Jump to content

Giovanni Galeotti

Direttivo AMINT
  • Content Count

    3,365
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by Giovanni Galeotti

  1. Appena di ritorno dalla mia passione preferita scattare qualche macro ai funghi da identificare, vista l'esigua consistenza dei campioni, solo ora ho verificato con esattezza e confermo che il funghetto è di consistenza ceracea, scusatemi per l'errore e capisco bene che un piccolo particolare a volte porta completamente fuori strada.

    Come avevo già osservato in macro, ovviamente con riserva di microscopia, per altro ho preso anche un minuscolo campione, se qualcuno lo volesse per eseguire microscopia, direi che si tratta di Bisporella citrina.

    Ho anche avuto la fortuna di osservare nelle immediate vicinanze un altro funghetto simile, che a questo punto visto che mi si è letteralmente sciolto in mano, si tratta proprio di Dacrymices forse capitatus.

  2. Bjerkandera adusta (Willd.: Fr.) Karsten; Regione Umbria; Gennaio 2016; Foto di Giovanni Galeotti.

    L'imenio è costituito da pori angolosi scalati e grigi, che tendono a macchiarsi di bruno nerastro al tatto, e poi divisi da una linea netta e verso il margine tutto assume una colorazioni biancastra.

    post-33886-0-62789600-1452326923.jpg

  3. Su tronchetto reciso di pianta ornamentale.

     

    Funghetti sessili, imbricati, spesso fusi tra loro, con superficie tomentosa , di colore ocraceo.

    Il margine è bianco ondulato e stacca con il resto del del fungo.

    l'imenio è costituito da pori angolosi scalati, grigi nella parte interna e poi divisi da una linea netta verso il margine, dove assumono colorazioni biancastre.

    La consistenza complessiva del fungo è coriaceo elastica , l'odore intenso e molto gradevole a me sembra fruttato.

    Su queste basi la mia ipotesi è che si tratti di giovani soggetti di Bjerkandera adusta.

    Attendo pareri

    post-33886-0-55887200-1452276705.jpg

     

×
×
  • Create New...

Important Information