Jump to content

Recommended Posts

Suillus lakei (Murrill) Smith & Thiers 1964

Tassonomia
Divisione Basidiomycota
Classe Basidiomycetes
Ordine Boletales
Famiglia Boletaceae
Genere Suillus
Sezione Solidipedes
Sebsezione Pictini

Sinonimi
Boletus lakei Murrill 1912
Ixocomus lakei (Murrill) Singer 1942
Boletinus lakei (Murrill) Singer 1945

Cappello
Cappello inizialmente emisferico, poi convesso, infine appianato, carnoso, la superficie non è perfettamente regolare, spesso con delle depressioni, dei cedimenti, si presenta asciutta o anche appena viscosa, villosa, da giovane integra poi frammentata in squame detersili, di colore bruno-rossastro, fulvo-arancio, su fondo giallastro.

Imenoforo
Tuboli corti, da adnati a brevemente decorrenti sul gambo, gialli, poi verdastri; pori ampi ed angolosi, di colore giallo, che virano al brunastro al tocco, disposti a raggiera.

Gambo
Il gambo è cilindrico, centrale o appena eccentrico, tozzo, lungo circa la metà del diametro del cappello, di colore giallastro, munito di un anello membranoso, fioccoso, inguainante, con base arrotondata e presenza di micelio biancastro.

Carne
La carne è giallastra, fibrosa, un po’ arrossante al taglio, fibrosa nel gambo, vira nettamente al blu alla base del gambo, con odore e sapore gradevole, dolciastro.

Habitat
Cresce in tarda estate-autunno sotto Pseudotsuga menziesii.

Microscopia
Spore ellissoidali, fusiformi, di 8,4-10,9 × 3,3-3,9 µm; Qm = 2,5; lisce, guttulate, con parete spessa, di colore giallo pallido.
Basidi clavati, tetrasporici.
Cheilocistidi cilindrici, clavati e fusiformi, anche settati.
Epicute, costituita da una cutis di ife filamentose subparallele alla superficie, ma con ciuffi eretti a tricoderma, con elementi terminali corti, settati, cilindracei, conici, fusiforni, con apice arrotondato, con presenza di pigmento incrostante e pigmento intracellulare ocra-giallastro.
GAF non osservati.

Commestibilità e tossicità
Fungo commestibile di scarsissimo pregio.

Somiglianze e varietà
Suillus lakei var. calabrus Lavorato, presenta un cappello più chiaro, giallastro, con squame detersili, all’estremità di colore rosso vinoso.
Suillus lakei var. pseudopictus Smith & Thiers, si separa per i colori del pileo più rosso scuro, le squame più fitte che non lasciano intravedere il fondo giallastro.
Vi sono altri Suillus abbastanza simili associati all’Abete di Douglas:
Suillus caerulescens Smith & Thiers, si separa per il cappello di colore canella, decolorato al giallo verso il margine, di solito viscido, spore larghe fino a 5 µm.
Suillus ponderosus Smith & Thiers, ha il cappello liscio di grandi dimensioni fino a 25 cm, viscido, la faccia inferiore dell’anello è glutinosa di colore arancione.
Suillus imitatus Smith & Thiers, ha il cappello dal marrone al bruno-rossastro, liscio e decisamente glutinoso, carne giallastra, immutabile alla sezione.

Bibliografia
LAVORATO, C., 2000. Suillus lakei var. calabrus var. nov. In Micologia 2000: 285-288. Associazione micologica Bresadola. Centro studi micologici. Ed. A.M.B.
MUÑOZ, J.A., 2005. Boletus s.l. Fungi Europaei. Vol. 2. Alassio (SV). Ed. Candusso.

 

Scheda di proprietà AMINT realizzata da Mario Iannotti - Revisionata da Tomaso Lezzi.

Regione Umbria; Settembre 2014; Foto, descrizione e microscopia di Mario Iannotti.
(exsiccatum MI20161112-02)  

post-12947-0-69927000-1479892114.jpg

post-12947-0-10568300-1479892139.jpg

post-12947-0-54598700-1479892168.jpg

La carne vira nettamente al blu alla base del gambo.

post-12947-0-66318300-1479892185.jpg

post-12947-0-00349000-1479892247.jpg

Particolare del viraggio al blu e dell'anello membranoso, fioccoso, inguainante

post-12947-0-65222500-1479892338.jpg

Particolare dell'imenoforo con i pori i ampi ed angolosi, di colore giallo, che virano al brunastro al tocco, disposti a raggiera.

post-12947-0-33508500-1479893631.jpg

post-12947-0-37752800-1479893649.jpg

post-12947-0-67370800-1479893742.jpg

Microscopia
Spore ellissoidali, fusiformi, di 8,4-10,9 × 3,3-3,9 µm; Qm = 2,5; lisce, guttulate, con parete spessa, di colore giallo pallido. Osservazione in acqua a 1000×.

post-12947-0-50748200-1479892438.jpg

post-12947-0-89319200-1479892452.jpg

post-12947-0-89861900-1479892472.jpg

post-12947-0-55581500-1479892486.jpg

Basidi clavati, tetrasporici. Osservazione in Rosso Congo ammoniacale a 1000×.

post-12947-0-67547200-1479892537.jpg

post-12947-0-88988900-1479892550.jpg

post-12947-0-77262800-1479892566.jpg

Cheilocistidi cilindrici, clavati e fusiformi, anche settati. Osservazione in Rosso Congo ammoniacale a 1000×.

post-12947-0-98634900-1479892587.jpg

post-12947-0-37206100-1479892638.jpg

post-12947-0-94761800-1479892653.jpg

post-12947-0-40407200-1479892673.jpg

Epicute, costituita da una cutis di ife filamentose subparallele alla superficie, ma con ciuffi eretti a tricoderma, con elementi terminali corti, settati, cilindracei, conici, fusiforni, con apice arrotondato, con presenza di pigmento incrostante e pigmento intracellulare ocra-giallastro. Osservazione in Rosso Congo ammoniacale a 400×.

post-12947-0-54352600-1479892728.jpg

post-12947-0-75783400-1479892751.jpg

post-12947-0-65076400-1479892768.jpg

Osservazione in Rosso Congo ammoniacale a 1000×.

post-12947-0-19107400-1479892796.jpg

post-12947-0-17762800-1479892811.jpg

post-12947-0-38776300-1479892827.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information