Jump to content

Trichaptum abietinum  (Pers. ex J.F. Gmel.) Ryvarden 1972


Recommended Posts

Trichaptum abietinum  (Pers. ex J.F. Gmel.) Ryvarden 1972

Tassonomia
Divisione Basidiomycota
Classe Agaricomycetes
Ordine Polyporales
Famiglia Polyporaceae

Foto e Descrizioni
Lignicolo annuale, a forma di piccola mensola, con superficie sterile vellutata, tomentosa-feltrata, anche zonata, di colorazione bianco-grigiastra ma quasi sempre coperta in buona parte da alghe verdi che contribuiscono quindi alla colorazione complessiva; il margine è sottile, di colore violetto. Imenoforo dal colore rossastro-violaceo da giovane, poi ocra-brunastro; i pori sono irregolarmente angolosi, anche irpicoidi, con i dissepimenti presto lacerati. Cresce su conifere cadute a terra da non molto tempo e che hanno mantenuto parte della loro corteccia, risultando così una specie saprofita tra le prime ad aggredire la materia legnosa morta; soprattutto su Abete bianco e Abete rosso (Peccio). Le mensole, imbricate le une sulle altre, formano solitamente una colonia molto numerosa che può coprire una vasta superficie del tronco ospite, soprattutto in vicinanza del suolo.

Specie simili
Trichaptum fuscoviolaceum (Ehrenb. : Fr.) Ryvarden 1972, che cresce preferibilmente su tronchi o rami di Pino abbattuti o, più raramente, su piante ancora viventi ma ferite o debilitate, e che ha imenoforo poroide-lamellato più o meno labirintiforme con i pori che in età assumono aspetto dentato (irpicoidi). 
Trichaptum biforme (Fr.) Ryvarden 1972, più o meno simile, ma con colorazioni più chiare, cresce su latifoglie.

Regione Toscana; Gennaio 2018; Foto di Alessandro Francolini.

Su tronchi di Abete bianco. Foresta di Vallombrosa

DSC02432.JPG.cb46f728b3c00fbb3655b5dbb45e7bcd.JPG

DSC02425.JPG.cd9f0271720b00c15658bf1987442d33.JPG

DSC02434.JPG.9bf53e49d120f74d53fab094d0e20e25.JPG

DSC02418.JPG.cdca8da80006a5993fa050ab9797fe9f.JPG

DSC02426.JPG.7bfa5b1a9fb2b63e14836151817be3b5.JPG

DSC02422.JPG.ab1dcf2e586251bb151c42c3dbb6f7de.JPG

Imenoforo

DSC02428.JPG.fb4817d5a7aeb799892105f9f5dc2575.JPG

DSC02427.JPG.1f9968bd57d0ff3262259b97170234c5.JPG

DSC02420.JPG.278a9aae5a6b25af732de4204490bc0d.JPG

DSC02421.JPG.da9545188dca5321564520ff8eb7746e.JPG

Link to comment
Share on other sites

  • Stefano Rocchi changed the title to Trichaptum abietinum  (Pers. ex J.F. Gmel.) Ryvarden 1972
  • 6 months later...
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use Privacy Policy