Jump to content

Xerocomus ferrugineus (Schaeff.) Alessio 1985


Recommended Posts

Xerocomus ferrugineus (Schaeff.) Alessio 1985

Tassonomia
Divisione Basidiomycota
Classe Agaricomycetes
Ordine Boletales
Famiglia Boletaceae

Sinonimi
Boletus ferrugineus Schaeff. 1774

Foto e Descrizioni
Amante delle abetaie e delle faggete degli habitat subalpini, lo si trova abbondante e ben diffuso, il suo sosia mediterraneo è Xerocomus subtomentosus, dal quale si distingue agevolmente per la carne biancastra e non gialla, per il micelio basale giallo, e per le decorazioni sul gambo che simulano un pseudo-reticolo.
Si tratta di un buon commestibile, ovviamente privato del gambo coriaceo e non digeribile, utilissimo per dare corpo ai misti in assenza di altri Boletus di pregio, ovviamente la raccolta deve essere orientata solo sui soggetti giovani e sani, a maturità, il cappello spugnoso e la carne ormai flaccida, lo rendono scadente e privo d'interesse.

Regione Marche; Foto e descrizione di Pietro Curti.

post-36492-0-18539700-1462893847.jpg

Link to comment
Share on other sites

Xerocomus ferrugineus (Schaeff.) Alessio; Regione Lombardia, Val Seriana Spiazzi di Gromo; Ottobre 2007; Foto e descrizione di Massimo Biraghi.

Espongo di seguito le differenze tra Xerocomus ferrugineus e Xerocomus subtomentosus:
Xerocomus ferrugineus ha carne biancastra nel cappello, poco ocra verso la base del gambo, tende ad imbrunire nelle parti erose, generalmente immutabile o appena sfumata di azzurro con tempo umido, pori gialli ma con componente aranciata che spesso si macchiano di ruggine;
Xerocomus subtomentosus ha carne giallo chiaro, con tendenza a sfumature rosate nella parte inferiore del gambo, quest'ultimo vira all'azzurro chiaro irregolarmente, pori giallo vivo giallo-verdastro, viraggio azzurro-verde alla pressione.

post-2286-1191968620.jpg
enc.gif

Link to comment
Share on other sites

Xerocomus ferrugineus (Schaeff.) Alessio; Regione Trentino; Agosto 2009; Foto di Tomaso Lezzi.

Cappello marrone molto feltrato, sul gambo reticolo a maglie grandi molto allungate, quasi costolato. In sezione presenta carne bianca immutabile. Gambo affusolato, pori giallo vivo. È il sosia alpino di Xerocomus subtomentosus, il suo equivalente termofilo.

post-2993-1251324494.jpg

Il gambo col reticolo a maglie grandi molto allungate, quasi costolato.

post-2993-1251324731.jpg

Link to comment
Share on other sites

Xerocomus ferrugineus (Schaeff.) Alessio; Regione Trentino Alto Adige; Settembre 2012; Foto e commento di Mario Iannotti.

Predilige i boschi montani di aghifoglie, il ritrovamento è avvenuto sotto Picea abies e Larix decidua, cappello convesso poi pulvinato, la cuticola è vellutata, asciutta, da bruno-scuro, bruno-rossastro a tonalità fulve, ferruginee, tubuli molto lunghi, adnati, giallo poi con la maturità giallo-verdastri, virano al blu-verdastro alla pressione. Il gambo di colore ocra-giallastro, spesso affusolato verso la base dove troviamo anche del micelio giallastro, ornato da tipiche costolature longitudinali che simulano un sorta di reticolo a maglie larghe, ben visibile nella foto. La carne è biancastra, vira al rosa-bruno nel gambo, ma in modo incostante, odore gradevole, sapore dolce.

post-12947-0-01448800-1362581254.jpg

post-12947-0-45003900-1362581290.jpg

post-12947-0-03876900-1362581321.jpg

Foto di Pietro Curti.
Carne bianca.

post-4-0-98298500-1382603326.jpg

Micelio giallo oro.

post-4-0-30061100-1382603303.jpg

Gambo con pseudoreticolo, tuboli alti.

post-4-0-87660000-1382603312.jpg

Pori larghi ed angolari.

post-4-0-82738200-1382603319.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • 3 years later...
  • 5 months later...

Xerocomus ferrugineus (Schaeff.) Alessio; Regione Trentino; Settembre 2017; Foto di Alessandro Francolini.

Xerocomus tipico delle abetaie e delle faggete montane e subalpine; suo sosia mediterraneo è Xerocomus subtomentosus. Xerocomus  ferrugineus, a carne biancastra e commestibile, è simile a Xerocomus subtomentosus e ne differisce per i colori più carichi della cuticola, con la presenza sopra e sotto la stessa sempre di una componente più o meno rossiccia (componente assente nella carne sottostante la cuticola di Xerocomus subtomentosus); molti autori lo considerano una semplice varietà di B. subtomentosus; altra differenza è il micelio basale giallognolo (Xerocomus in Boletus subtomentosus); e nella parte alta del gambo si nota quasi sempre un falso reticolo.

Xerocomus-ferrugineus-(1).jpg.5b701c7fa3026498f6d03909eba1f6c6.jpg

Xerocomus-ferrugineus-(2).thumb.jpg.f063bb4f0ed9ea9e4abb40eba1dac553.jpg

Xerocomus-ferrugineus-(3).thumb.jpg.48bd3973d08dff11955ac314705f1476.jpg

Xerocomus-ferrugineus-(7).jpg.113581dccfded8c8aa6b69da43deae0f.jpg

Micelio basale giallognolo.

Xerocomus-ferrugineus-(6).jpg.47ea8ccf916d15892c7c8989a8e893c1.jpg

Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information