Jump to content
Sign in to follow this  
Archivio Micologico

Gymnopus aquosus (Bull. : Fr.) Antonín & Noordel. 1997

Recommended Posts

Gymnopus aquosus (Bull. : Fr.) Antonín & Noordel. 1997

Tassonomia
Ordine Agaricales
Famiglia Omphalotaceae

Sinonimi
Collybia aquosa (Bull. : Fr.) P. Kumm. 1871

Foto e Descrizioni
Fungo molto simile a Gymnopus dryophilus (Bull. : Fr.) Murrill, quasi un sosia, si differenzia da quest'ultimo per la base del gambo nettamente bulbosa e la presenza di residui miceliari al piede rosa (rizomorfe), per ultimo per cromatismi decisamente più diluiti e quindi chiari.

Note nomenclaturali
Fungo descritto per la prima volta nel lontano 1781 dal micologo francese Jean Baptiste François Pierre Bulliard, che gli diede l'epiteto di  Agaricus aquosus. In seguito, nell'anno 1871, il micologo tedesco Paul Kummer ricombinò la specie in Collybia aquosa, binomio con cui il fungo fu ampiamente conosciuto fino agli anni 2000. Nel 1997 gli studiosi Antonín e Noordeloos hanno proposto il trasferimento della specie nel genere Gymnopus, con l'epiteto aquosus, binomio accettato da tutta la comunità scientifica e pertanto divenuto prioritario.

Bibliografia
ANTONÍN, V., HALLING, R.E., NOORDELOOS, M.E., 1997. Generic concepts within the groups Marasmius and Collybia sensu lato. Mycotaxon 63: 359-368.


Regione Veneto; Maggio 2006; Foto dI Christian Zoldan.

post-12947-0-40897800-1469116577.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information