Jump to content
sonic

Crocus Ligusticus M.g. Mariotti*

Recommended Posts

Eccoli qua', freschi di fioritura.

Un po' di informazioni raccolte in giro.

Fino ad alcuni anni fa noto come Crocus medius, è una specie endemica della Liguria ad areale limitato alle Alpi Marittime e Liguri ed all'Appennino Ligure; ad Ovest raggiunge alcune località sopra Mentone (M. Mulacier, Gorbio, Roquebrune), ad Est il territorio di Pignone nella media Val di Vara, a Nord le Valli del Gorzente e del Lemme tra Genova ed il Piemonte.

La specie è presente tra 200 e 1200-1300 m, in prati, lande, raduri o orli boschivi. Nella parte più occidentale del suo areale raggiunge i 1600-1800 m.

Evita accuratamente le esposizioni più assolate alle quote inferiori e quelle più fredde ed ombrose alle quote superiori.

L'abitat è rappresentato da formazioni erbacee secondarie derivanti da antica distruzione di foreste di lecci, di querce o di faggi.

Fiorisce in autunno, da metà settembre a metà novembre; i fiori sono viola, dalle diverse tonalità, dal viola cupo sin quasi al bianco, emergono vivacemente tra l'erba ormai ingiallita, o tra le foglie degli alberi già cadute al suolo. Nella primavera successiva, tra Aprile e Giugno, i bulbi producono, due sottili foglie lineari e frutti.

Pianta Bulbosa di 10-30 cm, con bulbo a guaine reticolate, foglie lineari, larghe 3-5 mm e lunghe 10-15 cm, con una distinta riga bianca sulla nervatura; fiori solitari, violacei, più chiari alla fauce, con antere gialle e stimmi divisi in lacinie filiformi scarlatte.

Proprio gli stimmi erano impiegati popolarmente come surrogato del vero zafferano (Crocus sativus), pur non raggiungendo le stesse qualità aromatiche e cromatiche.

post-4687-1161066640.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nelle zone che frequento (dintroni di Moneglia (GE)) sono abbondanti nelle zone piu` fresche: Monte Merelle, Monte San Nicolao, Monte pietra di Vasca, dintorni di Deiva (anche esposte a mare in questo caso), Passo della Mola (tra Alta val di Vara e Val Petronio)

post-4687-1161067123.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per ora e` tutto, quest'anno la fioritura e` stata un po` rovinata dalle piogge violente e poi dal vento.

Mi impegno per la prossima primavera a completare il post con foto delle foglie e, se ci riesco, dei frutti citati dal Prof. Mariotti, anche se io devo confessare di non averli mai visti.

Saluti a tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bravissimo, belle foto ed esauriente descrizione. :clap::clap:

 

... e quando avremo le foto delle foglie:

 

Scheda! Scheda!

 

FG

Share this post


Link to post
Share on other sites

bellissimo soggetto con buone immagini e descrizioni.. :thumbup:

 

:hands49: gianni

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information