Jump to content

Volvopluteus gloiocephalus (DC. : Fr.) Vizzini, Contu & Justo 2011


Recommended Posts

  • 1 year later...

Volvopluteus gloiocephalus (DC. : Fr.) Vizzini, Contu & Justo; Regione Toscana; Ottobre 2016; Foto di Alessandro Francolini.

Questo fungo si rinviene su terreni grassi e concimati, ai margini dei boschi, su maggesi concimati e pronti alla semina, in giardini e orti in esemplari molto numerosi. Molto tipica la sua comparsa già dalla primavera per poi fermarsi durante la stagione estiva, riprendendo a fruttificare in autunno e fino all’inverno. Di scarsissimo valore per i pessimi caratteri organolettici, da rifiutare. È un fungo molto appariscente per via delle sue grandi dimensioni, evocante come portamento il genere Amanita. Cuticola liscia, di colore grigio-fumo, percorsa da fini fibrille innate, disposte radialmente e più scure del colore di fondo.

post-4417-0-27239900-1477561893_thumb.jpg

Lamelle fitte, arrotondate al gambo e staccate dallo stesso; inizialmente di colore bianco; poi grigio-rosate e infine rosa carico per le spore che vi si depositano.

post-4417-0-54709800-1477561897.jpg

post-4417-0-17101900-1477561902.jpg

Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information