Vai al contenuto

brumo

Soci AMINT
  • Numero contenuti

    1016
  • Iscritto

  • Ultima visita

3 Seguaci

Su brumo

  • Categoria
    Utente Esperto

Contact Methods

  • Website URL
    http://
  • ICQ
    0

Profile Information

  • Residenza
    Verbano-Ossola
  • Interessi
    Astronomia ,astrofisica.. oltre,naturalmente ,ai funghi e la natura in genere.

Visite recenti al profilo

8241 visite nel profilo
  1. Salutoni! Non penso sia la medesima del post precedente, questa è gregaria l'altra cespitosa. l'habitat poi è decisamente diverso. Ambiente prativo a circa 1200 m di quota,inizi di Novembre.
  2. Mycena Sp.

    Ciao a tutti. Approfitto di questi momenti di "stanca" micologica per sottoporre questa mycena della cui specie non sono sicuro al 100 %; per gli esperti,la determinazione della specie dovrebbe esser relativamente semplice, almeno , credo. Esemplari rinvenuti in Novembre. La prima foto riproduce esemplari ripresi impiegando il flash; la seconda , i medesimi,in luce naturale (per una corretta valutazione del colore del pileo).
  3. Rinnovo tessera

    A mio avviso il rinnovo è la cosa più complicata delle attività nel forum,da dove iniziare? Ciao e buone feste.
  4. Clitocybe?

    Ciao Tom. Condivido quanto hai appena scritto. Purtroppo, in ritardo,ho fatto la pensata: Non si tratta di decidere se trattasi di cavallo (fungo) ma di che cavallo trattasi e quindi,ovviamente necessitano caratteristìche tipo mantello ...(odore,....),ecc. Salutoni e auguri per le feste di fine anno.
  5. Clitocybe?

    Mi dispiace contraddire Tom,che è in assoluto il socio_esperto commentatore che preferisco. Se postassi la foto di un cavallo,chi potrebbe dirmi che non si sa che sia un cavallo perché non si sente l'odore. La prudenza va bene,non esageriamo!
  6. Amanita...?

    Ritiro tutto. Ho male interpretato zigrinatura co striatura, ingrandendo le foto il margine del pileo sembra in effetti liscio. Ciao di nuovo.
  7. Amanita...?

    A mio avviso,la mancanza di anello,la netta striatura del margine del pileo ,la sua accentuata conicità,ed anche,il lembo di velo residuo sul medesimo portano senza dubbio al gruppo amanitopsis/vaginatae. ciao.
  8. R chloroides= lamelle strette e fitte R delica = lamelle larghe e spaziate L'imenio, nella riproduzione, mostra ,a mio avviso, tonalità azzurrognole. Il pileo decisamente imbutiforme è un'altra caratteristica dei carpofori di R chloroides sviluppati. Io rimarrei su R chloroides: idem per il rapporto dello spessore tra l'imenio e la carne del cappello. Ciao
  9. Ciao. A mio avviso,visto la tonalità del colore delle lamelle ed la tinta del pileo: R chloroides; dovrebbe, se puoi assaggiarla ,avere sapore mite.
  10. OK,grazie per le risposte. Che dire, però, a proposito del colore delle spore in massa? Ciao
  11. Saluti a tutti. La russula che presento è, a mio avviso , quasi certamente quella del titolo, corrispondendo tutti i caratteri :sapore, odore, consistenza della carne, imbrunimento della medesima e delle lamelle. La sorpresa, che mi lascia un dubbio residuo, è data dal colore delle spore che dovrebbero esser ocra scuro ( III c-d) secondo la monografia del Galli e per questo esemplare risulta esser , secondo la mia stima, crema chiaro ( II a-III a). Anche la sporata può aver colorazioni variabili ? Grazie per le eventuali precisazioni, ciao. P.S. La foto N° 4 è stata presa a qualche minuto dal taglio.
  12. Saluti a tutti. La russula che presento è, a mio avviso , quasi certamente quella del titolo, corrispondendo tutti i caratteri :sapore, odore, consistenza della carne, imbrunimento della medesima e delle lamelle. La sorpresa, che mi lascia un dubbio residuo, è data dal colore delle spore che dovrebbero esser ocra scuro ( III c-d) secondo la monografia del Galli e per questo esemplare risulta esser , secondo la mia stima, crema chiaro ( II a-III a). Anche la sporata può aver colorazioni variabili ? Grazie per le eventuali precisazioni, ciao. P.S. La foto N° 4 è stata presa a qualche minuto dal taglio.
  13. Russula chloroides?

    Salve. Dovrebbe esser lei (il condizionale ci sta bene).. Frequente di questi tempi sotto peccio tra 800 e 1100 metri, Pileo imbutiforme di diametro frequentemente maggiore di 10 cm., di colore crema ocraceo tenue. Imenio costituito da lamelle fitte, arcuate e strette, intercalate da numerose lamellule , biancastre con evidenti riflessi verde-azzurrognoli. Carne rigida con sapore mite, odore che, secondo me, ricorda l'aringa. Salutoni.
  14. Ciao. Un aiuto per trovare il giusto posto a questo Xerocomus. Rinvenuti su prato presso casa, quota 240 m. Cappello asciutto, feltrato ,nei giovani esemplari regolare di forma e uniforme nel colore bruno, raramente appena sfumato di rosa. In seguito anche revoluto con cuticola finemente screpolata ; la carne tra le areole è bianchiccia, al massimo leggermente rosata. Diametro :4/6 cm. Tuboli giallo zolfo ,poi giallo verdastro, decorrenti per un dentino, ad andamento guancialiforme; pori relativamente larghi, angolosi, dello stesso colore. Gambo giallo con zona rossastra mediana secondo la lunghezza. Lunghezza cm. 3/4,5 . Carne biancastra nel cappello, biancastra pure alla sommità del gambo per poi divenire da giallo-zolfo a giallo-bruno scendendo alla base. Di odore grato, fungino; stessa cosa per il sapore. La carne, solo molto lentamente (5/10 minuti) ed in modo irregolare vira debolmente all'azzurro (Il tempo qui è stato a lungo asciutto). Anche nel gambo si nota un intensificarsi dei colori con l'esposizione all'aria. Sotto la cuticola del cappello e sotto la corteccia del gambo, in corrispondenza della zona rossiccia esterna appare un'area, di minimo spessore colorata di rossiccio. I viraggi di cui sopra non si notano più dopo circa mezz'ora di esposizione all'aria. Foto 5 sezione dopo circa 10 minuti, foto 6 sezione come ottenuta. Salutoni.
  15. Cantharellus friesii?

    Ciao. A me sembra un normale C. cibarius in stadio molto precoce.Il C. friesii ha colore tendente al carota ed aspetto più membranaceo , attendi comunque pareri più autorevoli che non il mio. Salutoni
×

Important Information