Jump to content

Recommended Posts

Craterellus cornucopioides (L.) Pers; Regione Toscana; Giugno 2010; Foto e commento di Alessandro Francolini.

Fungo gregario che cresce a gruppi anche numerosissimi durantei periodi particolarmente freschi e umidi in estate e, soprattutto, in autunno. Buon commestibile: si presta benissimo anche all'essiccazione e a successiva riduzione in polvere per essere impiegato come aromatizzante.

Dal TUTTO FUNGHI pag. 170:
"Il nome volgare "Trombette dei morti" non è dovuto al colore nero ma al fatto che si sviluppa attorno al 2 novembre, ricorrenza dei defunti.
Comunissimo nelle faggete e nei boschi di altre latifoglie; poco frequente sotto aghifoglia.
Piuttosto simile per struttura e colorazione è Cantharellus cinereus, buon commestibile, che presenta un cappello grigio più o meno scuro, ma con tonalità brunastre; la superficie è un po' fibrillosa, soprattutto verso il margine, che appare ben revoluto e marcatamente ondulato; l'imenio di questo fungo è caratterizzato da pliche venose molto ramificate, dette anastomosi, e scambiate da molti per lamelle; il colore è grigio cenere e schiarisce a maturazione, a causa della sporata bianca. Il gambo è ben distinto e pieno ma, crescendo, si forma al centro di esso un sottile condotto che talvolta arriva fino al centro del cappello. La carne è nerastra, sottile ed elastica, con un evidente odore fruttato e sapore gradevole. Cresce numeroso soprattutto nei castagneti umidi e viene raccolto e consumato spesso scambiandolo per le più famose "Trombette". Altro esemplare somigliante a questo fungo è Færberia carbonaria, commestibile, somigliante ad un Cantharellus e infatti, in un passato lontano, veniva chiamato Cantharellus carbonarius: cresce su residui carboniosi, talvolta nel muschio e presenta un cappello più piccolo, convesso, imbutiforme, con orlo ondulato di colore grigio-brunastro ed imenio costituito da vere lamelle."

Decisamente in anticipo rispetto al tradizionale periodo di crescita: indice dell'umidità accumulata nel bosco dopo le abbondanti piogge del mese di giugno. Colline mugellane; bosco misto di latifoglia; 550 metri s.l.m.

post-4417-1277875701,8.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Craterellus cornucopioides (L.) Pers,; Regione Marche; Novembre 2010; Foto di Pietro Curti.

post-4-099640700%201290120252.jpg

Pileo e imenoforo.

post-4-040170200%201290120277.jpg

Cromatismi nerastri e morfologia imbutiforme, dettaglio imenoforo e pileo fortemente arricciato.

post-4-053571700%201290120299.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Craterellus cornucopioides (L.) Pers,; Regione Marche; Ottobre 2012; Foto di Pietro Curti.

post-4-0-51807000-1373660743.jpg

Struttura a tromba.

post-4-0-86408500-1373660748.jpg

Pileo corrugato e decorato con minute squamette. Imenoforo liscio.

post-4-0-59063700-1373660738.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information