Jump to content

Recommended Posts

Tricholoma cedretorum (Bon) A. Riva 2000

Tassonomia
Divisione Basidiomycota
Classe Basidiomycetes
Ordine Agaricales Clem.
Famiglia Tricholomataceae (Fayod) R. Heim ex Pouzar
Sezione Albobrunnea

Sinonimi
Tricholoma tridentinum var. cedretorum Bon 1984

Etimologia
Tricholoma: da thrix-trichos = capello, pelo, per la struttura della cuticola.
cedretorum: da cedrus-i = per la crescita sotto Cedrus spp.

Cappello
Fino a 15 cm di diametro, emisferico da giovane, fino ad appianato ondulato. Ocraceo, marrone rossiccio, più scuro al centro, si decolora con la crescita, margine leggermente eccedente e involuto soprattutto nei giovani esemplari.

Imenoforo
Lamelle bianche, macchiate di ruggine, con molte lamellule. Apparentemente libere, ma decorrenti per un minuscolo dentino. Filo delle lamelle liscio da giovane e molto irregolare in alcuni esemplari adulti.

Gambo
Bianco, decorato abbondantemente da fibrille verticali marroni rossicce e da squamette bianche che formano una zebratura soprattutto nella parte alta. Si macchia vistosamente di marrone rossiccio al tocco.

Carne
Piuttosto consistente e fibrosa, bianca con macchie color ruggine. Odore e sapore farinoso, aromatico, come quello di Catathelasma imperiale, tardivamente amarognolo e appena astringente.

Sporata
Bianca.

Habitat
Questa specie si ritrova esclusivamente sotto Cedrus spp.
I campioni fotografati sono stati rinvenuti sotto Cedrus atlantica S. Endlicher, G.Manetti, ex E.A. Carrière.
La crescita è sempre piuttosto interrata nella lettiera di aghi e fortemente gregaria, talora i soggetti si presentano quasi legati alla base, fortemente appressati gli uni agli altri.

Microscopia
In tutti i tessuti (carne del gambo, carne del cappello, lamella, cuticola) non sono stati osservati GAF. La mancanza di GAF è una caratteristica della Sezione Albobrunnea.
Basidi tetrasporici.
Spore ellittiche, lisce, con grossa guttula centrale. Misure sporali osservate: 4,9-5,9×3,4-4,2 µm; Q=1,2-1,5.

Commestibilità o Tossicità
Non Commestibile.

Specie simili
Tutti i Tricholoma della Sezione Albobrunnea sono molto simili tra loro e riconoscibili con una certa difficoltà.
Tricholoma ustaloides (Fr.) Quél. Margine del cappello costolato, cuticola fortemente amara.
Tricholoma ustale (Fr.) P. Kumm. ha una zona abbastanza netta sul gambo che separa la parte inferiore marrone da quella superiore bianca, carne amara dopo lunga masticazione.
Tricholoma fracticum (Britzelm.) Kreisel cresce sotto conifera, con anello membranoso sul gambo.
Tricholoma populinum J.E. Lange cresce sotto Pioppo, il gambo e le lamelle si scuriscono con l'età.
Tricholoma tridentinum Sing. = Tricholoma pessundatum (Fr.) Quél. Specie tipica di conifera.

Tricholoma cedretorum (Bon) Riva var. ocraceopallidum Riva ha colori più chiari e aspetto meno massiccio, stessa microscopia e habitat condiviso con la specie tipo.

Scheda di proprietà AMINT realizzata da Tomaso Lezzi e Luigi Minciarelli - Approvata e Revisionata dal CLR Micologico di AMINT.

Foto e Descrizioni
Regione Umbria, Ottobre, Novembre, Dicembre 2008, foto e commento Tomaso Lezzi.

Giovani esemplari con crescita interrata e vistoso viraggio al tocco.

post-2993-1224095081.jpg

enc.gif

post-2993-1224095166.jpg

Sezione con la carne bianca macchiata di ruggine.

post-2993-1224096281.jpg

Esemplari adulti, si notano le lamelle che si macchiano di ruggine con l'età.

post-2993-1226358197.jpg

Nell'esemplare a sinistra si nota il margine del cappello involuto.

post-2993-1226358284.jpg

Un esemplare in posizione di crescita, fortemente interrato.

post-2993-1226358321.jpg

Lo stesso carpoforo capovolto, si vede la squamettatura sul gambo.

post-2993-1226358416.jpg

Un gruppo cresciuto a poca distanza, su terreno meno compatto, colori più chiari, aspetto meno tozzo.
Questi esemplari possono essere riferiti a Tricholoma cedretorum (Bon) Riva var. ocraceopallidum Riva che ha appunto colori più chiari, aspetto meno massiccio, stessa microscopia e habitat condiviso con la specie tipo.

post-2993-1226358531.jpg

Il gambo con leggere zebrature formate dalle squamette del gambo; il filo delle lamelle in questi esemplari adulti è molto irregolare

post-2993-1226358652.jpg

Spore: 4,9-5,9×3,4-4,2 µm; Q=1,2-1,5

post-2993-1226360396.jpg

Basidi tetrasporici

post-2993-1224118875.jpg

Filo della lamella

post-2993-1224118948.jpg

Regione Umbria, Dicembre 2008, foto e commento Pietro Curti.

Sotto Cedrus atlantica S. Endlicher, G.Manetti, ex E.A. Carrière, a dense colonie, molto interrate all'esordio, Tricholoma cedretorum (Bon) A. Riva.

post-4-1230974712.jpg

post-4-1230974764.jpg

post-4-1230974816.jpg

Soggetti con tonalità pileiche più chiare.
Questi esemplari possono essere riferiti a Tricholoma cedretorum (Bon) Riva var. ocraceopallidum Riva che ha appunto colori più chiari, aspetto meno massiccio, stessa microscopia e habitat condiviso con la specie tipo.

post-4-1230974892.jpg

Link to post
Share on other sites

Tricholoma cedretorum (Bon) A. Riva; Regione Sardegna, località Macomer; Novembre 2014; Foto e descrizione di Massimo Biraghi.

Ritrovamento in bosco di Cedro. Si riconosce dai suoi simili per l'habitat di crescita, cresce in gruppi anche numerosi ben infossato nello strato di aghi. Può raggiungere dimensioni importanti.

post-2286-0-04042800-1417709423.jpg

post-2286-0-18040900-1417709447.jpg
Link to post
Share on other sites
  • 3 years later...
  • Pietro Curti changed the title to Tricholoma cedretorum (Bon) A. Riva 2000
×
×
  • Create New...

Important Information