Jump to content

Fomitopsis pinicola (Sw. : Fr.) P. Karst. 1881


Recommended Posts

Fomitopsis pinicola (Sw. : Fr.) P. Karst. 1881

Tassonomia
Divisione Basidiomycota
Classe Agaricomycetes
Ordine Polyporales
Famiglia Fomitopsidaceae

Sinonimi
Ungulina marginata (Pers. : Fr.) Pat. 1900

Descrizione
Fungo lignicolo pluriennale, di consistenza legnosa e di dimensioni ragguardevoli: può raggiungere i 40 cm e oltre di larghezza e i 15-20 cm di spessore. Prevalentemente saprotrofo, raramente parassita, di conifere (soprattutto Abete bianco e Peccio, ma anche su Pinus spp.) o, più di rado, di latifoglie. È considerato uno dei più potenti degradatori di massa legnosa, svolgendo così una importante azione per il mantenimento dell’equilibrio ecologico delle foreste. Nella sua crescita può inglobare substrato di vario genere (rametti, corteccia, terriccio, fili d’erba). È frequente osservare, soprattutto in esemplari giovani, delle goccioline acquose essudate dall’imenoforo.
Fomitopsis pinicola ha il cappello zonato concentricamente, glabro; nei giovani esemplari è di aspetto lucente, quasi laccato, con il margine ampio e arrotondato che solitamente ha colorazioni dal giallo all’arancio al rossastro, mentre il resto del cappello ha inizialmente tonalità simili a quelle del margine ma assume colorazioni via via più scure col passare del tempo, manifestando anche toni dal grigio al bluastro, dal verdastro al nero. Ha pori più o meno rotondi, con superficie poroide dal biancastro al crema, al bruno.

Regione Umbria; Dicembre 2020; Foto di Stefano Rocchi.

Su albero di conifera.

76.jpg

78.jpg

79.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • Stefano Rocchi changed the title to Fomitopsis pinicola (Sw. : Fr.) P. Karst. 1881
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use Privacy Policy