Jump to content

Mario Iannotti

Admin
  • Posts

    6,720
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by Mario Iannotti

  1. Deconica crobula (Fr.) Romagn. 1937; Regione Umbria; Ottobre 2023; Foto e descrizione di Mario Iannotti.
    CS02 2023 Mte Rufeno Mte Amiata

    Crescita su tronco di albero caduto a terra in decomposizione. Questa specie può confondersi con Deconica inquilina (Fr.: Fr.) Romagn., di aspetto simile, non vi sono evidenti caratteristiche morfologiche per differenziarle, la presenza di velo più o meno cospicua è un carattere molto variabile, anche se D. crobula in generale lo ha più abbondante, con crescita in prevalenza su legno morto, mentre D. inquilina ha meno residui velari e tende a crescere su foglie morte. Dal punto di vista microscopico si separano per le spore decisamente più piccole in D. crobula.

    Pileipellis costituita da una ixocutis di ife cilindriche, intrecciate, lisce, ma alcune finemente incrostate. 
    Basidi clavati, tetrasporici, con lunghi sterigmi. 
    Cheilocistidi da strettamente lageniformi a lageniformi, con collo lungo e stretto.
    Stipitipellis formata da una cutis di ife cilindriche parallele.
    Caulocistidi presenti soprattutto nella parte alta del gambo, in prevalenza simili ai cheilocistidi, ma anche alcuni cilindrici.
    Spore 5,5-7,8 × 4,0-5,7 × 3,8-5,8 µm; ovoidi, romboidali in posizione frontale Q = 1,2-1,8; da ellissoidi ad oblunghe o anche leggermente amigdaliformi in posizione laterale Q = 1,5-1,9, con evidente poro germinativo apicale, con parete sottile. 
    GAF presenti in tutti i tessuti esaminati.

    Deconica-crobula-4778_83_2023.jpg

    Deconica-crobula-4784_89_2023.jpg

    Deconica-crobula-4793_99_2023.jpg

    Pileipellis costituita da una ixocutis di ife cilindriche, intrecciate, lisce ma alcune finemente incrostate. Osservazione in rosso Congo a 400×.

    psilocibe-sp-pileipellis-1_400x.jpg

    psilocibe-sp-pileipellis-2_400x.jpg

    Osservazione in rosso Congo a 1000×.

    psilocibe-sp-pileipellis-10_1000x.jpg

    Basidi clavati, tetrasporici, con lunghi sterigmi. Osservazione in rosso Congo a 1000×.

    psilocibe-sp-basidi-3_1000x.jpg

    psilocibe-sp-basidi-4_1000x.jpg

    Cheilocistidi da strettamente lageniformia a legeniformi, con collo lungo e stretto. Osservazione in rosso Congo a 1000×.

    psilocibe-sp-cheilo-27_1000x.jpg

    psilocibe-sp-cheilo-31_1000x.jpg

    psilocibe-sp-cheilo-gaf-24_1000x.jpg

    psilocibe-sp-cheilo-gaf-26_1000x.jpg

    Stipitipellis formata da una cutis di ife cilindriche parallele.  Osservazione in rosso Congo a 400×.

    psilocibe-sp-caulo-gaf-6_400x.jpg

    Osservazione in rosso Congo a 1000×.

    psilocibe-sp-caulo-gaf-9_1000x.jpg

    psilocibe-sp-caulo-gaf-12_1000x.jpg

    Caulocistidi presenti soprattutto nella parte alta del gambo, in prevalenza simili ai cheilocistidi, ma anche alcuni cilindrici.  Osservazione in rosso Congo a 400×.

    psilocibe-sp-caulo-2_400x.jpg

    Osservazione in rosso Congo a 1000×.

    psilocibe-sp-caulo-7_1000x.jpg

    psilocibe-sp-caulo-8_1000x.jpg

    Spore 5,5-7,8 × 4,0-5,7 × 3,8-5,8 µm; ovoidi, romboidali in posizione frontale Q = 1,2-1,8; da ellissoidi ad oblunghe o anche leggermente amigdaliformi in posizone laterale Q = 1,5-1,9, con evidente poro germinativo apicale, con parete sottile. Osservazione in rosso Congo a 1000×.

    psilocibe-sp-spore-2_1000x.jpg

    psilocibe-sp-spore-13_1000x.jpg

    psilocibe-sp-spore-15_1000x.jpg

     

  2. Bulgaria inquinans (Pers. : Fr.) Fr. Regione Umbria. Settembre 2023. Foto e microscopia di Mario Iannotti.

    Bulgaria-inquinans-4160_63_2023.jpg

    Bulgaria-inquinans-4172_2023.jpg

    Bulgaria-inquinans-4176_77_2023.jpg

    Aschi ottosporici, aporinchi; parafisi filiformi, forcate, con estremità ondulate. Spore lisce, guttulate, brune a maturità, amigdaliformi, (10,9) 11,3-13,4 (13,6) × (5,6) 6,2-7,1 (7,6) µm; Q = (1,7) 1,71-2,1 (2,2); Media = 12,5 × 6,7 µm; Qm = 1,9.
    Curiosità: negli aschi si osservano spesso 4 spore mature di colore bruno e 4 immature ialine. 

    Aschi. Osservazioni in L4 a 400×.

    Bulgaria-inquinans-aschi-1_400x.jpg

    Bulgaria-inquinans-aschi-4_400x.jpg

    Bulgaria-inquinans-l4-aschi-6_400x.jpg

    Parafisi. 

    Bulgaria-inquinans-l4-aschi-5_400x.jpg

    Curiosità: negli aschi si osservano spesso 4 spore mature di colore bruno e 4 immature ialine. Osservazioni in L4 a 1000×.

    Bulgaria-inquinans-l4-spore-3_1000x.jpg

    Bulgaria-inquinans-l4-spore-4_1000x.jpg

    Bulgaria-inquinans-l4-spore-5_1000x.jpg

    Bulgaria-inquinans-l4-spore-7_1000x.jpg

    Spore. Osservazioni in L4 a 1000×.

    Bulgaria-inquinans-l4-spore-2_1000x.jpg

    Bulgaria-inquinans-l4-spore-13_14_1000x.jpg

  3. Tuber excavatum Vittad. 1831. Regione Umbria. Settembre 2023. Foto descrizione e microscopia di Mario Iannotti.

    Bosco misto di latifoglia e conifera. Questa specie è molto comune in Umbria e si presenta con colorazioni del peridio variabili. In questa raccolta con peridio ocraceo-giallastro con sfumature rossastre, liscio. Gleba ocracea.

    Tuber-excavatum-4034_37_2023-.jpg

    Tuber-excavatum-4040_41_2023-.jpg

    Aschi 1-5 sporei, con corto peduncolo.
    Spore reticolate-alveolate, bruno-ocracee, da largamente ellissoidali ad ellissoidali, (27,9) 28,7-38,3 (39,6) × (21,0) 21,7-25,4 (27,9) µm; Media = 32,6 × 23,5 µm; Qm = 1,4, esclusa l’ornamentazione, con alveoli in numero di 2-3(4) nella lunghezza della spora. Osservazione in L4 e rosso congo ammoniacale a 1000×.

    Tuber-excavatum-aschi-1-5-spore.jpg

    Tuber-excavatum-maglie-alveoli.jpg

    Tuber-excavatum-l4-spore-38_1000x.jpg

    Tuber-excavatum-l4-spore-17_1000x.jpg

    Tuber-excavatum-l4-spore-28_1000x.jpg

    Tuber-excavatum-l4-spore-42_1000x.jpg

    Tuber-excavatum-l4-spore-36_1000x.jpg

    Tuber-excavatum-rc-spore-64_1000x.jpg

     

×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use Privacy Policy