Jump to content

Coprinus comatus (O.F. Müll. : Fr.) Pers. 1797


Recommended Posts

Coprinus comatus (O.F. Müll. : Fr.) Pers.; Regione Toscana; Novembre 2009; Foto e commento di Alessandro Francolini.

Ritrovamento a Monte Giovi, sotto Castagno, lungo la forestale, su strada sterrata.
Praticamente inconfondibile per le sue caratteristiche morfocromatiche e ambientali.
Dal TUTTO FUNGHI, pag. 330:
“Delicato commestibile solo se immaturo (lamelle bianche!), da consumarsi appena colto perché si altera rapidamente; in pratica è il solo Coprinuscommestibile e, senza eccedere, lo si può consumare anche crudo. Recenti studi hanno messo in evidenza una piccola dose di coprina anche in questa specie; tale sostanza, presente in più alta concentrazione in Coprinus atramentarius, è responsabile della sindrome coprinica. È quindi consigliabile evitare, o ridurre al minimo, l’assunzione di bevande alcoliche anche con Coprinus comatus. È veramente ottimo saltato in padella con una noce di burro. Considerato da molti autori il miglior fungo in assoluto.”


post-4417-1257688415.jpg

Deliquescenza già in atto.

post-4417-1257688451.jpg

Dettaglio macro dell'orlo pileico che a poco a poco si "scioglie" .

post-4417-1257688634.jpg

Altro esemplare ormai arrivato alla fine del ciclo.

post-4417-1257688657.jpg

Link to comment
Share on other sites

Coprinus comatus (O.F. Müll. : Fr.) Pers.; Regione Trentino; Settembre 2009; Foto e commento di Alessandro Francolini.

Gambo cavo; lamelle libere al gambo.

post-4417-1253961141.jpg

Diversa struttura della carne tra l'apice del gambo e il cappello; indice di eterogeneità tra gambo e cappello.

post-4417-1253961278.jpg

Dopo una lieve torsione del gambo, il gambo stesso si stacca dal cappello con una cesura netta.

post-4417-1253961426.jpg

Link to comment
Share on other sites

Coprinus comatus (Müll. : Fr.) Pers.; Regione Trentino; Settembre 2017; Foto di Alessandro Francolini.

Due giovani esemplari

Coprinus-comatus-(9).jpg.3e128bb2364f8ab388ee9dc957661c99.jpg

Altro giovane esemplare

Coprinus-comatus-(7).jpg.d35f3d4c8fa85ffefa96918b3fe1561c.jpg

Lo stesso, fotografato dopo 2 giorni, ha raggiunto la massima altezza; tuttavia  il margine pileico ha già cominciato ad arricciarsi e a liquefarsi (effetto di deliquescenza): in tale stadio non è più commestibile.

Coprinus-comatus-(10).jpg.ee1b214c5bbc9cd0edac25b76c8289a8.jpg

Coprinus-comatus-(1).thumb.jpg.7329b13853054d4256819b500fc671c8.jpg

Dopo un altra giornata, contraddistinta da forti e insistenti piogge che probabilmente hanno accelerato la deliquescenza, rimane ben poco del cappello precedente...

Coprinus-comatus-(2).jpg.719e6ccda39cd10771f6957a39aefad5.jpg

Coprinus-comatus-(5).jpg.6e2f77bc19399168506780402c3c229c.jpg

Link to comment
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use Privacy Policy