si differenziano facilmente per la colorazione dei pori giallo-arancioni.”

post-4417-1253991926.jpg

Imenoforo.

post-4417-1253992276.jpg

Link to post
Share on other sites

Suillus viscidus (L.) Roussel; Regione Friuli Venezia Giulia; Agosto 2015; Foto di Stefano Rocchi.

Sotto Larice: cappello color grigio-ocraceo, tubuli leggermente decorrenti, pori ampi, angolosi, viranti leggermente all'azzurro, gambo biancastro, verdastro in alto, munito di un fugace anello. Sapore dolce un po' acidulo e odore tra il fruttato e il fungino.

post-9732-0-13760000-1439709132.jpg

Imenoforo.

post-9732-0-27950900-1439709150.jpg

post-9732-0-68602600-1439709158.jpg

post-9732-0-15793200-1439709167.jpg

Link to post
Share on other sites
×
×
  • Create New...

Important Information